Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

ROMAGNA: Covid, in una settimana +17% di ricoveri | VIDEO


L’ultimo bollettino settimanale dell’Ausl Romagna sulla situazione epidemiologica mostra come dal 9 al 16 novembre si sia registrato un totale di 3.744 nuove positività al coronavirus nelle tre province romagnole. Un numero in continua crescita, anche perché continua ad aumentare il numero di tamponi processati. Però, come nelle scorse settimane, aumenta la quota dei tamponi che risultano positivi. Uno ogni dieci nell’ultima settimana. Un’incidenza più bassa di quella nazionale, ma che mostra come il virus continui a circolare. Un tasso, quello dei tamponi positivi, cresciuto soprattutto nel Riminese e nel Cesenate.

Un fronte che desta preoccupazione è quello dei posti letto occupati da pazienti Covid, che sono diventati 482, un aumento del 17% rispetto alla settimana prima. Una crescita che risulta omogenea in tutte e tre le province romagnole. All’interno di questo dato si registra anche un aumento, seppure lieve, delle terapie intensive.

In Romagna attualmente ci sono 42 ricoverati per Covid ogni 10 mila abitanti a fronte di una media regionale di 53 ricoveri. Nonostante ciò, “i valori assoluti dei contagi restano alti, e conseguentemente pure i numeri dei ricoveri”, rimarca il direttore sanitario dell'Ausl Romagna Mattia Altini. Un quadro che costringe gli ospedali a rimanere nel ‘livello rosso’ del piano dei posti letto. “Un’ulteriore crescita di ricoveri significherebbe limitare il resto dell'attività sanitaria, le prestazioni non urgenti. Ma questa è una situazione che vogliamo evitare a tutti i costi”, precisa Altini. Attualmente deve ancora essere completato il recupero delle prestazioni saltate durante la prima ondata.

Infine il dato più nero, quello dei decessi. Da inizio epidemia in Romagna sono morte 631 persone che hanno contratto il Covid-19.