Guarda TR24 Canale 78, il network all news del territorio
ROMAGNA: Covid, rischio ricovero 8 volte maggiore per i non vaccinati
attualità

ROMAGNA: Covid, rischio ricovero 8 volte maggiore per i non vaccinati


Continua il lieve calo settimanale dei contagi in Romagna secondo quanto emerge dall’ultimo report dell’Ausl. Dati incoraggianti riguardanti anche i ricoveri dato che il piano ospedalieri permane nel livello verde uno, sono infatti attualmente 58 i pazienti ricoverati di cui 6 in terapia intensiva e il trend è in leggero calo. Se si pensa a che punto eravamo un anno esatto fa, a un passo dalle nuove chiusura, la distanza pare siderale. L’azienda sanitaria ne è certa: questi risultati sono resi possibili dalla campagna vaccinale, e non è un caso che si stia assistendo ad un incremento dei contagi soprattutto nei giovanissimi che per età non possono ancora accedere al vaccino.

Vi è poi lo studio dell’Agenzia sanitaria regionale sull’efficacia della vaccinazione che non lascia spazio a interpretazioni. Dal 26 agosto al 22 settembre in Emilia-Romagna l’incidenza dei ricoveri per Covid è stata di 1,5 ogni 10.000 persone nei vaccinati, e di quasi 12 invece nei non vaccinati. Un dato confermato anche per la sola Romagna. In regione i non vaccinati hanno un rischio 5 volte maggiore di infettarsi e 8 volte maggiore di finire ricoverati rispetto ai vaccinati.

Si avvicina l’obiettivo dell’80% di vaccinati con doppia dose in Romagna, ci sono vicine tutte le province tranne – e non è una novità - Rimini, il tallone d’Achille della vaccinazione, ferma al 69% di copertura.