Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

ROMAGNA: Gli ospedali di Cesenatico e San Piero in aiuto del Bufalini di Cesena | VIDEO


Gli ospedali di Cesenatico e San Piero in Bagno intervengono per dare man forte al Bufalini di Cesena, a corto di posti letto per l’emergenza covid. Ecco qual è il piano.

“La situazione sanitaria che stiamo vivendo continua ad essere grave e la diffusione del contagio sta generando la necessità di potenziare il numero di posti letto per malati covid del nostro sistema ospedaliero” Così i sindaci di Cesena, Cesenatico e Bagno di Romagna che, in una nota congiunta, hanno illustrato quali saranno le contromisure adottate per venire in aiuto dell’ospedale Bufalini, a corto di posti letto a causa dell’emergenza covid. Il reparto è pieno oltre il 90% e bisogna assolutamente intervenire, visto che la curva dei contagi non accenna a scendere. Il primo passo sarà quello di trasferire alcuni pazienti nelle altre strutture. L’ospedale Angioloni di San Piero si sta preparando per attivare una nuova area degenza, nella quale verranno trasferiti i malati meno gravi ma che necessitano comunque di assistenza. Un altro aiuto arriva dall’Asp Vallesavio, pronta a fare spazio nella struttura per anziani del Nuovo Roverella di Cesena, 16 posti letto. Qui potranno essere trasferiti i malati anziani in attesa del ritorno al domicilio. Infine Cesenatico: a partire dalle ore 20 di mercoledì è prevista la sospensione dell’attività notturna del Punto di Primo Intervento. Ciò permetterà al personale sanitario dell’ospedale Marconi di fornire supporto al Bufalini. Altre eventuali sospensioni saranno valutate in relazione all’andamento dell’emergenza sanitaria.

“Come amministratori delle nostre comunità sosteniamo con convinzione questa riorganizzazione – hanno detto i sindaci – ci sentiamo in dovere di farlo come contributo minimo agli sforzi che i professionisti sanitari stanno portando avanti da oltre 10 mesi”