Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

ROMAGNA: In 36mila non si presentano alle visite, ecco le multe | VIDEO

  • Di:
  • 3163 visualizzazioni

36mila cittadini nel 2016 si sono dimenticati di disdire visite e esami nelle strutture dell’Ausl romagnola. Ma se fino a qualche tempo fa non c’erano conseguenze, dal 4 aprile dello scorso anno una legge regionale ha reso obbligatoria la disdetta in caso di impossibilità di partecipare agli accertamenti prenotati. E ha anche determinato la sanzione per chi sgarra: se non si telefona al cup almeno due giorni lavorativi prima dell’appuntamento, o non si presenta un documento che accerti l’impedimento, si deve pagare il ticket previsto per la fascia di reddito minima, cifra che per gran parte delle prestazioni si aggira intorno ai 40 euro. Le notifiche saranno spedite ai cittadini in primavera. Secondo quanto comunica l’Ausl, il territorio che registra al momento più casi irregolari è quello ravennate con 13mila mancate disdette. Seguono il Cesenate e il Riminese con 9mila, a Forlì e dintorni si rilevano circa 5mila casi. Gli accertamenti devono però ancora concludersi, quindi i dati sono da aggiornare, alla luce anche di eventuali valide giustificazioni addotto dai pazienti.