Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

ROMAGNA: Stretta sulla movida, il Prefetto “Da ora parte la linea del rigore” | VIDEO


Lentamente tornano a riaprirei locali e cresce la preoccupazione per la cosiddetta movida. Per questo sono scattati controlli più serrati da parte delle forze dell’ordine.

“Da questo momento inizia la linea del rigore” Queste le parole del prefetto di Ravenna, Enrico Caterino, riferendosi al comportamento di chi, soprattutto i giovani, non rispetta le regole anti assembramento durante le uscite serali. Si parla della cosiddetta movida che sta preoccupando, e non poco, sindaci e amministratori delle città romagnole. Girando per Rimini nel fine settimana si fa in effetti fatica a trovare tracce di una passata epidemia, se non nelle mascherine, indossate solo da qualcuno. 15 le sanzioni effettuate venerdì dalle forze dell’ordine. Multe da 500 euro staccate per il mancato rispetto delle regole sul distanziamento sociale e che non hanno riguardato i locali, bensì i singoli clienti. Da sabato è scattato un altro divieto: quello di vendere alcolici da asporto dopo le 21. Proprio nella speranza che rimangano a consumare solo le persone sedute compostamente ai tavoli. Soluzione interessante quella adottata da Milano Marittima, con una vera e propria Oasi recintata sorvegliata da Stewart. Intanto si pensa anche a un’applicazione segnalare ai clienti in tempo reale se in un particolare locale c’è troppa gente. Intanto preoccupa il ponte del 2 giugno, che potrebbe segnare l’arrivo in riviera di turisti dalla regione. Da qui, tornando a citare il prefetto di Ravenna: “La necessità di approntare un più articolato e incisivo dispositivo di controllo del territorio”