Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
RAVENNA: Daniela Poggiali libera, 'Voglio tornare infermiera, non sono una serial killer'
attualità

RAVENNA: Daniela Poggiali libera, 'Voglio tornare infermiera, non sono una serial killer'

  • Di:
  • 426 visualizzazioni

Il giorno dopo la liberazione dalla seconda carcerazione della sua vita, Daniela Poggiali, 49 anni, vuole progettare il suo futuro. "Adesso voglio pensare un po' a me stessa, godermi la mia famiglia. Poi mi piacerebbe, un domani, tornare a fare il mio lavoro. La speranza è sempre quella", dice all'ANSA l'ex infermiera, tornata nella sua casa di Ravenna insieme al compagno, Luigi Conficconi. "Questa vicenda mi ha portato del dolore, ma non mi ha tolto la convinzione che io sia una brava infermiera e che possa fare di nuovo il mio lavoro, come facevo prima", dice al telefono Poggiali, che però è stata radiata dall'albo a fine 2020 per le ormai famose foto scattate, nel 2014, di fianco a una centenaria appena morta, lei sorridente e con i pollici alzati, in una stanza dell'ospedale. Le trovarono i carabinieri nel suo telefono, durante una perquisizione. "Ringrazio sempre la buona giustizia. Ho avuto modo di tastarla a Bologna, di averne una prova. Mi dispiace solo che se questa vicenda fosse stata gestita in maniera diversa dall'Asl e dalla Procura di Ravenna a quest'ora non sarei stata dipinta come il serial killer e forse non sarei neanche finita a processo in tribunale". Però, "confido sempre nella buona giustizia e quindi confido che il giudice faccia delle buone motivazioni, affinché si possa mettere fine a questa vicenda". Fra 90 giorni si conosceranno le motivazioni. La Procura generale di Bologna, che ieri ha insistito a chiedere la condanna e potrebbe in teoria impugnare ancora, al momento non si esprime sulle proprie intenzioni.