Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

RIMINI: Sicurezza urbana, in arrivo gli 'street tutor' e nuove telecamere | VIDEO


Sono in arrivo a Rimini gli "street tutor", i facilitatori di strada impiegati nell’attività di prevenzione dei rischi, tra cui quello epidemico, e di mediazione dei conflitti. A cofinanziare la sperimentazione, che comprende anche nuove telecamere, la Regione.

 

 

Con una pettorina di riconoscimento, sorveglieranno le aree della movida del centro storico di Rimini, i luoghi di aggregazione e gli spazi pubblici adiacenti ai locali pubblici. Sono gli ‘street tutor’, i cosiddetti mediatori della convivenza civile, figure disciplinate da una legge regionale del 2003 volta al miglioramento della vivibilità e della sicurezza urbana. Lo scopo di questi addetti operante sarà quello di risolvere le conflittualità nelle zone più sensibili della città evitando, nel caso, l’intervento degli agenti della polizia locale. Dei veri e propri facilitatori di strada.

Questi addetti, spiega Palazzo Garampi, saranno formati con un corso specifico. La sperimentazione è frutto di un accordo di programma con la Regione Emilia-Romagna e approvato dalla giunta comunale. Un progetto più esteso che comprende anche l’attivazione di nuove telecamere di video sorveglianza nel territorio di tipo Ocr, ovvero che consentono il riconoscimento e la lettura delle targhe dei veicoli. I nuovi occhi elettronici saranno collocati nella zona dell’invaso del Ponte di Tiberio e nei i varchi di accesso alle aree di rilevanza storico-ambientale del comune.

Costo complessivo dell’intervento, 207 mila euro, di cui 165 mila a carico della Regione.