Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

ROMAGNA: Covid, contagi in salita tra bambini non vaccinati | VIDEO


Migliorano anche nell’ultima settimana i dati epidemiologici della Romagna. A dimostrazione dell’efficacia dei vaccini, sottolinea l’Ausl, il fatto che il contagio corra soprattutto tra i bambini che per età non posso ancora essere vaccinati.

 

Prosegue il calo dei contagi da coronavirus, seppure lieve, in Romagna, e nelle ultime settimane tende alla stabilizzazione. Secondo l’ultimo report settimanale dell’Ausl sono in leggera diminuzione pure i ricoveri nei reparti Covid, scesi a 52 di cui 10 in terapia intensiva. Un costante miglioramento del quadro epidemiologico reso possibile in particolare dalla campagna vaccinale, specifica l’azienda sanitaria. Tale affermazione trova riscontro nel numero dei contagi tra i giovani in età scolare. I nuovi casi si registrano infatti soprattutto tra i bambini sotto i 12 anni che ancora non possono essere vaccinati. Tra i 14 e i 18 anni è positivo un tampone su 100, mentre tra i 0 e i 10 anni sono positivi 5 tamponi su 100.

Ancora più lampante il caso delle classi finite in quarantena nell’ultima settimana: 30 dagli asili alle scuole medie dove ci sono soprattutto bambini non vaccinati, e solo 2 classi, invece, nelle scuole superiori dove tutti gli studenti hanno la possibilità di vaccinarsi.

Ad invitare ancora una volta alla vaccinazione – prosegue l’Ausl - devono essere anche i dati sulle ospedalizzazioni che, pure in Emilia-Romagna, testimoniano come i casi più gravi riguardino soprattutto i non vaccinati.

Intanto, nemmeno l’obbligo del Green pass è riuscito a spingere la campagna vaccinale come si sperava, visto che non si è ancora raggiunto l’obiettivo dell’80% di vaccinati con doppia dose in Romagna. Le città più vicine, Forlì e Ravenna.