Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

ANDREA ZANZI


BASKET: Quaranta minuti alla meta: l'Orasì crede ai playoff, Santarcangelo pure... Sport

BASKET: Quaranta minuti alla meta: l'Orasì crede ai playoff, Santarcangelo pure...

Quaranta minuti al termine dei campionati di basket, quaranta minuti in cui le romagnole dovranno dare il tutto per tutto per sperare di raggiungere i propri obiettivi di classifica. Di sicuro dovrà compiere un'autentica impresa l'OraSì Ravenna per acciuffare i playoff. I giallorossi saranno di scena nel glorioso PalaVerde di Treviso, nella tana della capolista della serie A2, e dovranno vincere per agguantare l'ottava posizione a meno che Verona non si suicidi nel match casalingo contro Jesi. L'Andrea Costa, invece, ai play-off ci sarà sicuramente e potrà giocare con relativa scioltezza la trasferta in casa del Matera ultimissimo in classifica. In serie B, invece, sono ridotte al lumicino le speranze di Forlì di riprendersi la prima posizione, visto che Piacenza giocherà contro la derelitta Bottegone, mentre ben più solide sono le velleità playoff della Dulca Santarcangelo che ospiterà proprio l'Unieuro nella speranza di dare un colpo d'ala ad una stagione comunque sopra le righe. La vittoria potrebbe non bastare: servirà una combinazione favorevole di risultati, ivi compreso quello dei Crabs che a Borgosesia cercheranno di coronare la loro lunga rincorsa alla post season e hanno tutte le carte in regola per riuscirci. Infine, ecco Faenza: ai Raggisolaris basterà vincere per festeggiare la salvezza o sperare in un ko di Oleggio contro Cecina. Nella trasferta di Piombino sarà comunque meglio non giocare troppo col fuoco...


CICLISMO: Coppa Caduti di Reda, è monologo del Team Colpack - VIDEO Sport

CICLISMO: Coppa Caduti di Reda, è monologo del Team Colpack - VIDEO

È andata ad Andrea Toniatti la 41ª edizione della Coppa Caduti di Reda: il 24enne atleta trentino del Team Colpack ha coronato al meglio un'azione di forza condotta dalla sua squadra, che ha partecipato in maniera massiccia alla corposa fuga di 23 atleti da cui poi si sono staccati quattro corridori quando ormai mancavano dieci chilometri al traguardo. Tra di essi c'era anche Fausto Masnada, compagno di squadra di Toniatti, impeccabile nell'effettuare il lavoro sporco per tenere a bada Milani della Zalf e Mosca del Viris e lucido al punto giusto nel momento fatidico di tirare la volata al suo leader, che si imponeva così d'imperio su Milani e Mosca. A completare la giornata trionfale del Team Colpack sarebbero arrivati anche i piazzamenti di Oliviero Troia, Federico Sartor e Davide Orrico, giunti al traguardo rispettivamente in quinta, sesta e settima posizione.


BASKET: Imola-Siena, Forlì-Rimini: che incroci ai playoff! - VIDEO Sport

BASKET: Imola-Siena, Forlì-Rimini: che incroci ai playoff! - VIDEO

Imola in A2, Forlì e Rimini in serie B: sono queste le squadre che hanno ottenuto la qualificazione ai playoff al termine dell'ultima, convulsa giornata di campionato. Le altre, invece, hanno concluso anzitempo la loro stagione, compresa Faenza, che con il blitz vincente in casa del Piombino ha messo il punto esclamativo sulla propria salvezza, tra l'altro meritatissima. E così l'Andrea Costa ha chiuso in bellezza, vincendo anche l'ultima di campionato in casa di Matera: due punti che sono valsi ai ragazzi di coach Ticchi la quarta posizione finale nel girone Est ed un incrocio mica da ridere negli ottavi di finale: avversaria dei biancorossi sarà la Mens Sana Siena in una serie al meglio delle sette gare in cui comunque Imola avrà il vantaggio del fattore campo. Niente da fare invece per Ravenna che ha ceduto per 68-60 a Treviso: la pur ottima stagione dei giallorossi finisce qui, il futuro resta invece un punto interrogativo. In serie B, invece, l'Unieuro non ha avuto pietà di Santarcangelo, violandone il Pala SGR per 82-76 ed estromettendola dalla post season. Forlì, invece ci sarà, eccome se ci sarà: al primo turno ecco subito l'incrocio terrificante con l'NTS Rimini, vittoriosa anche in casa di Valsesia per 82-64 e apparsa in formissima per tentare di mettere i bastoni tra le ruote di cugini. In questo caso si gioca al meglio delle tre partite, con gara1 subito prevista per domenica prossima a Forlì: ne vedremo delle belle, oh se ne vedremo...


CALCIO: Gli highlights di Trapani-Cesena 2-1 - VIDEO Sport

CALCIO: Gli highlights di Trapani-Cesena 2-1 - VIDEO

Le premesse per una sconfitta del Cesena a Trapani c'erano davvero tutte: l'avversario lanciatissimo, le difficoltà ataviche dei bianconeri lontano dall'Orogel Stadium, le tante defezioni, e così via. Eppure la sfida contro i siciliani ha lasciato lo stesso un retrogusto amaro nella bocca dei sostenitori bianconeri, per quell'ora e mezza di gioco abbondante in cui la squadra di Drago è rimasta in totale soggezione dei suoi avversari, per quell'errore grossolano di Fontanesi al 37' da cui poi è scaturito il vantaggio del Trapani a firma di Barillà o anche, perchè no?, per quell'inizio di ripresa incoraggiante, favorito dagli ingressi di Sensi e Falco, con quest'ultimo subito attivissimo a saggiare i riflessi di Nicolas prima e ad assistere poi un Rosseti apparso però fuori fase. Il raddoppio del Trapani, però gelava ogni velleità dei bianconeri: gran cross di Nizzetto, altrettanto chirurgico il colpo di testa di Petkovic a beffare Gomis al 57’. Alla fiera dei se e dei ma va ascritto anche il palo di Dalmonte: chissà come sarebbe cambiata la partita se quella palla fosse stata di poco più precisa, quel tanto che bastava per infilare la porta di Nicolas. Dalmonte il gol lo avrebbe poi trovato al 90', a babbo ormai morto: illuminazione di un Sensi in formato Nazionale, ma quella dei grandi però, altra capocciata del numero 15 e Cesena che accorciava. Troppo tardi: finiva 2-1 per il Trapani, il Cesena incassava la nona sconfitta stagionale in trasferta e vedeva così complicarsi la sua rincorsa ai playoff.


CALCIO: Drago indica la rotta, "Il Bari è pericoloso ma vulnerabile in difesa" - VIDEO Sport

CALCIO: Drago indica la rotta, "Il Bari è pericoloso ma vulnerabile in difesa" - VIDEO

La classifica della serie B, ad oggi, assomiglia tanto ad un rebus insoluto: detto del Crotone e del Cagliari che ormai attendono solo l'ufficialità del salto in serie A, per quanto riguarda la compilazione della griglia play-off ci sono ancora otto squadre racchiuse in appena quattro punti: "Ci sarà da lottare sino alla fine - spiega il tecnico del Cesena Massimo Drago - a cominciare dalla partita che andremo a fare a Bari. Dei pugliesi sapete bene cosa penso: prima che iniziasse il campionato avevo indicato il Bari come una delle principlai candidate alla promozione assieme al Cagliari e non credo che i fatti mi abbiano smentito". Un Cesena che non partirà comunque battuto questa sera al "San Nicola", tutt'altro: "Mi aspetto una gara aperta, conosciamo la forza del Bari specie in fase offensiva ma anche i loro limiti in quella difensiva: dovremo essere attenti ma anche capaci di sfruttare ogni occasione che ci capiterà".


BILIARDO: Aspettando la Coppa dei Campioni, il Perla Verde Riccione acciuffa la salvezza - VIDEO Sport

BILIARDO: Aspettando la Coppa dei Campioni, il Perla Verde Riccione acciuffa la salvezza - VIDEO

Nell’ultima giornata del campionato regionale di serie A1 trofeo Ng Biliardi il Casino Taverna Verde Forlì ed il  Ng Biliardi Castiglione vincono di misura gli scontri diretti contro il Caffè Delle Rose Cattolica ed il Pronto Poster Settecrociari e si guadagnano rispettivamente il sesto ed il settimo posto finale  e la permanenza in A1: il Perla Verde Riccione fa pari con il quotato Tex Master Novellara e festeggia la salvezza con il decimo ed ultimo posto utile. New Vulcano Ozzano travolto in casa dell’Arci Mandriole da l’addio alla serie A1. Iuri Minoccheri del Bussecchio manca l’acuto finale ed è raggiunto da Daniele Ricci del Manuel e Maurizio Zoffoli dell’Arci Mandriole nella classifica cannonieri con 27 partite vinte su 34 e Alessandro Stella e Gianluca Naldi del Manuel Caffè Bocciofila è la miglior coppia con 27 vinte su 33.  Giovedì prossimo riflettori puntati sul primo turno dei play out (Sire Codifiume – Clai Sasso Morelli e Borin President parco Ronco – Piada Del Parco Forlì) e venerdì gran finale di coppa campioni fra Manuel Caffè Bocciofila e Arci Mandriole nel fantastico scenario del palazzetto dello sport di Cervia allestito con ben 25 biliardi internazionali.


CALCIO: Gadda mette in guardia il Forlì, "Con l'Imolese sarà battaglia" - VIDEO Sport

CALCIO: Gadda mette in guardia il Forlì, "Con l'Imolese sarà battaglia" - VIDEO

Una cosa è certa: domani non mancherà lo spettacolo al "Morgagni". La sfida tra Forlì e Imolese è da palati fini, come spiega lo stesso tecnico dei Galletti, Massimo Gadda: "Dopo questa sosta del campionato ora ci attende una partita difficile: noi la affronteremo con grande serenità, la stessa che ci viene data dalle buone prestazioni che abbiamo messo in campo al di là delle ultime sconfitte. Ultimamente i risultati non ci hanno detto molto bene ma vogliamo invertire questo trend". In effetti il mese e mezzo di vacche magre per i biancorossi ha permesso alle inseguitrici di rifarsi sotto, San Marino in primis: "La nostra situazione di classifica è chiara: davanti a noi abbiamo le due squadre più attrezzate per vincere il campionato, dietro di noi ci sono tante squadre forti e vogliamo tenerle alle nostre spalle. Il San Marino sta facendo benissimo, ora è arrivato ad un solo punto da noi e tra poco ci sarà lo scontro diretto. È vero che domani andrà a Parma ma, per come la vedo io, questo San Marino non parte battuto neppure al "Tardini". I play-off? Saranno un campionato a parte, tante cose saranno diverse da adesso". Grande rispetto, dunque per i titani, ma altrettanta stima il tecnico del Forlì riserva agli avversari di domani: "L'Imolese è una squadra completa in tutti i reparti, a cominciare da quello offensivo dove gioca un certo Ferretti che ha già sfondato quota 20 gol ma Rocco e Pasi sono altrettanto bravi. A centrocampo la qualità la fa da padrona con Selleri e Tattini, in difesa sono molto solidi: insomma, ci aspetta una partita molto intensa, speriamo di giocare all'altezza delle nostre possibilità".