Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

FRANCESCA LEONI


FORLI’: Sicurezza, entro l’anno 23 nuove telecamere in arrivo | VIDEO Attualità

FORLI’: Sicurezza, entro l’anno 23 nuove telecamere in arrivo | VIDEO

Rendere la città più sicura con l’arrivo di nuove telecamere di video sorveglianza che vigileranno su tre punti “sensibili” della città di Forlì: il centro commerciale “I Portici”, Via Mazzini e Piazza del Carmine. Questo è il progetto Forlì SiCura, portata avanti dall’Amministrazione Comunale e dall’Assessore al centro Storico Marco Ravaioli. Il potenziamento del sistema di videosorveglianza va nella direzione segnalata dal prefetto di Forlì- Cesena Fulvio Rocco de Marinis durante il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è svolto a fine luglio; ed è, appunto, il comitato, a decidere dove verranno istallati gli “occhi elettronici”.  L’istallazione è prevista entro la fine dell’anno e quindi in anticipo rispetto al termine prefissato per il 2019. Ai Portici, saranno istallate una decina di telecamere, che monitoreranno 31 punti  dell’area. Le telecamere saranno, quindi, in grado, spostandosi, di tenere sotto controllo diverse aree.  Monitoreranno il parcheggio davanti al centro commerciale, l’area residenziale interna, inclusa piazza Orsi Mangelli e le vie di accesso. Per l’istallazione e manutenzione sarà spesa una cifra compresa tra i 30 e i 40mila euro.  In corso Mazzini, inclusa la galleria,  piazza del Carmine e strade limitrofe, arriveranno 13 telecamere che sorveglieranno  ventidue zone. In questo caso la spesa tra apparecchi e istallazione e manutenzione ammonta a circa 50mila euro.  La riqualificazione di corso Mazzini passerà anche attraverso un coinvolgimento di residenti e commercianti  ma anche di realtà come l’associazione Regnoli 41, le cui iniziative di animazione si cercherà di replicare anche in Corso Mazzini.  



FORLI': In arrivo 36 nuovi parcometri Attualità

FORLI': In arrivo 36 nuovi parcometri

Forlì Mobilità Integrata informa che è stata avviata, nella giornata di lunedì 20 agosto, l'installazione di 36 nuovi parcometri elettronici presso il centro storico, con l'introduzione di importanti novità. I nuovi parcometri, infatti, permetteranno oltre al pagamento tramite moneta, anche il pagamento con carte di credito e bancomat sia contactless sia con Cip/Pin. Inoltre, potranno essere utilizzate tessere prepagate a scalare (diverse da quelle in uso: pertanto, nei pressi o poco distante dalle nuove installazioni, saranno mantenuti anche i vecchi parcometri). Con le nuove installazioni sarà possibile effettuare il pagamento diretto della sosta o degli accessi giornalieri alla ZTL mediante inserimento della targa. I lavori proseguiranno presumibilmente per alcune settimane, salvo condizioni meteo avverse.


FORLI’: Spaccio di droga e assunzione "in casa", nei guai una coppia di 20enni recidivi Cronaca

FORLI’: Spaccio di droga e assunzione "in casa", nei guai una coppia di 20enni recidivi

Una coppia di tossicodipendenti, di 22 e 23 anni, già pizzicata nei mesi scorsi dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile ancora nel mirino delle forze dell’ordine. Secondo quanto hanno ricostruito gli investigatori, i due giovani ospitavano nel loro appartamento in centro a Forlì  diversi consumatori di droga. Domenica pomeriggio i poliziotti, durante un appostamento, hanno testimoniato uno scambio tra il 23enne ed una coppia  arrivata per acquistare eroina ed hashish. Durante la perquisizione domiciliare all’interno dell’appartamento della coppia è stato trovato un 32enne che aveva assunto eroina ceduta dal 23enne in cambio di 20 euro. Rinvenuti anche  un grammo di eroina, tre di hashish e 300 euro, ritenuti  frutto dell’attività di spaccio.  Il 23enne è stato arrestato in flagranza per spaccio mentre la 22 enne è stata denunciata in stato di libertà. Il giudice ha convalidato l'arresto, disponendo per il giovane la misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. I tre acquirenti sono stati, invece, segnalati al prefetto come assuntori.


FORLI’: Parco della Resistenza, alcuni lavori svolti ma continuano i problemi | VIDEO Attualità

FORLI’: Parco della Resistenza, alcuni lavori svolti ma continuano i problemi | VIDEO

E’ stato il luogo dell’infanzia di molti forlivesi e anche un piccolo cuore verde nel centro della città. Ora, invece, la situazione di semi abbandono e incuria lascia un po’ l’amaro in bocca ai residenti della zona, ma anche ad alcuni politici. Il parco della Resistenza è il giardino pubblico di Forlì situato a ridosso del centro con entrata proprio in Piazzale della Vittoria. Progettato nel 1816  dall'architetto Mirri, negli anni subì numerosi rimaneggiamenti ma l'impianto originario portava un'impronta tipicamente illuminista. Da anni ormai è protagonista delle pagine di cronaca per lo stato di abbandono, situazione di degrado della strutture ma anche del parco dove giocano i bambini. Circa un mese fa il capogruppo della Lega in consiglio comunale, Daniele Mezzacapo, aveva denunciato lo stato del parco con particolare attenzione all’area bimbi, quest’ultima immediatamente sistemata dall’amministrazione comunale e oggi di nuovo a disposizione dei piccoli fruitori del parco. Rimangono invece in pessime condizioni le scale della casa del custode, le panchine e la maggior parte del verde del parco, fatta eccezione per la zona che circonda, appunto, i giochi dei bambini e il laghetto. Insomma, già nel’ultimo mese sono stati realizzati alcuni lavori per portare il parco all’antico lustro. Speriamo che nei prossimi mesi l’attenzione dell’amministrazione continui alta verso quello che è un vero gioiellino della città  di Forlì rimasto, però, un po’ nel dimenticatoio dei piani alti.


FORLI’: Imminenti i lavori a Villa Romiti e Pala Galassi | VIDEO Attualità

FORLI’: Imminenti i lavori a Villa Romiti e Pala Galassi | VIDEO

L’Amministrazione Comunale di Forlì  ha messo in appalto due opere di estrema importanza per la sicurezza e l’efficienza di altrettante strutture sportive cittadine: Villa Romiti e la palestra del Pala Galassi. Per quanto riguarda Villa Romiti i lavori più urgenti dopo i problemi dovuti alle infiltrazioni d’acqua sono quelli per il ripristino della copertura del vecchio impianto di via Sapinia. La struttura, infatti, aveva subito diversi danni a causa delle infiltrazioni. L’ultimo era avvenuta lo scorso 25 aprile durante il “Memorial Fanelli” di basket quando è crollato parte del soffitto.  La gara d’appalto per lavori è del valore di 60.280 euro. Dall’amministrazione Comunale arriva la comunicazione che non appena verrà individuata la ditta appaltatrice si partirà il prima possibile per evitare che i lavori si sovrappongano alla ripresa dell’attività sportiva. L’altro appalto riguarda la palestra per allenamenti fiancheggiante il Pala Galassi. Il Comune ha pubblicato la nuova «procedura di dialogo competitivo volto all’affidamento in concessione del servizio di gestione della struttura polivalente Pala Galassi» ed entro le 13 del 4 settembre gli interessati possono presentare la domanda. Il Comune ha scelto, inoltre, di accollarsi i lavori sulla palestrina che riguardano l’adeguamento del campo da gioco per una spesa compresa tra i 25 e i 30mila euro. Si parla dell’allargamento del campo in modo da renderlo regolamentare e in tal modo poter ospitare partite e allenamenti competitivi. Così  le società che utilizzano l’impianto principale potranno lavorare bene anche nella palestrina e quando il Pala Galassi sarà impegnato ci sarà sempre l’alternativa.  


FORLI': Riqualificazione del parcheggio sotterraneo di via Olivucci, chiusura fino al 20 agosto Attualità

FORLI': Riqualificazione del parcheggio sotterraneo di via Olivucci, chiusura fino al 20 agosto

Prosegue lai riqualificazione del parcheggio sotterraneo di via Olivucci e, per rendere maggiormente efficace l'intervento, una nuova ordinanza ha previsto la chiusura totale per la settimana di ferragosto. Quindi, il parcheggio riaprirà lunedì 20 agosto. Come da programma, l'intervento è iniziato con la completa pulizia dei soffitti e dell'area, con particolare attenzione alle zone dove la presenza di piccioni aveva determinato accumuli di guano poi si è proceduto all'installazione di dissuasori per impedire l'accesso e la permanenza dei volatili durante gli orari di chiusura del parcheggio, è stata adottata strumentazione per la chiusura automatica delle porte di accesso alle tre scale e si è proceduto al posizionamento di cartelli di divieto di somministrare cibo ai piccioni.  Al momento è già evidente la diminuzione di volatili sia all'interno che nella parte esterna al parcheggio. Purtroppo sono stati riscontrati comportamenti impropri (atti vandalici ai danni dei dissuasori e presenza di cibo per attirare i piccioni all'interno del parcheggio) che stanno rallentando gli effetti dell'intervento e hanno vanificato momentaneamente le azioni messe in campo. Oltre alla chiusura sarà intensificata l'azione di controllo.