Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

FRANCESCA LEONI


RIMINI: Approvato il protocollo d’intesa per la riqualificazione dell'area della  stazione | VIDEO Attualità

RIMINI: Approvato il protocollo d’intesa per la riqualificazione dell'area della stazione | VIDEO

Un progetto ambizioso che ridisegna il profilo urbanistico di una zona strategica della città.  Ridisegnare la città dei prossimi anni con particolare attenzione alla zona della stazione ferroviaria. E’ quanto prevede il Comune di Rimini con la firma del protocollo Tecnico d'Intesa con Rete Ferroviaria Italiana S.p.A., FS Sistemi Urbani S.r.l. e Regione Emilia-Romagna. Con la sottoscrizione del Protocollo sono stati, infatti, definiti gli interventi volti a migliorare l’accessibilità ai servizi ferroviari, l’interconnessione con altre modalità di trasporto e il decoro urbano.  Si tratta di un atto dà l'avvio ad un intenso programma di riqualificazione urbana nell’area della stazione ferroviaria. Quella che verrà realizzata sarà una vera e propria “Città della Città” con la funzione di collegare il centro storico con la marina, ad iniziare già nei prossimi mesi del 2019 con la grande piazza urbana che dai binari si aprirà all’ingresso alla città e che verrà dedicata a Don Oreste Benzi. I primi interventi riguardano gli spazi pubblici esistenti: la realizzazione della nuova piazza pubblica di accesso alla stazione e il prolungamento e miglioramento dei diversi sottopassaggi. Il sub-ambito della “Città pubblica” comprende anche le aree destinate alla realizzazione della Sede Unica del Comune di Rimini, di alcuni edifici ad uso terziario e commerciale e di una piazza, parzialmente coperta, in corrispondenza della fermata del Metromare, che la metta in connessione direttamente con la stazione e i servizi ferroviari fra cui il possibile nuovo collegamento con la Fiera di Rimini.  


FORLI’: Inaugurato il nuovo punto Alea a Cusercoli | VIDEO Attualità

FORLI’: Inaugurato il nuovo punto Alea a Cusercoli | VIDEO

Continua il lavoro di Alea ambiente nel territorio forlivese. Mercoledì mattina è stata inaugurato un nuovo punto Alea a Cusercoli, nel forlivese. Intanto in consiglio comunale a Forlì ci sono ancora polemiche sul regolamento per le tariffe.




 CESENA: Sgominata banda di rumeni dediti ai furti ai danni di negozi del territorio | FOTO Cronaca

CESENA: Sgominata banda di rumeni dediti ai furti ai danni di negozi del territorio | FOTO

Polizia e Carabinieri Cesena, a seguito di complessa attività investigativa, hanno dato esecuzione a quattro misure cautelari nei confronti di altrettanti cittadini romeni. Per due di loro, di 29 e 31nni, si sono aperte le porte del carcere, mentre per gli altri due, di 22 e 30 anni, è stata notificata la misura dell’obbligo di dimora presso il Comune di residenza, con permanenza notturna all’interno dell’abitazione. Le misure cautelari sono state richieste dal sostituto procuratore Fabio Magnolo e firmate dal giudice per le indagini preliminari Massimo De Paoli. Da ottobre 2018  a febbraio 2019, i 4 sarebbero stati responsabili di furti ai danni di attività commerciali, soprattutto di rivendite di biciclette e profumerie, nelle provincie di Forlì e Rimini.  Durante le perquisizioni domiciliari  sono stati rinvenuti arnesi da scasso, confezioni di profumi e cosmetici di pregio, per un valore complessivo di circa 20.000 euro. Sequestrata anche una bicicletta elettrica del valore di 200 euro.


FORLÌ-CESENA: Tutti in strada per il clima, "Non esiste un pianeta B" | VIDEO Attualità

FORLÌ-CESENA: Tutti in strada per il clima, "Non esiste un pianeta B" | VIDEO

Seguendo onda delle battaglie portate avanti dalla giovanissima attivista svedese  Greta Thunberg, a Forlì si sono presentati in migliaia per il corteo che ha percorso le strade del centro. “Fridays for future” ha richiamato tantissimi giovani delle scuole, ma anche rappresentanti delle istituzioni e associazioni a dimostrare che il problema del clima tocca tutti senza distinzione.


EMILIA-ROMAGNA: Per i cent'anni di Confcooperative 900 soci in Vaticano in udienza dal Papa Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Per i cent'anni di Confcooperative 900 soci in Vaticano in udienza dal Papa

Sono circa 900 i cooperatori dell’Emilia-Romagna che sabato 16 marzo saranno ricevuti in udienza da Papa Francesco in Vaticano, nell’ambito delle celebrazioni per il centenario di Confcooperative, organizzazione fondata il 14 maggio 1919 con il nome di “Confederazione Cooperativa Italiana”. Ad accompagnarli ci sarà anche una delegazione di vescovi della Conferenza Episcopale dell’Emilia-Romagna. Guidati dal presidente nazionale Maurizio Gardini (già presidente di Confcooperative Emilia Romagna), dal presidente regionale Francesco Milza e dai presidenti delle 8 Unioni territoriali, i cooperatori emiliano-romagnoli – in rappresentanza delle 1.600 cooperative e degli oltre 230mila soci del sistema Confcooperative Emilia Romagna - saranno ricevuti dal Pontefice nell’Aula Paolo VI alle ore 12. Prima del suo atteso discorso, Papa Francesco ascolterà le storie di alcuni cooperatori che hanno trovato nell’impresa cooperativa uno strumento mutualistico e solidale per ricreare lavoro anche in situazioni di crisi, contribuendo a ridare dignità a persone, famiglie e comunità.