Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

FRANCESCA LEONI


FAENZA: Coltivava marijuana in un terreno vicino alla sua abitazione, arrestato 64enne | FOTO Cronaca

FAENZA: Coltivava marijuana in un terreno vicino alla sua abitazione, arrestato 64enne | FOTO

I Carabinieri di Fognano, durante un normale servizio di controllo del territorio, in una strada sterrata della collina di Brisighella, nel faentino, si sono imbattuti in una vera e propria piantagione di marijuana. I militari dell’Arma erano a conoscenza del fatto che nell’abitazione adiacente alla piantagione fosse residente un soggetto con precedenti specifici legati al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti Appena i militari hanno visto il proprietario far rientro all’interno dell’abitazione hanno deciso di intervenire effettuando una perquisizione personale e domiciliare. All’esterno dell’abitazione hanno ritrovato 32 piante di marijuana di altezza variabile da 20 cm a 215 cm. All’interno dell’abitazione, invece, era presente l’occorrente per la coltivazione. L’uomo, un italiano del 64, è stato arrestati  ed è stato collocato ai domiciliari. Mercoledì si è tenuta l’udienza di convalida e il GIP Andrea ha convalidato l’arresto, lo ha rimesso in libertà e sono stati chiesti i termini a difesa.    


FORLI’: Aeroporto, si sta lavorando per aprire il 28 di ottobre | VIDEO Attualità

FORLI’: Aeroporto, si sta lavorando per aprire il 28 di ottobre | VIDEO

Si sta lavorando all’Aeroporto Ridolfi di Forlì per stare a pass con la tabella i marcia che prevede come data per la riapertura il 28 ottobre primo volo a dicembre. Le compagnie che hanno stretto l’accordo con l’aeroporto hanno un potenziale di mezzo milione di passeggeri l’anno. Sarà un numero da raggiungere gradualmente, riconquistando il bacino degli utenti e emergenza sanitaria permettendo. Grande novità è il confronto con le associazioni di categoria per quanto riguarda le destinazioni per offrire un livello di servizio vicino alle necessità del territorio.


EMILIA-ROMAGNA: “Dona la spesa”, sabato 12 nei punti vendita di Coop Alleanza 3.0 Attualità

EMILIA-ROMAGNA: “Dona la spesa”, sabato 12 nei punti vendita di Coop Alleanza 3.0

Coop Alleanza 3.0 sostiene concretamente le famiglie in difficoltà con bambini e ragazzi in età scolare, nel periodo del ritorno sui banchi di scuola con l’iniziativa Dona La Spesa – Materiale Didattico. I volontari delle associazioni, affiancati dai soci volontari Coop, tornano sabato 12 settembre in 193 punti vendita di Coop Alleanza 3.0 – dal Friuli-Venezia Giulia alla Sicilia - per invitare soci e clienti a donare materiale scolastico, che verrà poi distribuito sul territorio. Nell’edizione 2019 sono stati raccolti e donati in totale oltre 290mila articoli. Tutti potranno “dare un mano” in modo semplice e concreto acquistando quaderni, pennarelli, pastelli, matite e penne, forbici, gomme, correttori, evidenziatori, astucci, temperamatite, risme di carta e altri materiali didattici. L’elenco dei negozi aderenti a Dona La Spesa – Materiale Didattico, è consultabile sul sito di Coop Alleanza 3.0 (all.coop/donalaspesa.it).


FORLI’: Arrestato straniero per violenza sessuale su minore e violazione di domicilio Cronaca

FORLI’: Arrestato straniero per violenza sessuale su minore e violazione di domicilio

Nello scorso fine settimana la Polizia di Forlì ha arrestato un 39enne polacco, per violenza sessuale su un minore e violazione di domicilio aggravata. L’uomo dovrà scontare una pena residua di 1 anno e 5 mesi, in esecuzione della sentenza emessa l’8 luglio 2020 dal GIP del Tribunale di Forlì. I fatti risalgono allo scorso 31 dicembre, quando una pattuglia della Squadra Volante era intervenuta nell'abitazione di una famiglia, su richiesta dei genitori di un bambino portatore di handicap.  I genitori avevano scoperto nella camera da letto del figlio lo straniero in evidente stato di alterazione alcolica il quale, dopo aver forzato la porta d’ingresso dell’abitazione, si era introdotto nella camera giovane e dopo essersi denudato, si era coricato sul letto del minore. L’intruso al momento del controllo indossava gli slip del ragazzo. La Polizia Scientifica ha repertato tracce biologiche riferibili al cittadino polacco sugli indumenti, sul lenzuolo e sul cuscino del minore. 


FORLI’: Videoarte e concerti, al via la V edizione di Ibrida Festival delle Arti Intermediali | VIDEO Attualità

FORLI’: Videoarte e concerti, al via la V edizione di Ibrida Festival delle Arti Intermediali | VIDEO

L’edizione 2020 sarà un’edizione speciale, perché dettata da regole di distanziamento sociale, ma non di distanziamento comunicativo e artistico»: Francesca Leoni e Davide Mastrangelo, Direttori Artistici di Ibrida - Festival delle Arti Intermediali, introducono il cuore della proposta culturale e artistica che nelle serate dall’11 al 13 settembre prenderà vita all’Arena San Domenico, negli spazi antistanti i prestigiosi Musei San Domenico di Forlì, città che negli ultimi anni ha visto fiorire numerose iniziative afferenti al mondo delle arti contemporanee, e online. «Ibrida - Festival delle Arti Intermediali nasce nel 2015 allo scopo di indagare e divulgare le produzioni e le ricerche recenti nell’ambito dell’audiovisivo sperimentale, accogliendo in maniera del tutto naturale al suo interno anche la performance art e la musica elettronica abbinata alla sperimentazione video» continuano gli ideatori della manifestazione organizzata dalla Vertov Project con il contributo critico di Piero Deggiovanni, docente dell’Accademia di Belle Arti di Bologna «Le Arti Intermediali, nomen omen, prevedono l’utilizzo di diversi media contemporaneamente (il video, l’installazione, la musica, la performance live), in un’ottica di ibridazione». L’anteprima è avvenuta venerdì 4 settembre, con un incontro sulla videoarte italiana (fruibile gratuitamente sia dal vivo negli spazi di EXATR a Forlì che in streaming) per approfondire i nuovi linguaggi prodotti nel nostro Paese con critici e docenti universitari. Nella medesima doppia modalità sarà possibile partecipare venerdì 11 settembre pomeriggio alla presentazione della recentissima Antologia critica della videoarte italiana 2010-2020 di Piero Deggiovanni e sabato 12 settembre pomeriggio a una conversazione con vari direttori di riviste per ragionare insieme su come raccontare l’arte contemporanea in epoca (post) Covid. Dall’11 al 13 settembre, date centrali del Festival, avrà luogo una doppia programmazione parallela: online una ricca e proteiforme scelta di video opere internazionali e, dal vivo, tre sere di eventi realizzati negli spazi dell’Arena San Domenico di Forlì. A far da anello di congiunzione tra questi due modi/mondi sarà, venerdì 11 settembre alle ore 20.30, una performance realizzata in diretta, ma fruibile solamente online, di Mara Oscar Cassiani, artista italiana che lavora nell'ambito  della coreografia e dei nuovi media (già ospite, tra l’altro, della Quadriennale d'Arte di Roma e dell’autorevole Romaeuropa Festival). Nelle tre serate -in programma nel nuovo spazio messo a disposizione dal Comune di Forlì- altrettanti live, molto diversi tra di loro, che vedranno alternarsi artisti di fama nazionale ed internazionale: una performance a cura del visual designer Kanaka insieme alla contrabbassista Caterina Palazzi (venerdì 11 settembre); l’audio-visual concert di Salvatore Insana con E-Cor Ensemble (sabato 12 settembre) e Archive Works con cui il percussionista e ricercatore sonoro Enrico Malatesta chiuderà l’edizione 2020 di Ibrida insieme all’artista spagnolo Carlos Casas (domenica 13 settembre). Tutti i live saranno preceduti da proiezioni di videoarte, selezionate dai diversi curatori delle sezioni del Festival. EXATR si trova in via Ugo Bassi 16 a Forlì. L’Arena San Domenico si trova in piazza Guido da Montefeltro 12 a Forlì. Info e programma dettagliato: http://ibridafestival.it/, ibridafestival@gmail.com.


BOLOGNA: Obbligo di "clienti italiani", prostituta picchiata, arrestato fidanzato-protettore Cronaca

BOLOGNA: Obbligo di "clienti italiani", prostituta picchiata, arrestato fidanzato-protettore

Un romeno di 44 anni è stato arrestato dai Carabinieri per estorsione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Gli accertamenti che hanno portato a identificarlo sono scattati domenica sera quando i militari del nucleo radiomobile a Casteldebole, in periferia a Bologna, hanno soccorso una donna di 31 anni che era stata aggredita. Spaventata e con il volto tumefatto, ha riferito che era stata presa a pugni dal fidanzato-protettore. Avviata alla prostituzione per difficoltà economiche e per pagare le spese quotidiane, la donna originaria dell'Est Europa, da qualche mese in città, doveva seguire precise regole imposte dal 44enne: poteva avere clienti solo italiani e la tariffa, a prestazione, ammontava a 100 euro. Se la 31enne avesse avuto rapporti con uomini stranieri o non avesse guadagnato la somma prevista, sarebbe stata aggredita dal protettore che da lei pretendeva la somma totale degli introiti, circa 1.000 euro al mese. Carabinieri, dopo avere assistito la vittima, hanno rintracciato in zona il 44enne che, come disposto dalla Procura, è stato accompagnato in carcere.


RIMINI: Sarà intitolata a Don Oreste Benzi la nuova piazza della stazione | FOTO Attualità

RIMINI: Sarà intitolata a Don Oreste Benzi la nuova piazza della stazione | FOTO

Al  termine di un importante lavoro di riqualificazione, concordato con l’amministrazione comunale e realizzato da Rete Ferroviaria Italiana, la città di Rimini si dota di una nuova piazza urbana antistante la Stazione, destinata ad essere il biglietto da visita della città per i tanti viaggiatori che giungono a Rimini col treno. La Piazza sarà intitolata a Don Oreste Benzi. E’ di qualche settimana fa, inoltre, l’apertura al pubblico di 151 nuovi posti auto nel parcheggio del terminal ferroviario - realizzato da Rete Ferroviaria Italiana e gestito da Metropark (entrambe società del Gruppo FS Italiane) - che ha portato da 158 a 309 i posti disponibili, con la prospettiva di arrivare a 490.  La nuova piazza rappresenta la realizzazione della prima fase del protocollo di intesa per la riqualificazione e la trasformazione urbana dell’intera area sottoscritto tra Comune di Rimini, RFI, FS Sistemi Urbani e Regione Emilia Romagna.