Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

FRANCESCA LEONI


BELLARIA IGEA MARINA: Accoltellamento 14enne, autore fermato per tentato omicidio | FOTO Cronaca

BELLARIA IGEA MARINA: Accoltellamento 14enne, autore fermato per tentato omicidio | FOTO

Domenica, i Carabinieri di Bellaria Igea Marina sono riusciti a rintracciare e fermare un18enne, residente nel bergamasco, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, ritenuto responsabile del reato di tentato omicidio di un ragazzo di 14 anni. Il provvedimento cautelare scaturisce dall’episodio avvenuto nella tarda serata di venerdì  dove, all'interno del parco "Giovanni Paolo II", un minore di anni 14, al culmine di un litigio era stato accoltellato. I Carabinieri, tramite una serie di testimonianze sono riusciti a risalire all’albergo dov’era alloggiato  l’autore del reato. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso il rinvenimento dell’arma da taglio utilizzata: un coltello denominato “farfalla”, avente lama di 10 cm. e manico di 14 cm. Sulla scorta delle risultanze investigative emerse, pienamente condivise dall’Ufficio di Procura, si è proceduto al fermo di indiziato di delitto nei confronti dell’autore, che successivamente è stato associato presso la casa circondariale di Rimini, in attesa della convalida.  


FORLI’-CESENA: Via Emilia Bis, per i due sindaci realizzarla è una priorità | VIDEO Attualità

FORLI’-CESENA: Via Emilia Bis, per i due sindaci realizzarla è una priorità | VIDEO

Lo sviluppo di un territorio va di pari passo con le sue infrastrutture. Lo sanno gli amministratori che da tempo cercano una soluzione per un collegamento celere tra le città di Forlì e Cesena, la cosiddetta Via Emilia Bis. Si tratta di una strada a scorrimento veloce che sia in grado di sgravare il traffico dell’attuale Via Emilia. Come si legge sul Resto del Carlino la realizzazione di questa via è tra le priorità del sindaco di Cesena Enzo Lattuca, ma anche di quello di Forlì Gian Luca Zattini. Si sta ancora ragionando sul come anche in base ai finanziamenti. Secondo una dichiarazione del deputato Jacopo Morrone, anche’essa per il Carlino, il collegamento si farà e i soldi sono già stati stanziati da Anas. Si parla di  una 30ina di milioni di euro circa. Un progetto che ha una dimensione Romagnola, secondo il sindaco di Forlì, fondamentale per le aziende del territorio che verrebbero così collegate in modo più agevole all’E45. E come sta succedendo tra le amministrazioni di Forlì e Ravenna con la Ravegnana, anche con Cesena si sta lavorando per cercare insieme una soluzione ottimale, sia dal punto di vista strutturale che economico, per vedere finalmente quest’importante arteria realizzata. Ma oltre a facilitare le aziende bisogna ricordare che sono migliaia i lavoratori che ogni giorno fanno da pendolari tra le due città  e quindi è di fondamentale importanza migliorare la dotazione delle infrastrutture del comprensorio anche solo per una questione di velocità e soprattutto sicurezza.


EMILIA-ROMAGNA: Danni alle coltivazioni provocato da nutrie, "subito un piano nazionale" | VIDEO Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Danni alle coltivazioni provocato da nutrie, "subito un piano nazionale" | VIDEO

Sono ingenti i danni provocati all’agricoltura e alle infrastrutture stradali da alcune specie selvatiche, nutria in primis. E non sembrano bastare i piani di contenimento predisposti dalle Province e dalle Regioni per garantire quell’equilibrio necessario tra specie diverse a scongiurare appunto i danni alle coltivazioni, lo smottamento delle strade di campagna e il cedimento di quelle vicine ai corsi d’acqua, con evidenti pericoli per la circolazione e l’incolumità di tutti i cittadini. Proprio per questo l’assessore regionale all’Agricoltura, Alessio Mammi, ha scritto al ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio, Sergio Costa, avanzando tre richieste urgenti: un piano nazionale della nutria e una strategia complessiva per le cosiddette specie ‘fossorie’ (nutrie, volpi, tassi e istrici), oltre a misure per il lupo e gli ungulati, adeguate risorse per sostenere le azioni preventive e di contenimento e, infine, un confronto ad hoc tra istituzioni in sede di conferenza Stato-Regioni. Si registra, inoltre, un fenomeno progressivo di migrazione delle nutrie verso i centri abitati e i canali di scolo a ridosso delle principali infrastrutture stradali. Infine, a proposito dei danni provocati da ungulati e in particolare dal cinghiale, l’assessore ritiene “non più rinviabili alcune modifiche legislative che consentano soluzioni più adeguate ai tempi e che accompagnino il lavoro di Regioni e polizie provinciali che sono sempre più in difficoltà di fronte all’aumento del numero di esemplari e della forte riduzione sia del personale delle Province che dei cacciatori”.  


EMILIA-ROMAGNA: Biblioteche, anche nei mesi estivi cresce l'utilizzo dei servizi digitali | VIDEO Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Biblioteche, anche nei mesi estivi cresce l'utilizzo dei servizi digitali | VIDEO

Dopo il lockdown che ha spinto molti emiliano-romagnoli ad utilizzare i servizi online delle Biblioteche regionali, Emilib e Rete bibliotecaria della Romagna anche nel periodo estivo si sono registrati numeri molto positivi nell’utilizzo di questo servizio. Dopo il momento di picco, avvenuto durante la chiusura di biblioteche e librerie per le misure di contenimento della mobilità dovute all’epidemia, si consolida l’accesso alle risorse culturali dell’Emilia-Romagna disponibili in rete. “Le biblioteche sono aperte, ma l’uso delle biblioteche digitali continua a crescere rispetto all’anno scorso- sottolinea l’assessore regionale alla Cultura, Mauro Felicori-. Non è ovviamente lo stesso aumento che abbiamo registrato durante il lockdown, ma sono comunque percentuali che qualunque servizio desidererebbe”. Nel periodo dal 27 febbraio al 27 agosto 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019, i servizi digitali delle biblioteche dell'Emilia-Romagna hanno segnato aumenti molto consistenti: con +142,70% negli accessi, +89,51% per gli utenti unici e +136,32% per le consultazioni e i prestiti nella Rete Bibliotecaria della Romagna. Dal 28 giugno al 27 luglio gli accessi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente sono cresciuti hanno continuato a registrate numeri in crescita con un +90,17% per Emilib e del 104,68% per la Rete Bibliotecaria della Romagna, gli utenti unici rispettivamente del 64,66% e del 63,34%, le consultazioni e i prestiti del 68,44% e dell’89,91%.  


RIMINI: Al Grand Hotel inaugurata la mostra sul Calciomercato "Colpi da Maestro" | VIDEO Attualità

RIMINI: Al Grand Hotel inaugurata la mostra sul Calciomercato "Colpi da Maestro" | VIDEO

E ‘stata l’atmosfera unica del Grand hotel di Rimini ad accogliere  protagonisti del calcio per una serata evento davvero particolare. Sul palco un talk show dove Giuseppe Marotta, Adriano Galliani, Walter Sabatini e Matteo Marani hanno raccontato storie e aneddoti di questo sport che è la passione degli italiani e non solo. Nel giardino inaugurata anche la mostra “Colpi da Maestro”  che ripercorre la storia del Calciomercato dal 1950 ad oggi con fotografie e testi. Organizzata da Master Group Sport e Adise, in collaborazione con la Regione Emilia Romagna, e patrocinata da FIGC e Lega Serie A.


ROMAGNA: Start, un investimento di 4 milioni e accordo con i privati per la partenza delle scuole | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Start, un investimento di 4 milioni e accordo con i privati per la partenza delle scuole | VIDEO

Un tema sul quale si sta molto discutendo negli ultimi giorni in vista della ripartenza delle lezioni, è la questione del trasporto pubblico per gli studenti. Abbiamo intervistato il presidente di Start Romagna che ha chiarito alcuni punti, soprattutto l’accordo con i privati per garantire il trasporto per tutti. L'obiettivo è quello di garantire un trasporto er tutti con l'aggiunta di nuvoìi mezzi che coinvolgerà anche i privati. Le aziende che andranno a coprire i "buchi" sono aziende che già collaborano con Start Romagna nei diversi territori. Inoltre si prevede un investimento di 4-5 milioni da parte dell'azeinda per adeguare il servizio alle nuove necesità. 


FORLI': Parte l'anteprima di Ibrida Festival con un incontro sulla videoarte italiana | FOTO Attualità

FORLI': Parte l'anteprima di Ibrida Festival con un incontro sulla videoarte italiana | FOTO

  Come anteprima della preziosa manifestazione curata per il quinto anno a Forlì da Vertov Project, un ricco dialogo traccia la storia della videoarte nel nostro Paese nell’ultimo decennio. «Esistono numerosissimi studi e tanta confusione sull’argomento. In questo incontro mettiamo a confronto pensieri e critici differenti, per capire meglio quali sono i confini e le possibilità della videoarte italiana degli ultimi anni»: Davide Mastrangelo, Codirettore Artistico di Ibrida - Festival delle Arti Intermediali -la cui quinta edizione prenderà vita all’Arena San Domenico di Forlì dall’11 al 13 settembre- introduce l’incontro preliminare Videoarte italiana: analisi storico-critica 2010-2020, in programma venerdì 4 settembre dalle ore 10.30 alle ore 13 negli spazi di EXATR, in via Ugo Bassi 16 a Forlì. Il dialogo, aperto gratuitamente a tutti e fruibile anche in diretta streaming sulle pagine social di Ibrida Festival, si avvarrà del contributo di pensiero di tre autorevoli esperti del settore: Piero Deggiovanni, critico d’arte contemporanea (Accademia di Belle Arti di Bologna), Silvia Grandi, curatrice e coordinatrice di Videoart Yearbook (Università di Bologna) e Pasquale Fameli, dottore di ricerca in Arti Visive Performative e Mediali presso l’Università di Bologna. Info e programma dettagliato di Ibrida Festival 2020: http://ibridafestival.it/, ibridafestival@gmail.com.