Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

FRANCESCA LEONI


CERVIA: Torre San Michele rimarrà illuminata in rosa fino alla tappa del Giro d'Italia | FOTO Attualità

CERVIA: Torre San Michele rimarrà illuminata in rosa fino alla tappa del Giro d'Italia | FOTO

L'accensione ufficiale è avvenuta il 30 gennaio in occasione dell'accensione in rosa degli altri monumenti delle città della Romagna (Rimini e Cesenatico) tappe del Giro d'Italia. Dopo il videomapping con immagini storiche delle passate tappe del Giro a Cervia, proiettato sotto il portico del comune durante le festività natalizie, ora il gioco di luci è sulla Torre san Michele. Lo storico monumento rimarrà illuminato di rosa fino al giorno della tappa del Giro che sarà a Cervia il 22 maggio. Quella del 22 maggio, Cervia – Monselice, sarà una tappa lunga 190 km. Dopo quasi 160 km di pianura, per raggiungere la cittadina euganea si affrontano due impegnative salite dei Colli Euganei. I ciclisti lasceranno Cervia e si dirigeranno a nord lungo la statale Adriatica, toccando Savio, Classe, Ravenna, Mezzano, Alfonsine, Lavezzola e poi entrando in provincia di Ferrara.


FORLI’: Rifiuti abbandonati, Alea Ambiente intensifica i controlli insieme alla Polizia Locale | FOTO Attualità

FORLI’: Rifiuti abbandonati, Alea Ambiente intensifica i controlli insieme alla Polizia Locale | FOTO

Si intensificano ulteriormente i controlli di Alea Ambiente insieme alla Polizia Locale per combattere l’abbandono dei rifiuti nella città di Forlì. La società di gestione rifiuti ha infatti concordato un nuovo calendario di interventi periodici che vedranno una squadra composta da agenti della Polizia Locale e tecnici operativi Alea Ambiente percorrere il territorio forlivese, per individuare e rimuovere rifiuti abbandonati, accertare le responsabilità e attivare i dovuti provvedimenti contro gli autori. In questo modo è possibile intervenire non solo a fronte delle segnalazioni dei cittadini, ma in maniera sistematica, per raccogliere eventuali rifiuti abbandonati e come deterrente verso tutti quei comportamenti che violano le norme in materia.  Si ricorda che, a seguito dei controlli, Alea Ambiente può intervenire con sanzioni nei confronti di coloro che non possiedono (o che attivano con ritardo) l’utenza per i servizi di igiene ambientale, per questo, chi ancora non ha regolarizzato la propria posizione è invitato a presentarsi agli sportelli dei punti Alea Ambiente per sanare la situazione, al momento senza ulteriori oneri o sanzioni.    


CESENA: Dal Centro Cinema partono due mostre internazionali per celebrare Fellini | FOTO Attualità

CESENA: Dal Centro Cinema partono due mostre internazionali per celebrare Fellini | FOTO

Anche Cesena celebra il genio del cinema italiano Federico Fellini. Tra gli appuntamenti in programma ci sono due mostre curate da Antonio Maraldi e proposte dal Centro Cinema Città di Cesena in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna. Entrambe le esposizioni si inseriscono all’interno del pacchetto delle iniziative per il centenario di Federico Fellini e sono in giro per il mondo. La prima è “8 ½ di Federico Fellini nelle fotografie inedite di Paul Ronald”, composta dagli splendidi scatti mai visti del fotografo di scena ufficiale del film. La mostra, composta da una cinquantina di immagini, proprio in questi giorni è ospitata al Museo di Arte Moderna di Rio De Janeiro allestita con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura di Rio De Janeiro. L’esposizione è stata richiesta dall’Ambasciata italiana di Brasilia per il prossimo maggio. La seconda mostra, intitolata “A tavola con Fellini, ricordando l’Artusi” è stata pensata invece per celebrare non solo il grande regista riminese ma anche Pellegrino Artusi di cui ricorre il bicentenario della nascita. L’iniziativa, che farà il suo esordio a Santo Domingo e verrà allestita a Santiago dal 12 marzo al 21 maggio, è stata organizzata da Centro Cinema Città di Cesena e Regione Emilia Romagna in collaborazione con Casa Artusi di Forlimpopoli, Cineteca di Rimini e Barilla S.p.A.


LONGIANO: "Mi chiamo Andrea, faccio fumetti" di Andrea Pazienza arriva sul palco del Petrella | FOTO Attualità

LONGIANO: "Mi chiamo Andrea, faccio fumetti" di Andrea Pazienza arriva sul palco del Petrella | FOTO

Ci saranno Pentothal, Zanardi, Pertini, ma soprattutto le “pagine” spietate e vibranti de Gli ultimi giorni di Pompeo. Il più grande disegnatore di fumetti italiano, Andrea Pazienza, rivive sul palcoscenico del teatro Petrella di Longiano. Venerdì 31 gennaio (ore 21) nuovo appuntamento della stagione 2019.20 In viaggio, con Mi chiamo Andrea, faccio fumetti, lo spettacolo di e con Andrea Santonastaso, scritto da Christian Poli, regia di Nicola Bonazzi, prodotto da Teatro dell’Argine. Mi chiamo Andrea, faccio fumetti è una biografia, ma non è una biografia. È un monologo disegnato. È un omaggio che non vuole omaggiare nessuno. È una dichiarazione di resa di fronte alle sentenze perentorie del destino. È l'ennesima constatazione di un Salieri di fronte ad un Mozart. Andrea Santonastaso, attore oggi, disegnatore di fumetti una volta, racconta, attraverso le parole scritte da Christian Poli, l'arte di Andrea Pazienza dichiarando la sua impotenza di fronte al talento immenso di questo istrione dei pennelli (ma anche dei pennarelli, delle matite, dei gessetti…) scomparso nel 1988 all’età di 32 anni. Lo fa dichiarando la sua inferiorità, ma anche la sua rabbia di fronte allo spreco cosciente e quasi premeditato di tanta arte pura in nome della follia di “un buco”. Lo fa raccontando Pentothal, Zanardi, Pertini…Lo fa entrando “dentro” a Gli ultimi giorni di Pompeo, soprattutto. E, infine, lo fa disegnando in scena e onorando indegnamente (o tentando di farlo) colui che è stato “il più grande disegnatore vivente”.


FORLI’: Fiera, vertice in Prefettura, futuro negativo per l’ente e per i dipendenti | VIDEO Attualità

FORLI’: Fiera, vertice in Prefettura, futuro negativo per l’ente e per i dipendenti | VIDEO

Si è svolto mercoledì, in Prefettura a Forlì l’incontro sulla situazione della Fiera di Forlì Spa e dei suoi quattro dipendenti a seguito del tavolo dello scorso 9 gennaio dove l’ente  aveva sospeso la partenza delle lettere di licenziamento con l’obiettivo di ricercare soluzioni che evitassero l’esubero del personale. Presenti i rappresentanti dei soci:  Camera di Commercio della Romagna, Livia Tellus e il Comune di Forlì e la Vice Presidente di Fiera di Forlì Spa oltre alle Organizzazioni sindacali. I sindacati hanno preso atto che l’esplorazione effettuata da Livia Tellus con le società partecipate sui profili dei 4 lavoratori ha dato esito negativo. Nel frattempo, l’attività fieristica forlivese è messa a serio repentaglio per la situazione in cui versano i paglioni fieristici, che hanno ottenuto un’ agibilità temporanea fino al 31 marzo 2020. Fiera di Forlì Spa, ha comunicato che dovrà procedere, come da piano industriale, all’invio delle lettere di licenziamento e che un’eventuale sospensione di tale procedura per tutta o una parte del personale potrà essere effettuata solo successivamente alla nomina del nuovo amministratore unico che avverrà probabilmente dopo il 15 marzo. Le organizzazioni hanno richiesto che si prosegua sul confronto rispetto ai profili professionali con le società partecipate ritenendo impossibile che non ci siano le condizioni per la rioccupazione di 4 persone. Avanzata anche la richiesta per  l’apertura di un tavolo di confronto al fine di capire cosa accadrà dopo il 31 marzo 2020.


CESENA: Al Teatro Verdi va in scena "Vite di Galilei" | FOTO Attualità

CESENA: Al Teatro Verdi va in scena "Vite di Galilei" | FOTO

A cinquecento anni dalla nascita di Vincenzo Galilei, teorico musicale e padre del celebre Galileo, la compagnia Alchemico Tre, partendo dalla suggestione dell’opera del drammaturgo tedesco Brecht, mette a confronto padre e figlio in Vite dei Galilei, di Simone Faloppa per la regia di Michele Di Giacomo: un lavoro che ripercorre le due biografie, accomunate da una visione moderna della scienza. Lo spettacolo, realizzato in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica “B. Maderna”, è in scena al Teatro Verdi di Cesena (nell'ambito della stagione di ERT - Teatro Bonci) mercoledì 29 gennaio, in matinée alle ore 10 per la rassegna di Teatro Ragazzi, e alle ore 21. Una nuova Vita di Galileo, che dalla matrice dall’opera di Brecht, per cui lo scienziato italiano era il simbolo dell’irrisolvibile attrito tra autorità e libero pensiero della scienza, rivolge lo sguardo al presente e al futuro, facendo riferimento a figure come Stephen Hakwing e Greta Thunberg. «Così come i Galilei propongono una scienza libera dal bavaglio dell’oppressione, con l’obbiettivo di creare felicità per gli uomini, anche per noi oggi tecnologia e scienza non dovrebbero rispondere alle sole leggi del mercato economico, ma al rispetto delle leggi naturali», afferma la compagnia.


RIMINI: Contrasto al gioco d’azzardo, comunicazioni a 20 attività per il trasferimento Attualità

RIMINI: Contrasto al gioco d’azzardo, comunicazioni a 20 attività per il trasferimento

  Sono 20 le attività dove si pratica il gioco d’azzardo collocate sul territorio riminese,  a cui è stato comunicato l’obbligo di trasferire la propria sede in ottemperanza alle direttive della Regione in materia di prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo patologico. L’avvio delle comunicazioni fa seguito all’aggiornamento della mappatura dei luoghi sensibili recentemente approvata dalla Giunta comunale. Queste attività non possono funzionare a meno di 500 metri dai luoghi sensibili, come gli istituti scolastici, luoghi di culto, impianti sportivi, strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario, strutture ricettive per categorie protette, luoghi di aggregazione giovanile e oratori. Dopo la notifica della comunicazione, le attività avranno sei mesi di tempo per trasferire il proprio esercizio in una zona che rispetti i criteri previsti dalla normativa regionale. In caso di mancata cessazione dell'attività nel termine indicato, scatterà il provvedimento di chiusura dell'esercizio.