Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

FRANCESCA LEONI


ROMAGNA: Nelle terre del Rubicone torna “Borgo Sonoro” | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Nelle terre del Rubicone torna “Borgo Sonoro” | VIDEO

Nove appuntamenti in sette comuni del Rubicone nel mese di agosto, con una formula essenziale: solo musica. Nove concerti dal doveroso omaggio a Federico Fellini nel centenario della nascita, che inaugura il Festival sabato 8 agosto a San Romano di Mercato Saraceno.Il Festival si svolge nei comuni di Roncofreddo (comune capofila) Borghi, Longiano, Mercato Saraceno, Savignano sul Rubicone, Sogliano al Rubicone e Cesena, l’ingresso unico di 5 euro.


FORLÌ: Dopo il lockdown la crisi, ancora negozi chiusi in centro | VIDEO Attualità

FORLÌ: Dopo il lockdown la crisi, ancora negozi chiusi in centro | VIDEO

E’ da tempo che in centro storico a Forlì si parla della chiusura dei negozi, ma ora questo fenomeno tocca anche Corso della Repubblica, che per molto, essendo una delle vie principali di accesso, era riuscita ad evitare questo problema. Ma il commercio al dettaglio in crisi condito da un lungo lockdown non ha risparmiato nemmeno il cosiddetto salotto buono della città. Il caso più eclatante è la chiusura di Pitta Rosso dopo neanche tre anni dall’apertura.


CESENA: Tamponi in una azienda avicola, due positivi su 1.827 Attualità

CESENA: Tamponi in una azienda avicola, due positivi su 1.827

Al termine delle giornate di effettuazione tamponi da parte delle Ausl Romagna, sugli addetti dei reparti macellazione e sezionamento degli stabilimenti AVI.COOP di San Vittore di Cesena e Santa Sofia, in ottemperanza a quanto previsto dall’Ordinanza della Regione Emilia-Romagna, due dipendenti sono risultati positivi. Il risultato è stato comunicato ieri dal Gruppo Amadori che evidenzia però che i due lavoratori erano già assenti da giorni al momento del tampone e che il contagio risulta esterno all’azienda. In totale sono stati effettuati 1827 tamponi dai sanitari dell’Ausl Romagna. “ Questi risultati, estremamente rilevanti e di gran lunga inferiori alla media regionale e nazionale di diffusione del virus, sono la conferma dell’efficacia delle procedure interne di autocontrollo e di gestione delle attività intraprese sin dall’inizio dell’emergenza da Avi.Coop, così come da tutte le società parte della filiera integrata Amadori, per garantire la salute dei lavoratori e assicurare la prosecuzione della produzione in completa sicurezza”, ha comunicato l’azienda.


CERVIA: Ordinanza no alcol, vietato il consumo in luoghi pubblici dalle 21 alle 6  Attualità

CERVIA: Ordinanza no alcol, vietato il consumo in luoghi pubblici dalle 21 alle 6

Stretta sulla movida a Cervia e Milano Marittima. Il sindaco Massimo Medri ha firmato un'ordinanza che vieta dalle 21 alle 6, tutti i giorni, il consumo e la detenzione di bevande alcoliche in luoghi pubblici o aperti al pubblico, a piedi, in bicicletta, su veicoli pubblici e privati. Sono esclusi coloro che trasportano alcolici per motivi professionali. È consentito bere alcolici solo all'interno dei locali e delle loro aree esterne di pertinenza opportunamente attrezzate e ben individuate. Dunque, gli esercizi commerciali e i locali dovranno sospendere la vendita da asporto alle 21, la vendita per consumo non assistito sul posto alle 24 e la somministrazione alle 3.


FORLI’: Fotografia al femminile, presentata la mostra “Essere Umane” | VIDEO Attualità

FORLI’: Fotografia al femminile, presentata la mostra “Essere Umane” | VIDEO

Una mostra unica nel suo genere che vede nomi come Diane Arbus, Tina Modotti, Dorothea Lange e tante altre importanti artiste della fotografia (in totale 27). Sono oltre 250 le fotografie che compongono “Essere Umane: le grandi fotografe raccontano il mondo” che inaugurerà ai Musei San Domenico di Forlì il prossimo 28 novembre come evento di apertura del Festival del Buon Vivere 2020.


EMILIA-ROMAGNA: Emergenza sanitaria, via libera dalla Giunta per formare fino a 800 medici Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Emergenza sanitaria, via libera dalla Giunta per formare fino a 800 medici

Controllare il livello di saturazione dell’ossigeno, effettuare terapie di supporto precoce e monitoraggio, intubare. Sviluppare, cioè, una serie di competenze in modo da poter affrontare e gestire emergenze, epidemie e situazioni catastrofiche, indipendentemente dal tipo di specializzazione medica che si sta completando. È quello che potranno fare 800 medici specializzandi dell’ultimo anno degli atenei di Parma, Modena e Reggio Emilia, Bologna, Ferrara, attraverso un percorso sperimentale ad hoc approvato dalla Giunta regionale nel corso dell’ultima seduta. Un percorso formativo in parte a distanza, online, ma anche con simulazioni su manichino e tirocinio pratico sul campo, che verrà sviluppato in collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia, per cui la Regione si impegna a destinare un finanziamento di 127mila euro. Nella stessa delibera è stato approvato anche lo schema di Accordo di collaborazione tra la Regione e UniMoRe per l’attuazione dell’intero percorso.


ROMAGNA: Visite specialistiche, allo studio nuove ipotesi per migliorare i tempi di erogazione Attualità

ROMAGNA: Visite specialistiche, allo studio nuove ipotesi per migliorare i tempi di erogazione

 Le visite specialistiche e ambulatoriali nel periodo del Covid 19 hanno visto una netta modifica di fruizione e accesso. Sul tema e sulla relativa tempistica, la Direzione Aziendale dell’Ausl Romagna sta valutando tutte le modalità di intervento per rispondere nella maniera più adeguata alle esigenze dell’utenza. In primis l’azienda sta cercando di ricollocare tutte le prestazioni non erogate durante il periodo del lockdown. E’ indispensabile ricordare, che sono sempre state, e restano, tutelate le urgenze. L’Azienda, inoltre sta cercando di migliorare la propria capacità di fornire visite ed esami, sia con accorgimenti logistico-organizzativi (l’utilizzo di più ambulatori in parallelo) sia proseguendo in tutte le forme possibili il reclutamento di nuovi professionisti. Il tutto ben sapendo che vi è una forte carenza di medici sul mercato del lavoro. Si sta inoltre esplorando la disponibilità delle strutture sanitarie private accreditate. In quest’ambito, si sta rafforzando ulteriormente la possibilità per la struttura privata, se si presenta la necessità di procedere con una ulteriore prestazione sempre in ambulatoriale, di effettuarla direttamente nella stessa seduta, senza che il paziente debba averla precedentemente prescritta.  Qualora tali risultati non dovessero giungere, l’Azienda sta valutando la possibilità di attivare collaborazioni anche con le strutture sanitarie private non accreditate. Per quanto riguarda le prenotazioni, si ribadisce la raccomandazione di utilizzare i canali attivi per prenotare, tra cui i Farmacup e il Fascicolo sanitario elettronico. Tutte le modalità di prenotazione dell’Ausl Romagna sono consultabili sul sito aziendale al seguente link: https://www.auslromagna.it/come-fare-per/prenotare-disdire