Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

FRANCESCA LEONI



RIMINI:  “Full Scale”, all’aeroporto Fellini la simulazione di un incidente aereo | FOTO Attualità

RIMINI: “Full Scale”, all’aeroporto Fellini la simulazione di un incidente aereo | FOTO

Si svolgerà martedì 26 novembre dalle 15.30 alle 19.00 all’Aeroporto Fellini di Rimini un’esercitazione con simulazione di incidente aereo, al fine di verificare l’efficacia del Piano di Emergenza Aeroportuale. Diversi i soggetti coinvolti nelle operazioni di soccorso, da ENAC a ENAV, a Vigili del Fuoco, 118, Croce Blu, Prefettura, Questura, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Dogana, Militari del 7° Reggimento Vega e personale dell’aeroporto stesso. L’esercitazione del 26 novembre riguarderà tutte le procedure d’intervento che vengono applicate in caso di incidente aereo. L’allerta partirà dalla Torre di Controllo che darà avvio alla macchina dei soccorsi. Per l’esercitazione sono coinvolti circa 150 figuranti e 150 tra operatori della sicurezza, soccorritori e staff dell’Aeroporto. Tra i figuranti anche degli studenti del Liceo Einstein di Rimini e dell’Istituto Tecnico Aeronautico di Forlì, che faranno la parte di alcuni dei passeggeri. L’ultima esercitazione “full scale” dell’Aeroporto riminese risale al 2017. Ogni due anni, infatti, deve essere effettuata una simulazione di incidente aereo per valutare e verificare le modalità di coinvolgimento di tutti i soccorritori in caso di reale emergenza.  


FAENZA: 20mila euro di merce rubata al Decathlon rinvenuta all’interno di mercatini | FOTO Cronaca

FAENZA: 20mila euro di merce rubata al Decathlon rinvenuta all’interno di mercatini | FOTO

La responsabile del negozio Decathlon di Granarolo Faentino si è rivolta ai Carabinieri, poiché eseguendo l’inventario della merce presente in negozio ha riscontrato l’ammanco di diversi prodotti quali Boomerang di diverso tipo e di guantoni da Boxe. Il controllo eseguito dai militari in diversi mercatini  delle pulci ha permesso di rinvenire diversa merce tra  guantoni da boxe, maglie da mare taglia baby, maglie da mare per adulti, pantaloni lunghi “running”, maglie felpate da uomo. Ipotizzando il reato della ricettazione tutti i prodotti sono stati posti sotto sequestro. Tutta la merce ritrovata era integra e dotata di etichetta di vendita e confezione originale. Dall’analisi degli elenchi prodotti al momento del sequestro della merce nei due mercatini dell’usato si evince che in diverse occasioni un 49enne rumeno  ha consegnato la merce. Quindi sono stati deferiti per ricettazione sia il 49enne rumeno, che ha consegnato la merce al mercatino,  nonché i titolari dei mercatini stessi. La refurtiva è stata restituita alla titolare del Decathon per un valore complessivo di 20.000 euro di materiali.


CESENA: In rete professori e aziende, nasce il Distretto dell’Informatica Romagnolo | VIDEO Attualità

CESENA: In rete professori e aziende, nasce il Distretto dell’Informatica Romagnolo | VIDEO

Nasce da una analisi che testimonia come, sul territorio romagnolo, ci siano diverse aziende che operano in ambito informatico, ma anche dalla volontà di mettere in rete queste realtà con gli studenti e il territorio. A Cesena inaugurerà tra qualche giorno il Distretto di Informatica Romagnolo.  Si propone di dare forza strutturale ad une ecosistema sviluppatosi attorno al sapere informatico del territorio romagnolo, nato soprattutto dalla presenza dell’Università di Bologna e del Corso di Laurea in Ingegneria e Scienze informatiche. Su iniziativa di alcune aziende del territorio, professori e Ser.In.Ar  si avvia alla costituzione, a Cesena,  del Distretto dell’Informatica Romagnolo ( DIR). L’obiettivo è quello di creare una rete di relazioni attraverso  realizzando incontri e iniziative, per valorizzare le aziende locali e trattenere sul territorio i neolaureati informatici.


ROMAGNA: Affidabilità finanziaria, classifica Sole, Ravenna al 13° posto | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Affidabilità finanziaria, classifica Sole, Ravenna al 13° posto | VIDEO

La settima tappa di avvicinamento alla Qualità della vita 2019 del Sole 24 scatta una fotografia dell’affidabilità finanziaria degli italiani misurando il rapporto tra reddito e rate nelle 107 province del paese. Per quanto riguarda le romagnole, Ravenna è al 13° posto nella graduatoria che vede  Trieste, al primo posto e Crotone all’ultimo. Forlì- Cesena è la 26°, mentre Rimini si classifica al 77° posto.  In base a questa classifica a Ravenna la relazione tra i redditi di chi ha finanziamenti attivi e le rate da pagare è stata calcolata in un rapporto di 4,59 a 1. Questo rapporto significa che  a fronte di redditi annui pari ad esempio a 23mila euro, si attesta sui 5mila euro l’ammontare del pagamento di rate per mutui e prestiti. Il concetto di fondo è che un debitore è considerato sostenibile se l’ammontare della rata dei suoi mutui o prestiti non supera il 30% di quanto guadagna. A Forlì-Cesena, dalla classifica, emerge che il  37,2%,  sono indebitate. La rata media è di 251 euro. Notizie ancora più positive giungono dalla classifica sulla qualità della vita elaborata da Italia Oggi, altra pubblicazione economica-finanziaria. In questo caso, Forlì-Cesena è al 21° posto fra tutte le province italiane, distaccando notevolmente gli altri due capoluoghi romagnoli: Ravenna è 57ª, Rimini al 60° posto. Passiamo invece a Rimini, 77° nella classifica. Il 34% della popolazione è indebitata con mutui e finanziamenti, ma la rata media da pagare per i finanziamenti è tra le più alte: 412 euro al mese. Resta, dall’altro lato, buona la capacità di risparmiare: le famiglie di Rimini si collocano al 21esimo posto in Italia con una media di 27.566 euro pro capite.  



FORLI’-CESENA: Numeri record per il progetto che coinvolge scuola e impresa, 700 studenti accolti | FOTO Attualità

FORLI’-CESENA: Numeri record per il progetto che coinvolge scuola e impresa, 700 studenti accolti | FOTO

50 aziende coinvolte, 11 Istituti scolastici aderenti all’iniziativa e oltre 700 gli studenti accolti: questi i numeri record raggiunti oggi nella Provincia di Forlì-Cesena, in occasione della Decima Giornata delle Piccole e Medie Imprese, iniziativa a carattere nazionale organizzata da Piccola Industria Confindustria e promossa sul Territorio dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Forlì-Cesena. Gli studenti degli Istituti Superiori, coinvolti nel progetto e accolti dagli imprenditori, hanno potuto toccare con mano realtà produttive del Territorio, vedere scorci di vita delle imprese, scoprire cosa significa “fare impresa” e capire l’importanza del ruolo delle PMI per la crescita economica e il benessere sociale del Territorio. A Forlì le aziende Diesse Arredamenti spa, DZ Engineering srl, Piolanti srl, Zoli Dino & C. srl, B&T Dorelan spa, Carpigiani Group-Ali srl, Fores Engineering srl, Publione srl, E.R. Lux srl, Vem Sistemi spa e My Dev srl hanno ospitato studenti dell’Istituto Saffi Alberti, Istituto Tecnico “G. Marconi”, Cnos, Liceo Classico “G. Morgagni” e Istituto Artistico in presenza del Sindaco, Gianluca Zattini e dell’Assessore, Paola Casara del Comune di Forlì.A Cesena le aziende Baraghini Compressori srl, MWM srl, Styma srl, Camac srl e Engineering RuleDesigner spa, hanno ospitato classi dell’Istituto Tecnico “G. Marconi”, Istituto R. Serra, ITIS Pascal-Comandini, Istituto Saffi Alberti e Liceo Scientifico “P. Calboli”. Il saluto nell’occasione è stato portato degli Assessori del Comune di Cesena Luca Ferrini e Francesca Lucchi.