Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

FULVIO ZAPPATORE


CESENA: Serata europea, 11mila allo stadio per Inghilterra-Francia | VIDEO Attualità

CESENA: Serata europea, 11mila allo stadio per Inghilterra-Francia | VIDEO

Grande serata di sport ieri all’Orogel Stadium Dino Manuzzi di Cesena dove si è tenuta la partita Inghilterra-Francia degli Europei under 21. Stadio di Cesena che torna quindi a ospitare una grande competizione internazionale dopo un anno difficile. Era l’estate del 2018, sulla città si era appena abbattuto il fallimento del Cesena Calcio e gli animi erano caldissimi, non solo per la stagione. La crisi della società aveva coinvolto non solo la squadra ma anche i lavori per la messa a nuovo dello stadio. Di lì a poco sarebbero arrivati gli ispettori Uefa e non era affatto sicuro che dessero il nulla osta per poter ospitare le fasi finali degli Europei under 21. Un anno dopo, si può dire che la missione è stata compiuta, con un restyling costato 1.750.000 di cui 700mila coperti dalla Figc e i lavori che, in pochi mesi, hanno consegnato uno stadio più che mai degno di un palcoscenico internazionale. “Sono stati mesi difficili – spiega il Vicesindaco e assessore allo sport Christian Castorri – se oggi siamo qua è grazie al lavoro che abbiamo fatto, che ci ha consentito di ospitare una manifestazione così importante” Lo sport  che si rivela una risorsa per la città anche dal punto di vista turistico. Tanti i tifosi stranieri giunti in città. “Oggi uscendo da palazzo comunale ho visto tanti tifosi inglesi – continua Castorri – sono certo che in queste settimane la città potrà vivere momenti di gioia e anche di grande sport” Curva ospiti chiusa ma spalti gremiti in ogni ordine, con più di 11 mila persone ad assistere alla partita. C’è chi intona la Marsiglese, c’è chi accenna a Dio salvi la regina. Anche se, a un certo punto, al Manuzzi, il coro che parte è sempre lo stesso.  


EMILIA-ROMAGNA: Mercatone Uno, il Governo convoca il tavolo di crisi | VIDEO Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Mercatone Uno, il Governo convoca il tavolo di crisi | VIDEO

Il Ministero dello sviluppo economico ha convocato il tavolo di crisi per quanto riguarda il fallimento di Mercatone Uno. L’appuntamento è per domani “In esito all’estrazione a sorte, che ha avuto luogo in seduta pubblica presso il Ministero dello Sviluppo Economico, sono stati nominati Commissari straordinari del Gruppo Mercatone Uno Giuseppe Farchione, Luca Gratieri e Antonio Cattaneo”. E’ renderlo noto è un comunicato del Mise che, dopo diverse settimane di attesa,muove finalmente quelli che sono i primi passi ufficiali per cercare di risolvere la difficile situazione che si è creata attorno ai dipendenti della catena di ipermercati. In 1800 in tutta Italia sono rimasti improvvisamente senza lavoro lo scorso 25 maggio, quando si sono svegliati con un messaggino sul cellulare che li informava della chiusura dei 55 punti vendita sparsi per il Paese. Tra loro anche i 450 impiegati nei punti vendita emiliano-romagnoli, per i quali anche la Regione si era recentemente mossa, con l’assessore Palma Costi che aveva sollecitato il governo nel prendere provvedimenti. Visto che, per il momento, di riaprire non se ne parla, la priorità riguarda l’accesso alla cassa integrazione, fondamentale per dare un primo sostegno economico ai lavoratori. Da questo punto di vista, è arrivata la prima risposta del governo che, dopo la nomina dei commissari, ha convocato il tavolo di crisi mercoledì mattina per discutere la situazione occupazionale e produttiva dell’azienda. Nel frattempo si complica ulteriormente la situazione della Sheron Holding, la società che aveva acquistato Mercatone Uno nel 2018, il cui amministratore delegato risulta ora indagato per bancarotta fraudolenta.  


CESENA: Aidoru punta l’ex Piaggio “Facciamolo diventare l’alternativa al Teatro Bonci” | VIDEO Attualità

CESENA: Aidoru punta l’ex Piaggio “Facciamolo diventare l’alternativa al Teatro Bonci” | VIDEO

Si chiama “Rimettiamo in moto l’ex Piaggio” ed è l’iniziativa che si è tenuta sabato a Cesena, dove associazioni e privati cittadini si sono riuniti per mettere insieme le loro idee su un edificio storico che giace da anni in stato di semi abbandono. E’ un complesso di circa 1000mq di spazio, diviso in diversi blocchi, in buone condizioni strutturale e affacciato sui giardini di Serravalle, in pieno centro storico ma che giace, da anni in uno stato di semi abbandono. Parliamo della storica officina Piaggio che ora, potrebbe rinascere grazie all’iniziativa dell’associazione Aidoru, che per tanti anni si è occupata della Rocca Malatestiana, e che ora sta radunando le forze per trasformare quello che è un vecchio magazzino in un centro culturale. Il perno di tutto potrebbe essere la realizzazione di uno spazio per spettacoli e concerti che conterrebbe circa 300 posti e che andrebbe a rappresentare una vera alternativa al Bonci, una struttura troppo impegnativo per quelle che sono le realtà artistiche fuori dal giro dei grandi teatri. Un’idea che, a quanto pare, piace anche in Regione. “Con l’assessore Mezzetti c’è già da tempo l’idea di creare uno spazio B rispetto a quella che è la figura più istituzionale del Bonci” Spiega Dario Giovannini dell’associazione Aidoru. Non solo teatro, ma anche laboratori artistici, ristorazione e attività sportive. Sabato diverse realtà locali si sono incontrate proprio all’interno della struttura. L’idea è quella di mettere insieme le forze, magari trovando anche un appoggio in Comune. “Abbiamo già avviato un percorso con gli assessori del precedente mandato – continua Giovannini – e continueremo a coinvolgere la nuova amministrazione in questo progetto”


ROMAGNA: Dati economia, il 2019 viaggia a rilento | VIDEO Economia

ROMAGNA: Dati economia, il 2019 viaggia a rilento | VIDEO

La Camera di Commercio della Romagna ha presentato i dati dell’Osservatorio Economico relativi ai primi mesi del 2019. Vediamo allora come sta andando. Bene la produzione industriale e l’export, male il comparto agricolo e il commercio al dettaglio. Questa la forbice registrata dalla Camera di Commercio Romagna che, come ogni anno, ha tracciato la radiografia delle imprese nei primi 3 mesi del 2019. 3 province, quelle di Ravenna Forlì-Cesena e Rimini, che si piazzano agli ultimi posti per ricchezza prodotta nella classifica emiliano-romagnola, ma che si trovano comunque in una regione che, ormai da anni, si piazza sul podio di quelle più virtuose in tutto il paese. Ne emerge quindi un’economia che cresce meno rispetto al 2018 (appena uno 0,2% ) ma che, tutto sommato, tiene un buon ritmo. "Siamo sempre in terreno positivo – spiega il presidente della Camera di Commercio Romagna Alberto Zambianchi – quindi il nostro impegno è fare in modo che, di qui in avanti, ci sia un ulteriore rafforzamento della ripresa. Questo pèrò dipende anche dall’andamento del sistema Europa” A preoccupare di più è l’agricoltura: -1,8% in tutta la regione rispetto al 2018 e che risente principalmente del clima sciagurato, con i primi 3 mesi dell’anno di forte siccità e le alluvioni di maggio. Mentre il cavallo da corsa vincente sembra essere quello delle esportazioni che segnano un +5% . “E’ uno dei punti di forza del nostro settore produttivo – continua Zambianchi – rappresenta quella che è l’eccellenza del manifatturiero”


MILANO MARITTIMA: Edizione da record per il 15esimo Carlino d’Oro | VIDEO Attualità

MILANO MARITTIMA: Edizione da record per il 15esimo Carlino d’Oro | VIDEO

Si è tenuta sabato sera a Milano Marittima la 15esima edizione del Carlino d’Oro, dedicata alle giovani promesse del calcio. Tanti i campioni di oggi e di ieri che sono venuti a godersi la serata. Il campione del mondo Gianluca Zambrotta assieme al bomber Marco Di Vaio e due maestri di calcio come Giancarlo Marocchi e Arrigo Sacchi. Sono questi alcuni nomi del ricco partere che ha presenziato al  Carlino d’Oro di Milano Marittima, organizzato da Mario e Patrik Baldassarri.  Un’edizione, la 15esima, che ha battuto ogni record.  


CESENA: Presentata la giunta comunale del nuovo sindaco Lattuca | VIDEO Politica

CESENA: Presentata la giunta comunale del nuovo sindaco Lattuca | VIDEO

E’ stata presentata ieri pomeriggio la nuova giunta del Comune di Cesena, capitanata dal neo eletto sindaco Enzo Lattuca. Andiamo quindi a vedere quali sono i nuovi nomi di chi amministrerà la città. Cristina Mazzoni, assessore all’Urbanistica. Carlo Verona, assessore alla cultura e inclusione, Carmelina Labruzzo ai servizi per le persone e famiglie, Luca Ferrini alla svliuppo  economico, legalità e sicurezza. E infine Camillo Acerbi, assessore al bilancio, e due vecchie conoscenze dell’amministrazione, Francesca Lucchi che mantiene l’assessorato all’ambiente e progetti europei e Christian Castorri, assessore allo sport e adesso anche vicesindaco. Sono questi i 7 nomi presentati dal neo eletto sindaco di Cesena Enzo Lattuc che, incarica da meno di una settimana, ha mantenuto la sua prima promessa elettorale, distribuendo i posti a ognuna delle diverse liste che l’ha appoggiato nella corsa a Palazzo Albornoz. Niente simboli di gruppi o partiti però. Per esplicita richiesta del primo cittadino, ognuno di loro ha indossato una spilletta con lo stemma del comune di Cesena. Scuola, sanità, ma anche lavoro e riqualificazione delle aree degradate, una su tutte la stazione per la quale, spiega Lattuca c’è già in ballo un progetto dal 100mila euro. Tutte cose di cui di inizierà a discutere seriamente a inizio settimana.


BOLOGNA: Rischiano di annegare nel Reno, salvati dai soccorsi | VIDEO Cronaca

BOLOGNA: Rischiano di annegare nel Reno, salvati dai soccorsi | VIDEO

I vigili del fuoco sono intervenuti ieri a Casalecchio, nel Bolognese,  per soccorrere due persone che erano rimaste bloccate in acqua sulla chiusa del fiume Reno. I due, un 34enne e un 35enne di origine lituana, hanno pensato di tuffarsi in acqua per un bagno refrigerante, ignorando il divieto di balneazione. Uno volta soddisfatti, hanno provato a risalire senza però riuscirci a causa del terreno in pendio e della forte corrente del fiume. A dare l’allarme una terza persona, che era assieme a loro ma che non era entrata in acqua. Sul posto sono arrivati anche i sommozzatori, assieme al 118 e alla polizia locale. In poco tempo i due malcapitati sono stati recuperati dall’acqua e accompagnati all’ospedale Maggiore per accertamenti. Le loro condizioni non destano preoccupazione.