Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

FULVIO ZAPPATORE


RAVENNA: Omicidio Fabbri, “Ilenia deve uscire di casa morta” | VIDEO Cronaca

RAVENNA: Omicidio Fabbri, “Ilenia deve uscire di casa morta” | VIDEO

Dopo lo stop per covid della scorsa settimana ha ripreso ieri il processo sull’omicidio di Ilenia Fabbri. Ieri c’è stato il confronto tra l’ex marito, Claudio Nanni e l’omicida reo confesso Pierluigi Barbieri, che non si è risparmiato nell’interrogatorio. E’ un fiume in piena Pierluigi Barbieri, l’assassino reo confesso di Ilenia Fabbri, che mercoledì in aula ha ripercorso tutta la vicenda che ha portato all’omicidio della 46enne di Faenza, sgozzata nella sua abitazione la mattina del 6 febbraio scorso. L’ex marito Claudio Nanni, anche lui alla sbarra, è accusato di essere il mandante. Tesi sostenuta da Barbieri che ai giudici ha raccontato di come i due si siano conosciuti e del motivo per cui Nanni avrebbe chiesto di uccidere Ilenia Fabbri.


ROMAGNA: Emergenza abitativa, la Regione propone un “patto per la casa”  | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Emergenza abitativa, la Regione propone un “patto per la casa” | VIDEO

Si è tenuto oggi a Cesena il convegno regionale per fare il punto sull’emergenza abitativa nel territorio. Sentiamo quali sono state le proposte. 123 milioni di euro dal Pnrr per riqualificare l’ediliza pubblica, nuovi contributi agli affitti per le famiglie in difficioltà e un nuovo patto per la casa da proporre ai proprietari di alloggi sfitti. Questi i punti fondamentali del piano della regione per risolvere l’emergenza abitativa in emilia-romagna che, complice anche la pandemia, negli ultimi due anni ha raggiunto numeri preoccupanti. Se ne è parlato a Cesena nel corso di un convegno a cui hanno partecipato dirigenti, politici e associazioni che da anni lavorano sul territorio. A fare gli onori di casa l’assessora ai servizi alle persone di Cesena Carmelina Labruzzo. Il convegno è stato aperto dalla vicepresidente Schlein intervenuta in videoconferenza, che tra le altre cose ha spiegato i termini di un nuovo patto da stipulare con i proprietari.   INTERVISTA NEL VIDEO


ROMAGNA: Allerta smog, attivate le limitazioni per le auto più inquinanti | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Allerta smog, attivate le limitazioni per le auto più inquinanti | VIDEO

Da martedì è allerta smog in tutta la regione, il bollettino di Arpae ha decretato lo sforamento del livello di inquinamento in tutte le provincie e sono scattate le limitazioni per i mezzi più inquinanti. E’ semaforo rosso in tutta la regione per quanto riguarda l’allerta smog che, partendo dall’Emilia, ora si è spinta fino in Romagna. Nelle province più a nord si è iniziato a registrate uno sforamento dei livelli di inquinamento già dalla scorsa settimana. Prima Piacenza e Reggio Emilia, poi giù fino a Bologna, nel fine settimana è stata la volta di Ravenna e ora anche Forlì-Cesena e Rimini hanno raggiunto il livello di allarme. Fino a lunedì gran parte della Romagna era stata protetta dalle condizioni atmosferiche, in particolar modo dal cosiddetto effetto “scavengin”: la riduzione dello smog ad opera della nebbia. INTERVISTA NEL VIDEO


RAVENNA: Controlli isolamento con geolocalizzazione, istruttoria del Garante | VIDEO Attualità

RAVENNA: Controlli isolamento con geolocalizzazione, istruttoria del Garante | VIDEO

Fa discutere a Ravenna il provvedimento emanato pochi giorni fa dal Comune che prevede la possibilità di geolocalizzare le persone positive al covid per verificare che rispettino l’isolamento. Il dubbio riguarda la tutela della privacy. Alla fine è arrivato anche il garante della privacy che, dopo le numerose richieste, ha deciso di aprire un istruttoria per analizzare il caso del nuovo sistema di controllo messo in atto dalla Polizia Locale di Ravenna, per verificare il rispetto della quarantena delle persone positive al covid. Si tratta in sostanza di una geolocalizzazione attivata tramite cellulare che sostituisce la visita a domicilio. INTERVISTE NEL VIDEO (immagini e Interviste di Massimo Argnani)


ROMAGNA: Ospedali pronti a distribuire il farmaco per la cura del covid a casa | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Ospedali pronti a distribuire il farmaco per la cura del covid a casa | VIDEO

L’Ausl della Romagna sta mettendo a punto in questi giorni il piano per distribuire un nuovo farmaco per la cura del covid da somministrare a casa. Ne abbiamo parlato con il direttore dell’assistenza farmaceutica di Forlì-Cesena, il dottor Fabio Pieraccini. Si chiama Molnupiravir, si assume in compresse,  ed è in grado di ridurre sensibilmente il rischio che la malattia da covid si aggravi portando al ricovero . E’ il farmaco arrivato la scorsa settimana negli ospedali della Romagna, che si stanno ora organizzando per distribuirlo ai pazienti più a rischio. La cura, che deve essere somministrata entro pochi giorni dai primi sintomi, dura 5 giorni durante i quali il paziente deve ingerire 8 capsule al giorno.  E’ destinata ai soggetti più fragili: anziani, persone con patologie pregresse e non vaccinati. Saranno i medici di famiglia a sottoporre la richiesta al reparto Malattie Infettive dell’ospedale che poi, se lo riterrà opportuno, farà partire la somministrazione. INTERVISTA NEL VIDEO


ROMAGNA: Open Day per bambini e ragazzi, tutti in fila per ricevere il vaccino | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Open Day per bambini e ragazzi, tutti in fila per ricevere il vaccino | VIDEO

Open Day vaccinali ieri in tutta la regione per le fasce d’età tra i 5 e i 19 anni. Tante persone che si sono messe in fila in Romagna per ricevere la somministrazione. Noi siamo stati a Ravenna a vedere come è andata. Sono state 2161 le persone in Romagna che domenica hanno approfittato dell’Open Day vaccinale riservato ai più giovani, vale a dire per la fascia di età tra i 5 e i 19 anni. Lunghe file fin dal mattino in tutti i centri delle diverse province. 499 sono state le dosi somministrate a Forlì, 494 a Rimini e 451 a Cesena. Il record di adesioni però lo registra anche questa volta la provincia di Ravenna, 717 le somministrazioni effettuate al Centro di Medicina e Prevenzione di via Fiume Montone Abbandonato. (immagini di MASSIMO ARGNANI)


ROMAGNA: Sindaci in protesta sull’E45, “In tre anni non è stato fatto nulla” | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Sindaci in protesta sull’E45, “In tre anni non è stato fatto nulla” | VIDEO

Questa mattina i sindaci dei comuni montanari di Romagna e Toscana sono tornati a protestare per le condizioni dell’E45. L’appuntamento è stato in quello che è ormai diventato il simbolo dei problemi di questa importante arteria stradale: il Ponte Puleto. In tre anni non è stato fatto nulla, sia in termini di chiusura dei cantieri sia per quanto riguarda il ripristino della strada provinciale Tiberina Bis. Questo in sostanza il grido d’allarme lanciato dai sindaci dei comuni della Valtiberina Umbro-Toscana e dell’Alto Savio. Sabato mattina i primi cittadini di Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, Sarsina, Verghereto, Pieve Santo Stefano e San Sepolcro si sono incontrati su quello che, da tre anni a questa parte, è diventato il crocevia simbolico dei travagli di un tratto di strada fondamentale per il traffico del centro italia.   INTERVISTA NEL VIDEO