Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

LUDOVICO LUONGO


RAVENNA: Oil & gas, i sindacati chiedono incontro con Giorgetti Attualità

RAVENNA: Oil & gas, i sindacati chiedono incontro con Giorgetti

I sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil della provincia di Ravenna hanno inviato una lettera al sottosegretario Giancarlo Giorgetti per chiedere un incontro ufficiale in occasione dell'inaugurazione di Omc 2019, l'evento dedicato al settore delle estrazioni oil & gas previsto nella città bizantina dal 27 al 29 marzo. Le associazioni sindacali premono per un confronto "al fine di esporre - si legge nel testo - le forti criticità che la conversione in legge del D.L. Semplificazione ha prodotto nel nostro settore e nel nostro territorio a seguito della moratoria di 18 mesi sulle attività di esplorazione e coltivazione dei giacimenti di idrocarburi. Siamo consapevoli che il processo di transizione verso le energie rinnovabili sia ineludibile, ma crediamo che ciò possa e debba avvenire anche con l'utilizzo delle importanti risorse che il nostro paese possiede, come il gas estratto nel nostro mare. Lo stop imposto rischia di affossare un comparto che stava mostrando segni evidenti di ripresa sia in termini di investimenti che di occupazione, rischiamo - e si conclude - di perdere un settore della nostra economia che possiede grandi competenze e che produce ricchezza a livello locale e nazionale".


FORLÌ: Spegne 113 candeline la più anziana dell'Emilia-Romagna Attualità

FORLÌ: Spegne 113 candeline la più anziana dell'Emilia-Romagna

E' la più anziana dell'Emilia-Romagna e la quarta in Italia. Anna Benericetti, nata a Brighella, nel Ravennate, il 22 marzo 1906, compie oggi 113 anni e la città di Forlì, dove vive da cinquanta anni, è pronta a festeggiarla con il saluto del sindaco Davide Drei e delle autorità. Lo scettro di più longeva del territorio regionale arriva a poche settimane dalla morte di Guerina Amedei che è spirata pochi giorno dopo aver compiuto 113 anni. Oggi la signora Anna è in buone condizioni di salute e vive a casa della figlia. Ha avuto nove nipoti e quattordici pronipoti oltre a quattro figli. Nel corso della sua lunga vita si è occupata prima del lavoro nei campi e poi della tessitura e della filatura.


RIMINI: Fiere, crescono i ricavi per IEG, +22,2% a 159,7 mln Economia

RIMINI: Fiere, crescono i ricavi per IEG, +22,2% a 159,7 mln

Il consiglio di amministrazione di Italian Exhibition Group ha approvato il bilancio consolidato al 31 dicembre 2018.  IEG, che gestisce le fiere di Rimini e Vicenza, ha chiuso l'anno con un utile netto consolidato a 10,8 milioni di euro, in aumento del 17,9% rispetto al 9,2 del 2017. I ricavi totali sono risultati 159,7 milioni in crescita di 29 rispetto all'anno precedente, mentre si consolida a 30,8 milioni il dato EBITDA (nel 2017 ammontava a 23,2 milioni). Il consiglio ha proposto un dividendo lordo per azione di 18 centesimi. Al 31 dicembre 2018 la posizione finanziaria netta del gruppo IEG è stata pari a 68,9 milioni di euro, contro i 51,3 del 2017. "La crescita dell’indebitamento, peraltro inferiore alle attese - si legge in una nota - è dovuta alla politica di acquisizioni nel settore degli allestimenti in Italia e negli Stati Uniti e all’inserimento in PFN di potenziali debiti per put option legati alle acquisizioni".


CESENA: Infrastrutture e via Emilia bis. Che si fa? Le proposte di Lattuca e Rossi | VIDEO Politica

CESENA: Infrastrutture e via Emilia bis. Che si fa? Le proposte di Lattuca e Rossi | VIDEO

Torniamo oggi a parlare del tema infrastrutture, dopo il nostro focus di ieri sul collegamento veloce tra Cesena e Forlì, il tema entra nel dibattito della campagna elettorale.    Sembrano entrambi determinati a riaprire un confronto sul tema infrastrutture con il prossimo sindaco di Forlì Enzo Lattuca e Andrea Rossi, candidati a primo cittadino di Cesena alle prossime amministrative. Il tema è quello del mettere a sistema la tangenziale di Forlì e la secante di Cesena, incredibilmente lasciate scollegate.  Nel filmato le parole dei candidati di centrodestra e centrosinistra.


FORLÌ: Prostituzione e riciclaggio, 3 ai domiciliari e 4 indagati | VIDEO Cronaca

FORLÌ: Prostituzione e riciclaggio, 3 ai domiciliari e 4 indagati | VIDEO

I carabinieri di Forlì-Cesena hanno eseguito tre provvedimenti di custodia cautelare nei confronti di tre persone accusate di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, favoreggiamento della permanenza sul territorio italiano di stranieri irregolari e autoriciclaggio. Le indagini, che hanno visto coinvolti trenta militari, hanno evidenziato le attività di due donne cinesi di cinquantadue e cinquantasei anni e del compagno della prima di cinquantacinque, tutti e tre impegnati nella gestione di due case di appuntamenti e di un centro massaggi nella città di Forlì. Secondo quanto emerso il giro d'affari ammontava mediamente a ventimila euro mensili. Tali somme venivano poi "riciclate" con una triangolazione bancaria su Hong Kong e reimpiegate lecitamente grazie ad alcune società di import-export di vino di cui la coppia era titolare. Ulteriori quattro persone sono state deferite in stato di libertà con le accuse di favoreggiamento della prostituzione e riciclaggio. Sono stati inoltre spiccati tre provvedimenti di sequestro preventivo nei confronti di due appartamenti e del locale adibito a centro massaggi. La documentazione contabile rinvenuta sarà oggetto di ulteriori indagini.


FORLÌ: Il ministro Bussetti contestato da una decina di mamme 'no-vax' | VIDEO Politica

FORLÌ: Il ministro Bussetti contestato da una decina di mamme 'no-vax' | VIDEO

Il ministro dell'istruzione Marco Bussetti è stato contestato da una decina di mamme 'no-vax' che lo attendevano a Forlì in un'iniziativa elettorale a sostegno del candidato a sindaco di centrodestra Gian Luca Zattini. Le manifestanti hanno più volte urlato "vergogna, vergogna" mentre il ministro ricordava come le attuali normative siano leggi dello Stato. Bussetti ha tuttavia sottolineato che è previsto a breve un confronto con il ministro Grillo per arrivare a nuova normativa che superi l'attuale testo di legge. “Ci sono i nostri uffici che lavorano, controlleranno che tutto avvenga secondo le leggi in vigore”. Ha inoltre detto il ministro dell'istruzione Marco Bussetti in merito ai cosiddetti “asili no-vax” che sono sorti un po’ in tutta Italia negli ultimi tempi per aggirare gli obblighi vaccinali. “Va però ricordato - ha poi sottolineato - che queste strutture sono fuori gli obblighi scolastici e quindi non sono oggetto di un nostro interesse specifico”. Il ministro ha parlato anche di edilizia scolastica: “Stiamo andando avanti molto bene, abbiamo già stanziato fondi per 3,5 miliardi, queste somme sono già a disposizione delle regioni per essere assegnate ai comuni”.  “È stata una bella risposta, un tema importante per la sensibilità che i nostri studenti hanno dimostrato, va apprezzata”. Ha infine dichiarato il ministro dell'istruzione a Forlì in merito alle manifestazioni di questa mattina a sostegno del rispetto dell’ambiente.  


FORLÌ: Il candidato a sindaco Zattini si dice sicuro di vincere Politica

FORLÌ: Il candidato a sindaco Zattini si dice sicuro di vincere

"Io penso ci siano tutte le condizioni per vincere". Lo sostiene Gian Luca Zattini, candidato di centrodestra in quota Lega che corre alla carica di sindaco di Forlì, storica roccaforte del centrosinistra, il quale in molti ritengono in netto vantaggio. "Io trovo grande entusiasmo e grande interesse attorno alla nostra proposta politica", ha proseguito Zattini subito dopo aver incontrato il ministro dell'istruzione Bussetti accorso nel capoluogo romagnolo a suo sostegno. "La mia priorità è far tornare i miei concittadini ad amare Forlì e la sua amministrazione". Zattini ha inoltre trovato parole di solidarietà nei confronti del primo cittadino uscente, Davide Drei (PD): "Ha sempre trovato i suoi contro, è stato lasciato da solo". Il candidato di centrodestra punta anche sulle infrastrutture, ribadendo come "Forlì sia isolata nel contesto romagnolo" e annunciando un nuovo dialogo con le città vicine per migliorare l'attuale situazione