Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

LUDOVICO LUONGO


RIMINI: Presenze dipendenti con impronte digitali, Comune pronto Attualità

RIMINI: Presenze dipendenti con impronte digitali, Comune pronto

Rimini sarà tra le prime amministrazioni comunali in Italia ad applicare le misure del ddl concretezza, nello specifico la rilevazione delle presenze del personale attraverso dati biometrici, appena saranno definite le modalità operative e di privacy. "Il Comune di Rimini - dice l'ente in una nota - si era mosso nella direzione indicata dal legislatore circa un anno e mezzo fa, quando vennero acquistati i nuovi apparecchi già predisposti al rilevamento della presenza con le impronte digitali". Il sistema che è stato studiato, prevede che l’impronta venga estratta e salvata su un microchip contenuto dentro il badge consegnato al dipendente. Al momento della timbratura, si dovrà poi avere sempre con sé il badge e apporre la propria impronta sul macchinario. Il sistema rileverà e identificherà il badge nel momento in cui il dipendente si avvicinerà al sistema e vi assocerà l’impronta digitale inserita di volta in volta all’atto della timbratura, così completando l’operazione. "Un sistema - prosegue l'amministrazione locale - che garantisce al massimo i dati dei dipendenti che non consegneranno al Comune le proprie impronte digitali. Le impronte saranno estratte e inserite nel badge e riconsegnate al dipendente, che ne sarà l’unico custode".


EMILIA-ROMAGNA: Pendolari, partono i nuovi treni Pop e Rock | VIDEO Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Pendolari, partono i nuovi treni Pop e Rock | VIDEO

Per la prima volta, oggi in Emilia-Romagna i nuovi treni regionali Pop e Rock di Trenitalia hanno solcato la rete ferroviaria del nostro paese. In contemporanea due diversi convogli sono partiti da Rimini e Piacenza diretti a Bologna dove è stato allestito un momento istituzionale. “Sono nuovi treni che permetteranno di far viaggiare i pendolari più comodi - dice Orazio Iacono, amministratore delegato di Trenitalia parlando a bordo del treno Pop proveniente da Rimini - ma anche più sicuri e più scattanti. Questi sono i mezzi ferroviari più scattanti d’Europa, consentendoci di far arrivare i pendolari più puntuali al lavoro o a casa”. L’investimento ammonta a sei miliardi di euro e dopo l’Emilia-Romagna si procederà alla sostituzione in tutte le regioni d’Italia. “È una grande operazione industriale senza precedenti in Europa - prosegue Iacono - acquisteremo in totale 600 nuovi treni, costruiti attorno alle esigenze dei passeggeri, consentendoci di favorire un importante shift modale da auto a treno con meno smog, meno traffico e meno morti sulle strade”. Una rivoluzione che parte dall’Emilia Romagna perché questa è stata la prima regione italiana a firmare il contratto di servizio con Trenitalia. 31 treni Rock costruiti da Hitachi e 45 Pop prodotti da Alstom circoleranno sulle rete regionale da qui alla fine dell’anno. “È una giornata storica perché da oggi fino a Natale arriveranno 75 nuovi treni in Emilia-Romagna che andranno a sostituire l’intera flotta del materiale rotabile”. Lo dice con viva soddisfazione l’assessore regionale ai trasporti dell’Emilia-Romagna Raffaele Donini durante i viaggi inaugurali dei nuovi treni Rock e Pop di oggi. “Siamo l’unica regione in Italia che avrà entro fine anno tutti i treni nuovi, siamo anche quella che ha investito di più, abbiamo prodotto un piano industriale di 750 milioni di euro” . Donini ricorda anche come i nuovi mezzi siano costruiti in Italia: “Se tutte le regioni facessero come noi l’economia industriale del nostro paese andrebbe sicuramente meglio”. Sul tema generale del miglioramento del servizio pubblico, l’assessore regionale sottolinea come “entro il prossimo anno verrà resa strutturale l’integrazione tariffaria che permetterà a chi ha un abbonamento del treno di circolare liberamente sui bus delle città capoluogo”. Donini interviene anche sul passaggio dai treni Frecciabianca ai Frecciargento per i titolari degli abbonamenti 'MiMuovoTuttoTreno': “Siamo stati rassicurati da Trenitalia che vorrà trattare con noi un rinnovo della convenzione perché siamo disposti anche a metterci qualche risorsa affinché nulla cambi in negativo per i pendolari, rimane per ora un problema di capienze, le carrozze dei Frecciargento sono più piccole”. Sui nuovi treni Rock e Pop la tecnologia la fa da padrona. Maurizio Manfellotto, amministratore delegato di Hitachi Rail, spiega a TR24 come “ce n’è in abbondanza anche se non si vede. Riusciamo a coinvolgere i passeggeri su cose vantaggiosissime come ad esempio il sistema di aria condizionata ridondato, telecamere dappertutto per la massima sicurezza, elevati sistemi di sicurezza che non permettono al treno di avere alcun tipo di incidente anche nel caso più pericoloso del macchinista che perde i sensi o il controllo, porte altamente tecnologiche che si romperanno il meno possibile e un innovativo sistema di controllo remoto che ci consente di sapere se è in arrivo un guasto nelle prossime ore”. Hitachi Rail produrrà 31 treni Rock entro la fine dell’anno. Questi convogli sono a due piani e verranno usati sulle tratte a maggior utenza. “Per progettarlo ci è voluto un po' - prosegue Manfellotto - ma siamo andati al di sotto degli standard internazionali. Per costruirlo ci mettiamo 60 giorni, ovviamente ne facciamo diversi in parallelo, abbiamo iniziato adesso, il primo è stato consegnato in anticipo di due mesi, contiamo di terminare la produzione di 4-5 esemplari al mese”.


IMOLA: Cadavere di donna rinvenuto nel fiume Santerno Cronaca

IMOLA: Cadavere di donna rinvenuto nel fiume Santerno

Il corpo senza vita di una donna è stato individuato questa mattina a Imola nelle acque del fiume Santerno. Sarebbe una 62enne. Attorno alle sei e mezza un passante ha visto il corpo galleggiare dando l'allarme. Sul posto sono intervenuti polizia, carabinieri, Vigili del Fuoco e sanitari del 118. L'intervento di recupero è durato circa due ore. Il cadavere si trovava nei pressi di un ponticello di via Tiro a Segno, non lontano dall'autodromo. Le indagini sono in corso, non si esclude che possa trattarsi di un gesto volontario. L'auto della vittima è stata ritrovata non lontana dal corso d'acqua.


RIMINI: Cucciolo alla catena al sole e senza acqua, denunciato padrone Cronaca

RIMINI: Cucciolo alla catena al sole e senza acqua, denunciato padrone

Un cucciolo di cane legato con una catena stretta attorno al collo che gli impediva di respirare era costretto a vivere dentro ad una baracca di lamiera esposta al sole, privo di acqua e di cibo. L’animale, un pitbull di quattro mesi, è stato salvato dalla polizia di Rimini, vicino al parco Marecchia, nel corso di una operazione contro il degrado e lo spaccio di droga. Il padrone del cane, un uomo originario della Nigeria, è stato denunciato per maltrattamenti contro gli animali. Dopo essere stato rifocillato, il cucciolo è stato portato in Questura. Nel corso dell’operazione, gli agenti delle volanti della Questura di Rimini, insieme ai colleghi del reparto prevenzione crimine e dei cinofili di Bologna, hanno controllato uno stabile abbandonato confinante con il parco. Qui è stata riscontrata la presenza di alcuni stranieri irregolari. In particolare sono state identificate dieci persone di cui sei accompagnate in Questura per accertamenti sulla loro identità, poi denunciate per immigrazione clandestina. Uno di questi, un senegalese di 25 anni, è stato arrestato perché trovato in possesso di 50 grammi di marijuana.


EMILIA-ROMAGNA: Maturità, studenti preoccupati dalla nuova prova Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Maturità, studenti preoccupati dalla nuova prova

Manca una settimana all'avvio degli esami di maturità 2019. Tanti studenti sono preoccupati dalla nuova modalità di svolgimento degli esami.    Sarà mercoledì 19 giugno che i maturandi 2019 affronteranno la prima prova d'esame: quella di italiano. Ma mai come quest'anno l'ansia sembra prevalere tra gli studenti che per la prima volta dovranno sostenerla con le novità decise di recente dal ministero dell'istruzione. Per il primo test, si potrà scegliere tra 7 tracce, due per l'analisi del testo, tre per quello argomentativo e due per la riflessione critica di attualità. Nervi tesi però per la seconda prova del 20 giugno che riguarderà una o più discipline caratterizzanti il percorso di studi: matematica per lo scientifico, latino e greco per il classico, prima e terza lingua straniera per il linguistico. Si passerà poi all'esame orale dove sparisce la storica tesina. Circa il 59% dei giovanissimi, secondo una recente indagine, si è detto spaesato da quest'ultima novità, dichiarando difficoltà nel redigere la relazione del percorso scuola-lavoro svolto durante l'anno. Internet si conferma sfogo di ansie e timori dei nuovi maturandi: esplodono in queste ore forum e gruppi di whatsapp dove ci si scambia informazioni o ci si passa appunti e riassunti degli argomenti papabili all'esame. Anche Youtube sta dando una mano: boom di visualizzazioni per i filmati riassuntivi di argomenti papabili all'esame. Anche per questo durante lo svolgimento delle prove sarà guerra agli smartphone: si profilano massime misure di sicurezza affinché gli studenti non possano copiare. Nonostante questo, secondo skuola.net ben 8 studenti su 10 proverà a farsi dare un aiutino dall'esterno, organizzandosi a farsi dare una "mano" in caso di difficoltà.


ROMAGNA: "Meglio un puttaniere di un ladro razzista", bufera sul sindaco Garbuglia Politica

ROMAGNA: "Meglio un puttaniere di un ladro razzista", bufera sul sindaco Garbuglia

"Il sindaco Pd Luciana Garbuglia definisce il ministro dell'Interno Matteo Salvini un ladro razzista e l'on. Berlusconi un puttaniere. Sono affermazioni inaccettabili". Lo dice con un post su Facebook il sottosegretario leghista alla giustizia Jacopo Morrone riferendosi alla prima cittadina di San Mauro Pascoli, nel Cesenate, appena rieletta nelle fila del Pd. Morrone ha pubblicato uno screenshot di frasi pubblicate sul sociale network in cui la sindaca ha commentato con "E dobbiamo pure aggiungere che era meglio un puttaniere che un ladro razzista" un post in cui si sosteneva come l'antiberlusconismo sia diventato oggi antisalvinismo. "Basta infamie e ingiurie nei confronti delle persone", prosegue Morrone, invitando il consiglio comunale della località romagnola a prendere le distanze da tali affermazioni. PARLA ANCHE SALVINI "Il sindaco Pd di San Mauro Pascoli in Romagna mi definisce 'ladro razzista'. Complimenti alla signora, che fa anche l’insegnante". Lo dice Matteo Salvini riferendosi a Luciana Garbuglia che ha pubblicato, e poi rimosso, un commento su Facebook in cui diceva che è meglio "un puttaniere di un ladro razzista", parlando di Berlusconi e Salvini. La sindaca intanto chiede scusa, LEGGI QUI


ROMAGNA: Garbuglia, "chiedo scusa, ma dove sono i 49 mln?" Politica

ROMAGNA: Garbuglia, "chiedo scusa, ma dove sono i 49 mln?"

"Se ho urtato la sensibilità di qualcuno chiedo scusa, era solo una battuta, semplicemente una battuta, non si è ironici per niente". Lo dice la sindaca Pd di San Mauro Pascoli, nel Cesenate, Luciana Garbuglia, finita nella bufera dopo aver pubblicato un post su Facebook in cui sosteneva come sarebbe "meglio un puttaniere rispetto a un ladro razzista", riferendosi a Berlusconi e Salvini. "Ho già tolto il post - prosegue la prima cittadina - ma d'altronde i 49 milioni della Lega non si sa che fine hanno fatto e quindi credo che un minimo di responsabilità ci possa essere, non mi pare di aver detto niente di grave".