Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

LUDOVICO LUONGO


ROMAGNA: Trasporti, Corsini annuncia entro luglio importanti novità per la costa | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Trasporti, Corsini annuncia entro luglio importanti novità per la costa | VIDEO

Parliamo ora di trasporti. Ai nostri microfoni l'assessore regionale Andrea Corsini ha annunciato una novità per la costa romagnola. Ecco cosa. "Entro luglio firmeremo il protocollo d'intesa con RFI per il Metromare". Lo annuncia Andrea Corsini, assessore a trasporti, infrastrutture e turismo della regione Emilia-Romagna. "Vorrà dire - spiega  - collegare velocemente ogni 30 minuti tutte le località della costa romagnola con un treno che ha le caratteristiche di una metropolitana di superficie. Per fare questo occorrono investimenti perché ovviamente il primo passo è quello di togliere i passaggi a livello perché solo così si potrà velocizzare la linea. La firma del protocollo con RFI, con degli impegni precisi da parte di Ferrovie, è il primo passo verso la realizzazione del Metromare", conclude. 


RAVENNA: De Pascale si ricandida, "Un onore incredibile essere sindaco" | VIDEO Politica

RAVENNA: De Pascale si ricandida, "Un onore incredibile essere sindaco" | VIDEO

Ospite nei nostri studi, il sindaco di Ravenna Michele De Pascale si è detto pronto a una seconda candidatura in vista delle elezioni nel 2021. E' negli studi di Teleromagna che Michele De Pascale, sindaco di Ravenna, dà il via in largo anticipo alla corsa per un secondo mandato da primo cittadino. Lo ha fatto durante una lunga intervista in cui ha stilato un bilancio delle attività svolte. Per l'esponente dem "è stato fatto un buon lavoro" con la rivendicazione di aver finalmente sbloccato la situazione al porto dove sono stati appaltati i lavori che permetteranno il rilancio dell'infrastruttura. Nel video un estratto delle parole del sindaco.


RIMINI: Annullata l'edizione 2020 di Riminiwellness, si slitta al 2021 Economia

RIMINI: Annullata l'edizione 2020 di Riminiwellness, si slitta al 2021

Riminiwellness, la grande kermesse fieristica dedicata al fitness, alla sana alimentazione e al movimento, vede definitivamente annullata l'edizione 2020 a favore di una riprogrammazione all'anno successivo. Lo annuncia in una nota Italian Exhibtion Group, la società che gestisce i padiglioni della fiera riminese. Una decisione "presa di concerto con tutti gli stakeholder", fa sapere la società, a causa del "quadro della situazione internazionale causato dalla pandemia che non garantisce a operatori e pubblico quella che è sempre stata la vera forza della kermesse: essere la più grande e importante vetrina al mondo per le novità del settore, grazie anche alle performance dei maggiori presenter globali e alla presenza delle migliori opportunità di business, con la possibilità di testare in prima persona ogni genere di attività. Ed è proprio l’incertezza della regolarità dei collegamenti aerei da diversi paesi - prosegue IEG - che sta generando difficoltà per le star mondiali dell’allenamento, i trainer e tutti i visitatori internazionali, che allo stato attuale non riescono a programmare la propria presenza a Rimini". In alternativa è previsto un evento 'alternativo' programmato nell'autunno.   


EMILIA-ROMAGNA: Bonaccini, "L'Ue capisca che turismo è asset fondamentale" | VIDEO Politica

EMILIA-ROMAGNA: Bonaccini, "L'Ue capisca che turismo è asset fondamentale" | VIDEO

Il Parlamento Europeo ha organizzato oggi un convegno sulle opportunità che l'Unione può rappresentare per il turismo della nostra regione. Chiare le richieste del presidente Bonaccini.   La crisi pandemica ha portato a rinnovate sensibilità sulle priorità che le istituzioni devono considerare nella crisi. Tra queste c'è anche il settore del turismo, duramente colpito dai mesi di lockdown. Per questo motivo il parlamento Europeo ha messo attorno a un tavolo tutti i principali attori del settore per fare il punto della situazione e soprattutto analizzare le opportunità che l'Unione può rappresentare per il comparto. Chiare le richieste di Bonaccini. "L'Unione Europea deve capire che il turismo, in uno dei luoghi del mondo dove è concentrata gran parte della bellezza e dei siti culturali e architettonici, deve diventare un elemento di asset fondamentale per il futuro delle nostre economie, diversamente sprecherà una grande occasione". Così il presidente emiliano-romagnolo Stefano Bonaccini intervenendo a un seminario organizzato dal Parlamento Europeo. "Dico sempre - ha aggiunto - che ci salveranno la cultura e la bellezza. Noi puntiamo lì, il turismo è molto legato a questo. Noi - ha spiegato - nel nuovo 'Patto per il lavoro', che scriveremo a fine settembre, e per il clima, dove indicheremo le priorità per i prossimi dieci anni  seguendo l'agenda ONU 20-30, torneremo a inserire il turismo come uno dei pilastri su cui costruire una nuova economia", ha concluso. "Noi dobbiamo chiedere all'Europa, se vuole avere attenzione al turismo, tre asset di finanziamenti: investimenti per infrastrutture viarie e ferroviarie, e quindi materiali, e immateriali, cioè la digitalizzazione completa". Lo ha detto Stefano Bonaccini, governatore dell'Emilia-Romagna, durante un evento sul turismo regionale organizzato dal Parlamento Europeo. Secondo il presidente emiliano-romagnolo servono inoltre  "risorse per investimenti sulle strutture ricettive che vanno migliorate anche qui da noi e risorse per la promozione turistica". "L'Europa dovrebbe sostenere la bellezza". Lo afferma Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna, intervenendo in videoconferenza a un evento sul turismo in regione organizzato dal Parlamento Europeo. "Noi avremmo bisogno - spiega - di usare parte delle risorse europee per fare ancora meglio rispetto a tutto il tema dei waterfront, cioè una cartolina che permetta sui litorali di avere la qualità e la sostenibilità dei luoghi nei quali si va".  "Tra le richieste di autonomia differenziata noi non abbiamo inserito quella della promozione turistica all'estero perché credo che l'Italia nel mondo abbia bisogno di promuoversi come paese, come Italia, e troverei ridicolo che ogni regioni pensi di promuoversi da sola". Così Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna, durante un seminario promosso dal Parlamento Europeo che sta facendo il punto della situazione sulle opportunità di rilancio offerte dall'Unione per il settore turistico regionale. "Dentro a quella promozione però - ha aggiunto - noi crediamo che alcuni riferimenti come la musica e lo sport, con gli strumenti digitali di oggi, siano formidabili veicoli di promozione del territorio". 


CESENA: Fase 3, parla Nerio Alessandri, "Basta paura, serve positività" Economia

CESENA: Fase 3, parla Nerio Alessandri, "Basta paura, serve positività"

Il patron di Technogym ha partecipato all'ultima puntata di TALK 24 condotta da Ludovico Luongo. "In questo momento non ci sono segnali positivi sulla velocità, anzi, tutti stanno toccando con mano come il limite del nostro paese sia la burocrazia. Quando c'è l'emergenza, la velocità fa la differenza". Sono le parole di Nerio Alessandri, patron di Technogym, che parla a tutto campo dell'Italia alle prese con le conseguenze economiche della pandemia. "Bisogna essere molto veloci ad affrontare emergenze come quelle economiche così come quelle sanitarie. Sicuramente - spiega - questa crisi economica avrà risvolti molto importanti in termini di occupazione, povertà e consumismo". Per il fondatore del colosso mondiale del wellness "serve positività. Basta paura, basta terrorismo mediatico. Sappiamo che ci sono i problemi. Esistono tante patologie come quelle oncologiche che credo tocchino tutte le famiglie italiane, quelle cardiovascolari, infarti, diabete, quindi purtroppo l'uomo deve combattere con queste epidemie, con queste malattie croniche. Io - afferma - sono sicuro che saremo pronti a curare meglio il Covid-19. Abbiamo imparato tanto, abbiamo capito gli errori che sono stati fatti, errori enormi nei protocolli, nelle cure, nella gestione dei malati, dei pronti soccorso. Ora dobbiamo dare fiducia". Una previsione sull'autunno? "Se la disoccupazione esplode - sostiene il presidente di Technogym - questo sarà il tema che creerà davvero tensioni sociali che potrebbe sfociare in una recessione o addirittura in una depressione". Technogym, che ha il suo quartier generale a Cesena, è nata anche grazie a una visione. Alessandri non ha voluto dare giudizi su una capacità in tal senso della nostra classe politica, ma, secondo lui, "il Covid 19 non è né di destra né sinistra. Questa situazione non deve essere una campagna elettorale, non deve essere una speculazione per nessuno. L'unica cosa che è da fare al momento - sostiene - è salvaguardare i posti di lavoro e fare di tutto per migliorare la salute delle persone, delle nostre famiglie, dei collaboratori e dei nostri cari". Per Alessandri l'Italia ha tutte le carte il regole per superare questo momento grazie a "talenti e risorse enormi, imprenditori e professionalità incredibili, un patrimonio artistico, naturale e una cultura invidiata da tutti. Ma - sottolinea - serve gioco di squadra". Durante il lockdown l'azienda ha mantenuto i contatti con i clienti e, di fatto, ha svuotato tutti i magazzini nel mondo. "Con la pandemia - spiega Alessandri - la salute ha assunto un'importanza ancora maggiore di prima. Molti hanno capito l'importanza dei sani stili di vita: muoversi, mangiare in un certo modo, tenersi in movimento, perché è molto importante per alzare le difese immunitarie. E poi c'è la riabilitazione: molte persone ne hanno avuto bisogno, abbiamo lavorato con gli ospedali, abbiamo dato un supporto ai fisioterapisti. Il digitale in tutto questo ha assunto un ruolo ancora più importante di prima. Questi tre mesi sono stati equivalenti a tre anni di normale evoluzione". Infine un accenno alla Wellness Valley, il progetto che ormai da 15 anni sensibilizza le persone a corretti stili di vita: "In Romagna - racconta fiero Alessandri - le persone si muovono in media il 10% in più della media nazionale. Il 90% degli ammalati di Covid che purtroppo sono mancati - conclude - hanno avuto principalmente problemi di obesità, malattie cardiovascolari, problemi legati all'anzianità". Un motivo in più per tenersi in forma.


IMOLA: Forzano posto di blocco e investono CC, grave militare | VIDEO Cronaca

IMOLA: Forzano posto di blocco e investono CC, grave militare | VIDEO

Un carabiniere di 48 anni è ricoverato all'ospedale Maggiore di Bologna in prognosi riservata dopo essere stato investito questa mattina attorno alle 4 da un'auto in fuga nella zona di Mordano, comune della provincia. Secondo quanto appreso, i militari avevano allestito un posto di blocco per intercettare una banda di ladri che poco prima aveva tentato una spaccata a Lugo, nel Ravennate. I carabinieri sono riusciti a intercettare l'Alfa 159 con a bordo quattro occupanti: due sono scappati a piedi mentre gli altri sono rimasti a bordo puntando agli uomini in divisa. Il 48enne ferito è in gravi condizioni ma non sarebbe in pericolo di vita. Sono in corso le ricerche della banda di cui si sono perse le tracce.


SAN MARINO: Coronavirus, la Repubblica è Covid-free Attualità

SAN MARINO: Coronavirus, la Repubblica è Covid-free

Il territorio della Repubblica di San Marino è 'Covid-free'. Con gli ultimi dati divulgati dall'Authority Sanitaria che vedono tre nuovi guariti, i casi di persone attualmente positive al coronavirus sul Titano è pari a zero. Sono però ancora attive 40 quarantene. I casi totali di persone contagiate durante l'epidemia sono stati 698 con 42 decessi.