Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

LUDOVICO LUONGO


BOLOGNA: Droga, nigeriano arrestato con 54 ovuli di coca nello stomaco Cronaca

BOLOGNA: Droga, nigeriano arrestato con 54 ovuli di coca nello stomaco

Si trova ora al carcere di Bologna dove dovrà scontare una condanna per direttissima a tre anni di reclusione il nigeriano arrestato dalla Polfer alla stazione ferroviaria felsinea con 600 grammi di cocaina contenuti in 54 ovuli termosaldati che aveva ingerito. L'uomo è stato fermato per un controllo: gli agenti, insospettiti dai chiari segni di nervosismo, lo hanno accompagnato in ospedale dove una radiografia ha evidenziato numerosi corpi estranei nel suo corpo. E' stata necessaria un'intera notte affinché l'uomo evacuasse gli ovuli, fino alle dimissioni di ieri dall'ospedale. (foto archivio)


EMILIA-ROMAGNA: Clima, Regione dichiara stato emergenza ambientale Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Clima, Regione dichiara stato emergenza ambientale

La giunta regionale dell'Emilia-Romagna ha deliberato la dichiarazione di emergenza climatica e ambientale "quale assunzione – si legge nel documento - di consapevolezza e responsabilità politica, per il coordinamento e rafforzamento delle politiche, azioni e iniziative volte al contrasto del cambiamento climatico". Oggi il presidente, Stefano Bonaccini, insieme all’assessore regionale all’Ambiente, Paola Gazzolo, ha incontrato una delegazione dei gruppi Fridays for Future emiliano-romagnoli, iniziando così un percorso di ascolto e confronto con l’obiettivo di condividere una 'road map' il più possibile comune verso una riduzione sensibili delle emissioni climalteranti.  "Lo voglio mettere in chiaro da subito: la dichiarazione di stato di emergenza climatica che abbiamo approvato ieri - ha detto il presidente Bonaccini incontrando la delegazione - non è e non sarà un documento ‘vuoto’. Il mio impegno e quello della Regione, da inizio legislatura, è per politiche che sappiano rispondere alla sfida del cambiamento climatico. Dalla nuova legge verso il consumo zero di suolo - ha proseguito il presidente - che vede nella rigenerazione delle città e nella riqualificazione degli edifici un motore per lo sviluppo socio-economico del territorio, agli impegni per la mobilità elettrica e sostenibile, le emissioni zero del trasporto pubblico, l’economia circolare, fino alla strategia regionale condivisa con le imprese, le associazioni, i cittadini, alla realizzazione dell’azzeramento delle emissioni climalteranti. Le regioni e i governi territoriali possono e devono giocare un ruolo decisivo nella lotta al cambiamento climatico e solleciteremo il Governo a farsi promotore di una dichiarazione nazionale perché, lo sappiamo bene, la sfida è globale e ognuno deve concorrere per la propria parte".


RIMINI: Uccise per vendetta 31 anni fa, arrestato 52enne turco Cronaca

RIMINI: Uccise per vendetta 31 anni fa, arrestato 52enne turco

Ha ucciso per vendetta in Svizzera il padre dell'assassino del proprio genitore nel 1988 e viene arrestato oggi a Rimini. Protagonista un 52enne di origine turca che si trovava in riviera con un'amica e sulla cui testa pendeva un mandato di arresto europeo inserito da Interpol. E' stato intercettato per un controllo dalla polizia. Il suo paese d'origine lo ha riconosciuto colpevole d'omicidio a seguito di faida e per questo aveva avviato le ricerche in campo internazionale. L'uomo si trova ora nel carcere di Rimini a disposizione della magistratura che deciderà in merito alla richiesta di estradizione dell'autorità turca.


RICCIONE: Vaccini, Burioni contro sindaca Tosi, "medioevo romagnolo" Attualità

RICCIONE: Vaccini, Burioni contro sindaca Tosi, "medioevo romagnolo"

"Renata Tosi, sindaco di Riccione, è perplessa sull’immunità di gregge. Chissà come la pensa sul principio di Archimede e sulla forza di gravità. Medioevo romagnolo". Sono queste le parole di Roberto Burioni, celebre medico, che sulla sua pagina Facebook critica la prima cittadina della Perla Verde che è intervenuta su un quotidiano con un'intervista parlando di obblighi vaccinali. Secondo quanto riportato da 'Il Resto del Carlino', Tosi ha detto che, sul tema immunità di gregge, "ci sarebbe da discutere. E' nato all'improvviso - prosegue - d'un colpo ci si è accorti di questa grande defezione. Un termine nato all'improvviso che mi fa nascere un sospetto, ci andrei cauta". Burioni sottolinea inoltre il sostegno che la sindaca dà all'idea di togliere l'obbligo di vaccinazione ai fini dell'iscrizione a scuola.


MILANO M.MA: Maltempo, lanciato concorso internazionale per la nuova pineta Attualità

MILANO M.MA: Maltempo, lanciato concorso internazionale per la nuova pineta

La parte di pineta abbattuta dalla furia del maltempo a Milano Marittima diventerà il più grande parco urbano d'Europa. Lo ha deciso il consiglio comunale di Cervia nella riunione straordinaria che si è conclusa nella tarda serata di ieri. Nelle prossime settimane l'amministrazione comunale lancerà un concorso internazionale di progettazione. Sono 30 gli ettari devastati dalla furia del vento lo scorso 10 luglio. Dopo la maxi-operazione che riportato alla normalità in poche ore, i romagnoli ora rilanciano proponendo un nuovo futuro per quella zona. Secondo il sindaco Massimo Madri sarà "più bello di prima".


RIMINI: Tenta la rapina con un martello ma ci pensa la polizia, 2 arresti | VIDEO Cronaca

RIMINI: Tenta la rapina con un martello ma ci pensa la polizia, 2 arresti | VIDEO

La aspetta nel cortile di casa e la aggredisce con un martello per rapinarla colpendo ripetutamente il parabrezza dell'auto. E' successo la scorsa notte a Rimini, attorno alle due. Vittima una donna che ha raccontato di essere stata sorpresa da un uomo incappucciato che la attendeva davanti alla porta di casa. Le sue disperate grida d'aiuto hanno però attirato l'attenzione dei vicini che hanno dato l'allarme. Fuori, a fungere da palo, c'era una complice che presa alla sprovvista dalla fuga del sodale ha simulato di avere subito anch'ella una tentata rapina. In poco la polizia ha però chiuso il cerchio: in manette sono finiti una 53enne e un 43enne, entrambi napoletani e pluripregiudicati. Per loro l'accusa è tentata rapina pluriaggravata. Si trovano in carcere a disposizione della magistratura.   (FOTO VIDEO ADRIAPRESS - Ogni abuso e ripubblicazione di nostro materiale sarà perseguito a norma di legge)


FORLÌ: Stallo riapertura Ridolfi, sindaco Zattini, "situazione incresciosa" Politica

FORLÌ: Stallo riapertura Ridolfi, sindaco Zattini, "situazione incresciosa"

"Questa amministrazione farà tutto il possibile, per quanto di propria competenza, per risolvere l’improvvisa situazione di stallo venutasi a creare nel percorso di riapertura del Ridolfi". Lo dice il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini in merito alla riapertura dell’aeroporto cittadino, chiuso da anni, dove pare non ci sia un accordo tra società di gestione e governo su chi debba sostenere le spese per i presidi di sicurezza. "Personalmente mi attiverò con tutti le parti in causa per sederci attorno a un tavolo e trovare una ‘via d’uscita’ a questa incresciosa situazione - prosegue il sindaco di centrodestra - tenuto conto, in primo luogo, dello sforzo imprenditoriale della società aggiudicataria del bando, FA srl, e delle persone che in questi mesi hanno investito con coraggio nel rilancio dello scalo. Il Ridolfi è un’infrastruttura strategica non soltanto per il Comune di Forlì, ma per tutta la Romagna. È per questo motivo che in questa fase, più di altre, deve prevalere l’interesse comune e l’impegno trasversale di ognuno di noi a riaprire un’infrastruttura fondamentale per il rilancio economico, ma anche occupazionale, dell’intero comprensorio forlivese. Abbiamo il dovere, come amministrazione, di stare al fianco dei vertici di FA srl e di metterci al loro servizio nella speranza di superare insieme, e nel più breve tempo possibile, questa spiacevole impasse. Cosa che faremo – conclude Zattini – con coraggio e a testa alta ben sapendo che le aspettative sono elevate ma che è compito nostro soddisfarle".