Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

LUDOVICO LUONGO


CESENA: E' in coma la titolare dell'albergo di Misano andato a fuoco Cronaca

CESENA: E' in coma la titolare dell'albergo di Misano andato a fuoco

E' in condizioni critiche ma stabili la co-titolare dell'Hotel Augustus di Misano Adriatico rimasta gravemente ferita durante l'incendio della struttura lunedì mattina. La donna è in coma farmacologico a causa delle ustioni riportate, il marito è anch'egli ricoverato al Bufalini di Cesena.  Entrambi hanno provato inutilmente a domare le fiamme divampate sul tetto, forse a causa di un cortocircuito avvenuto nel locale lavanderia. Intanto gli inquirenti stanno lavorando per definire la dinamica di quanto accaduto. L'albergo resta inagibile.


ROMA: Presentata 40/a edizione del Meeting, inaugura Casellati | FOTO Attualità

ROMA: Presentata 40/a edizione del Meeting, inaugura Casellati | FOTO

Presentata ieri a Roma, nella sala conferenze dell'Associazione Stampa estera, la 40/a edizione del Meeting per l'Amicizia fra i Popoli, che si svolgerà, come di consueto alla fiera di Rimini, dal 18 al 24 agosto prossimi. "Nacque il tuo nome da ciò che fissavi", questo è il titolo della kermesse 2019 che, secondo la presidente Emilia Guarnieri "indica un'urgenza, l’urgenza di persone che hanno un nome, un’identità certa e consapevole della propria irriducibile natura di uomini. Indomabili nel difendere questa natura prima delle proprie idee". Secondo la presidente del Meeting "oggi non è ragionevolmente immaginabile costruire benessere, convivenza e democrazia senza ricostruire relazioni ad ogni livello tra le persone. Anche il Meeting vuole contribuire a questo, favorendo occasioni di dialogo, di incontro, di valorizzazione delle socialità intermedie e mostrando esempi positivi in atto". Alla presentazione erano presenti il mons. Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna, Enrico Giovannini, portavoce dell'Alleanza Italiana per lo sviluppo sostenibile e Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio che oltre a rallegrarsi per il quarantesimo anniversario della manifestazione, si è soffermato sul tema sportivo, che quest’anno al Meeting ha un rilievo superiore alle precedenti edizioni, con la presenza di numerosi campioni. Giorgetti ha ricordato le riforme che il governo ha introdotto nel mondo e nell’organizzazione dello sport e ha ricordato i traguardi raggiunti, ultimo dei quali la vittoria di Milano e Cortina per le Olimpiadi invernali 2026. Alla conferenza ha partecipato anche Enrico Letta in collegamento da Parigi. Domenica 18 agosto l'incontro inaugurale della manifestazione di Comunione e Liberazione vedrà la presenza della seconda carica dello Stato: il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.


RAVENNA: Al processo sulla morte di Balla, sonore condanne per gli amici | VIDEO Cronaca

RAVENNA: Al processo sulla morte di Balla, sonore condanne per gli amici | VIDEO

E' stata emessa attorno alle 15 la sentenza di primo grado in tribunale a Ravenna nei confronti degli imputati nel processo sul decesso di Matteo Ballardini, il 19enne di Lugo, nel Ravennate, trovato morto per overdose in un'auto la mattina del 12 aprile 2017. Quattro le condanne nei confronti degli amici del ragazzo: 15 anni e quattro mesi a Beatrice Marani; 14 anni e 20 giorni a Leonardo Morara; nove anni, quattro mesi e 20 giorni di reclusione a Simone Giovanni Palombo e infine 9 anni e quattro mesi di carcere a Ayoub Kobabi. I quattro sono stati condannati al risarcimento dei danni, la provvisionale è stata definita in 100mila euro a favore di ciascuna delle parti, nonché al pagamento delle spese processuali. Secondo quanto emerso, la vittima fu lasciata in auto agonizzante dopo una serata passata con amici durante la quale aveva assunto importanti dosi di sostanze stupefacenti. Il 19enne fu ritrovato senza vita chiuso dell'abitacolo dell'autovettura parcheggiata.


CALCIO: Cesena, il Cavalluccio torna nel congelatore, a rischio il suo uso in serie C Attualità

CALCIO: Cesena, il Cavalluccio torna nel congelatore, a rischio il suo uso in serie C

Il Cavalluccio torna nel congelatore. Il Cesena Fc ha deciso oggi di sospendere l'utilizzo del logo della squadra di calcio, attualmente detenuto dalla curatela fallimentare dell'Ac Cesena, in vista della nuova stagione e in attesa del prossimo bando d'asta previsto per il 16 luglio in cui verranno aperte le offerte per rilevare lo storico logo della società. La decisione segue la missiva inviata dal curatore fallimentare che ha ricordato la scadenza a fine giugno dell'accordo di affitto. La base d'asta decisa è di 770 mila euro, mentre il Comune ne ha stanziati 111mila, così come indicato dal perito di parte che ha espresso una valutazione di mercato. Il rischio che ora si corre, se non ci sarà un accordo tra le parti, è che nella prossima stagione sulle maglie dei giocatori sparirà il simbolo più amato dai tifosi.


RIMINI: Vaccini, in 1000 manifestano in piazza Cavour contro obblighi | VIDEO Attualità

RIMINI: Vaccini, in 1000 manifestano in piazza Cavour contro obblighi | VIDEO

Erano circa 1000 invece dei 4000 previsti i manifestanti anti-vaccini che si sono radunati oggi pomeriggio in piazza Cavour a Rimini. La manifestazione, dal titolo 'Libera Scelta', ha riunito vari gruppi e realtà che contrastano la legislazione attuale che impone le profilassi ai bimbi per poter andare a scuola. Il palco è stato allestito sotto il palazzo comunale, in una città, Rimini, che è stata capofila in Italia nell'elevare dure sanzioni alle famiglie che non rispettano le normative, arrivando alle segnalazioni in Procura. “I nostri figli vengono esclusi dalle scuole come i bimbi nel '38”, ha detto dal palco il giornalista e attore romano David Gramiccioli. Durante il pomeriggio sono stati proiettati vari filmati tra cui interviste a Matteo Renzi, Elena Cattaneo o reportage di Milena Gabanelli, tutti fischiati dai presenti. “Noi proteggiamo i nostri figli, è amore”, ha detto invece una mamma dal palco dichiarandosi portavoce di altri genitori. La manifestazione si è conclusa nel tardo pomeriggio.


EMILIA-ROMAGNA: La Regione estende gratuità vaccino Hpv a donne under 26 Attualità

EMILIA-ROMAGNA: La Regione estende gratuità vaccino Hpv a donne under 26

La Regione Emilia-Romagna ha deciso di estendere la gratuità del vaccino contro il papillomavirus (Hpv) anche alle donne fino a 26 anni di età che mai si siano sottoposte prima alla profilassi. “Questo è un nuovo e importante passo in avanti nell’ambito delle politiche di prevenzione sanitaria - spiega Sergio Venturi, assessore regionale alle Politiche per la salute - che ha come obiettivo quello di contrastare con efficacia le patologie causate dal virus Hpv, riducendone la circolazione. Nel piano vaccini della nostra Regione contro le infezioni da Papilloma virus - aggiunge l’assessore - la strategia adottata in un primo tempo è stata quella di vaccinare le ragazze in età precoce per intervenire prima dell’inizio dell’attività sessuale e, successivamente, quella di introdurre la vaccinazione attiva anche per i maschi. Ora estendiamo la gratuità del vaccino a una platea più ampia per consentire una protezione anche in età più elevata contro il rischio di lesioni che possono trasformarsi in tumori”.


RAVENNA: Tentato omicidio in Germania, arrestato latitante al porto Cronaca

RAVENNA: Tentato omicidio in Germania, arrestato latitante al porto

Un 22enne romeno è stato arrestato questa mattina dalla polizia di Ravenna mentre era al lavoro nel porto bizantino. L'uomo era ricercato dalle autorità tedesche con l'accusa di tentato omicidio, reato commesso nel 2017. I fatti hanno avuto luogo nel febbraio di quell'anno a Mülheim quando tre uomini rapinarono un'abitazione ferendo gravemente una persona con un colpo d'ascia al capo. Il fermato in Romagna sarebbe l'autore materiale della violenza. L'operazione è stata resa possibile grazie all'ausilio della sala operativa S.I.Re.N.E. del Ministero dell’Interno che funge da collegamento tra le autorità giudiziarie e di polizia di un paese con i corrispettivi degli altri stati Schengen. Il 22enne si trova ora in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria.