Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

MIRCO PAGANELLI




MISANO ADRIATICO: Inaugurata MWC Square al Misano World Circuit | VIDEO Attualità

MISANO ADRIATICO: Inaugurata MWC Square al Misano World Circuit | VIDEO

Il weekend del ritorno della Superbike al Misano World Circuit è stato introdotto dall’inaugurazione della MWC Square, la prima piazza urbana del circuito di moto che raccorda la storica struttura di Santamonica con la città e il territorio. Una piazza realizzata utilizzando gli 11.000 mq del paddock 3 che sarà aperta tutti i giorni con accesso dal rinnovato ingresso diretto su via del Carro. “Misano World Circuit è il primo circuito in Italia ad aprirsi quotidianamente al pubblico come punto di ritrovo e svago con accesso libero a tutti”, spiegano dallo staff. “Una piazza che vuole essere un ponte tra le grandi attività sportive del nostro circuito e il territorio”, spiega a margine dell’inaugurazione il managing director del Misano World Circuit, Andrea Albani. Questo weekend il circuito ospiterà la Superbike. “Ripartire è stato molto impegnativo, perché l’iter istruttorio con le richieste di autorizzazione diventa sempre più complicato”, afferma Albani, per il quale “il momento è molto complicato”, ma “ripartiamo in sicurezza con fiducia nel futuro”. Per l’assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, le gare del circuito di Misano, insieme al calendario di eventi sportivi regionale, fanno “dell’Emilia-Romagna la Valley sport nazionale e internazionale, un grande motore di sviluppo economico, perché queste manifestazione motociclistiche portano un indotto economico importante per il territorio. Domenica con la Superbike c’è la possibilità di avere un po’ di pubblico. Cominciamo a tornare gradualmente alla normalità”.


RICCIONE: Calo fatturato per Palacongressi, “Da luglio buona ripartenza” | VIDEO Attualità

RICCIONE: Calo fatturato per Palacongressi, “Da luglio buona ripartenza” | VIDEO

La lunga sospensione dell’attività congressuale ha fatto chiudere il 2020 con un calo del fatturato per il palacongressi di Riccione che però guarda con ottimismo ai prossimi eventi, nonostante il limite della capienza. La pandemia e le misure restrittive si sono abbattute anche sul settore del congressuale che per Riccione è importante grazie al Palariccione. L’assemblea dei soci ha certificato un calo del fatturato dovuto alla sospensione e nominato come amministratore unico Eleonora Bergamaschi. “L’esercizio del Palariccione del 2020 ha visto una perdita di oltre 430 mila euro del fatturato – spiega Bergamaschi -. In realtà quell’anno era partito bene perché avevamo avuto la riconferma di tanti eventi a gennaio e febbraio. Con l’avvento della pandemia si è fermato tutto”. I prossimi mesi permetteranno di recuperare quanto perso? “Il 2021 è un anno particolarmente difficile”, prosegue Bergamaschi, “il primo semestre si è concluso con pochissimi eventi e in forma ibrida”, una parte in presenza e una parte a distanza. “Il Palariccione – aggiunge - ha un ruolo in città, quello di creare indotto ricettivo-turistico, cosa che con questa modalità non si riesce a fare”. Ma “siamo positivi già da luglio”, quando sono previsti i primi eventi, anche se i decreti impongono la capienza del 50%. Questa norma ha pero un risvolto positivo: “Nel corso degli anni abbiamo visto eventi nati al Palariccione migrare in altre località” verso strutture più grandi perché crescevano. “Oggi questo essere così piccoli ci permetterà di recuperare eventi che avevamo perso negli anni precedenti”, conclude la numero uno del palacongressi.  


RICCIONE: Discoteche senza data, Pinton, “Pronti a partire con Green pass” | VIDEO Attualità

RICCIONE: Discoteche senza data, Pinton, “Pronti a partire con Green pass” | VIDEO

Le discoteche non hanno ancora una data per la riapertura delle piste da ballo. Molte hanno chiuso per sempre, altre hanno continuato a pianificare la stagione estiva facendo cospicui investimenti come il locale Musica di Riccione degli imprenditori Tito Pinton e Giuseppe Cipriani che lo hanno inaugurato l’estate scorsa nonostante i limiti dati dalla pandemia. Durante l’ultimo lockdown il locale è stato ristrutturato per estendere la superficie scoperta in vista della riapertura che Pinton auspica essere per l’inizio di luglio: “L’incertezza non aiuta una programmazione seria e organizzata. Siamo abituati a pianificare almeno con un anno di anticipo e non sapere domani mattina cosa dobbiamo fare ci costringe a scommettere sul futuro. La programmazione l’abbiamo fatta rischiando e facendo un azzardo. Speriamo ci facciano aprire il prima possibile”. Con l’incertezza, il rischio è perdere i dj più importanti già prenotati da Paesi che hanno riaperto le discoteche. Questo pone problemi economici, perché “ti chiedono degli anticipi perché vogliono che la data sia confermata”, spiega Pinton. Per l’imprenditore gli ingressi sarebbero gestiti al meglio con un Green pass, ovvero “fare entrare il pubblico con la vaccinazione, tampone o avvenuta guarigione. Il problema è capire se l’amministrazione nazionale vuole prendere in considerazione questo sistema che noi attueremo a San Marino” con il concerto-test per 3.000 persone del 19 giugno organizzato dal gruppo del Musica.


EMILIA-ROMAGNA: Zona bianca probabile dal 14 giugno, corsa ai vaccini | VIDEO Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Zona bianca probabile dal 14 giugno, corsa ai vaccini | VIDEO

Con ogni probabilità l’Emilia-Romagna diventerà zona bianca a partire da lunedì 14 giugno grazie alla progressiva riduzione dei contagi da Sars-Cov-2 e dei ricoveri nei reparti Covid. Un miglioramento del contesto epidemiologico dovuto in particolare all’accelerata che la campagna vaccinale ha avuto nell’ultimo mese in cui sono state somministrate un milione di dosi. Un netto cambio di passo che ha portato già due milioni di emiliano-romagnoli ad avere ricevuto almeno una dose anti-Covid. “Il nostro obiettivo prioritario – ha dichiarato l’assessore regionale alla Salute, Raffaele Donini - è l'immunità di gregge per la fine dell'estate”. Un’estate che, grazie al via libera ufficiale del commissario straordinario per l’emergenza Covid, Francesco Figliuolo, permetterà ai vacanzieri di ricevere la seconda dose nei luoghi di vacanza, ma solo in alcuni casi. Ovvero per i soggiorni di lungo periodo e per le richieste arrivate per tempo in modo da dare alle Ausl la possibilità di redistribuire le dosi. Su questo fronte deve però ancora arrivare l’intesa con molte Regioni tra cui l’Emilia-Romagna. Vaccinazioni sempre più capillare anche in Romagna dove da mercoledì sono stati avviati tre hub aziendali, uno per provincia, su iniziativa di Confcooperative, Confindustria e Legacoop.


RIMINI: Stuprata 15enne sulla spiaggia, sequestrati telefoni dei minori | VIDEO Cronaca

RIMINI: Stuprata 15enne sulla spiaggia, sequestrati telefoni dei minori | VIDEO

Sono indagati per violenza sessuale i cinque minorenni indicati dalla 15enne stessa come responsabili dello stupro di gruppo che la giovane avrebbe subito domenica sera scorsa sulla spiaggia libera del porto di Rimini. A coordinare le indagini della Squadra Mobile, la procura minorile Bologna. Ancora sono molti gli aspetti non chiari agli inquirenti e la ragazza ora, sotto choc, si è chiusa in un mutismo che preoccupa la famiglia tanto da avere chiesto al proprio legale di non rilasciare dichiarazioni. Una vicenda delicata in cui va tutelata la privacy di tutti: accusante e indagati, tutti nel pieno della loro adolescenza. Secondo quanto emerso fino ad ora, la giovane si sarebbe appartata in spiaggia attorno alle 23 con un amico, prima che sopraggiungessero gli altri quattro ragazzi, loro conoscenti. Un’amicizia, come spiega la stampa locale, partita dai social. Il background dei giovani non è di degrado sociale, che comunque non giustificherebbero alcunché; provengono tutti da famiglie della zona. La presunta violenza sarebbe stata improvvisa, senza spiegazioni. Una vicenda che coglie di sorpresa gli stessi investigatori della Squadra Mobile di Rimini che ora stanno passando al vaglio gli smartphone e i pc dei ragazzi per definire il ruolo di ciascuno di loro.