Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

MIRCO PAGANELLI


RICCIONE: Mortale causato da rosso non rispettato, lutto a San Giovanni in M. | VIDEO Cronaca

RICCIONE: Mortale causato da rosso non rispettato, lutto a San Giovanni in M. | VIDEO

Ancora un rosso non rispettato. E questa volta il bollettino sulle strade della riviera è stato drammatico con due vite spezzate in seguito allo scontro avvenuto martedì sera sulla Statale Adriatica a Riccione tra una bicicletta e una moto con a bordo due persone. Sul primo mezzo si trovava Francesco Giuseppe Minneci, pensionato di 76 anni della provincia di Milano che trascorreva le sue vacanze nella Perla Verde. La moto era guidata dal pescatore 42enne Daniele Della Biancia, originario di San Giovanni in Marignano. Il cuore di entrambi ha smesso di battere sulla strada nonostante i tentativi di rianimazione dei sanitari. Il comune della Valconca è in lutto per Della Biancia, conosciuto in zona perché il padre aveva gestito per anni un ristorante a San Giovanni. Il 42enne lascia una figlia. Con lei si era trasferito un anno fa a Cattolica. Sulla moto con lui viaggiava un 26enne di Gabicce che si è salvato ed è già stato dimesso dall’ospedale dopo il ricovero. Sullo schianto violentissimo stanno ancora indagando gli inquirenti per stabilire quale dei due mezzi non abbia rispettato il rosso all’incrocio tra la SS16 e viale Marsala. “Due persone hanno perso la vita a causa del deleterio mix tra elevata velocità e mancato rispetto del semaforo”, sottolinea la deputata e assessore alla Polizia municipale di Riccione, Elena Raffaelli, che ricorda come, dopo l’introduzione delle telecamere su alcuni incroci della statale, le infrazioni per passaggio con il rosso siano dimezzate.


ROMAGNA: Maggioli (Confindustria) “Non siamo più la periferia di Bologna” | VIDEO Economia

ROMAGNA: Maggioli (Confindustria) “Non siamo più la periferia di Bologna” | VIDEO

“La Romagna è stata per lungo tempo una periferia trascurata a favore di Bologna e al massimo di Modena e Reggio. Serve una Romagna più forte per una Regione più forte”. Con queste parole il presidente di Confindustria Romagna, Paolo Maggioli, dal palco dell’assemblea nazionale della propria associazione a San Patrignano, annuncia la nascita di una nuova fondazione. Questa, seppure il progetto di Confindustria Romagna non veda ancora la partecipazione della provincia di Forlì-Cesena, avrà lo scopo di far sentire la voce romagnola ai tavoli istituzionali regionali. Il presidente di Confindustria Romagna si è espresso anche sull’aeroporto Ridolfi di Forlì.


RIMINI: Boccia (Confindustria) “Immigrati possono essere un’occasione” | VIDEO Economia

RIMINI: Boccia (Confindustria) “Immigrati possono essere un’occasione” | VIDEO

Ha parlato di lavoro e di voucher il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, all’assemblea annuale di Confindustria Romagna a San Patrignano, chiedendo di non confonderli con le formule contrattuali a tempo determinato e ritenendo che possano essere strumenti validi per alcune categorie, come i lavori stagionali. Presente all’assemblea anche il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Stefano Buffagni, dei cinquestelle, il quale dal palco ha detto che il lavoro in Italia va creato aiutando le imprese a lavorare meglio, ma garantendo lo stato sociale. E a chi critica che in questi mesi non siano state fatte ancora delle leggi, Buffagni replica che non si sentiva il bisogno di ulteriori norme. Boccia ha parlato anche di immigrazione.


RIMINI: Presentato cartellone prosa Teatro Galli, in arrivo 20 spettacoli | VIDEO Attualità

RIMINI: Presentato cartellone prosa Teatro Galli, in arrivo 20 spettacoli | VIDEO

Saranno 20 gli spettacoli della prossima stagione di prosa riminese che da novembre per la prima volta avrà una nuova casa, ovvero il Teatro Galli. Gioele Dix, Lorella Cuccarini con Giampiero Ingrassia, Luisa Ranieri diretta da Luca Zingaretti. Il cartellone della stagione 2018/2019 di Rimini mescola testi classici del Novecento a quelli contemporanei. Concepito per l’opera, distrutto dalla guerra, il Galli riaprirà i suoi saloni il prossimo 28 ottobre anche per la prosa che traslocherà dal Teatro Novelli. La nuova grande casa attrezzata del teatro riminese non lascerà alcuna scenografia parcheggiata fuori, come avveniva per la sala di Marina Centro. Che cosa ne sarà in futuro del Novelli ancora non è dato sapere.


RIMINI: Svolta omicidio Niang, compagno di cella dell'accusato “Ha confessato” | VIDEO Cronaca

RIMINI: Svolta omicidio Niang, compagno di cella dell'accusato “Ha confessato” | VIDEO

Potrebbe essere la svolta decisiva nell’omicidio del giovane lavapiatti senegalese Makha Niang, freddato a San Giuliano di Rimini la notte del 18 aprile scorso. Per quell’omicidio furono arrestati nei giorni successivi due cugini albanesi in seguito ad alcuni indizi che riconducevano a loro, a partire dall’auto con dentro una pistola che li aveva allacciati al momento degli spari lungo il fiume Marecchia. Ebbene, dal carcere di Rimini il compagno di cella di uno dei due arrestati ha detto nei giorni scorsi agli inquirenti: “Mi ha confessato l’omicidio”. Secondo il racconto del terzo detenuto, un uomo del Magreb, il compagno di cella, arrestato per l’omicidio di Niang, avrebbe un giorno sbottato mentre si trovava da solo con il compagno, sentendo il bisogno di confessare a qualcuno quanto successo la notte del 18 aprile. “Non ce la faccio più. Gli ho sparato, ma non volevo ucciderlo”. Queste le parole che avrebbe udito il magrebino e che ha riferito ai magistrati. L’albanese avrebbe anche aggiunto: “Tanto è morto solo un negro”. Nei giorni successivi, però, l’accusato avrebbe cambiato la versione dei fatti con il compagno di cella affermando che il colpo mortale era stato esploso dall’altro albanese. Lunedì mattina si è svolto l’incidente probatorio in cui i due albanesi si sono trovati faccia a faccia con il detenuto accusatore, il quale ha confermato la sua versione dei fatti. I due arrestati ora negano tutto, ma le indagini non si fermano.


RIMINI: Erbetta uscito dalla maggioranza, “Sindaco non fa gioco di squadra” | VIDEO Politica

RIMINI: Erbetta uscito dalla maggioranza, “Sindaco non fa gioco di squadra” | VIDEO

Dopo aver parlato di mala-gestione dal punto di vista della sicurezza riguardo alla Molo Street Parade e non essersi sentito ascoltato, la misura per Mario Erbetta era colma e così l’ex capogruppo di Patto Civico ha abbandonato la maggioranza nel consiglio comunale di Rimini. Il suo criticare questa come altre iniziative del sindaco e della giunta, per Erbetta non è mai stato visto di buon occhio dagli ex colleghi. Ora Erbetta cerca più alleanze nel centrodestra a guida leghista, tenendo fuori i cinquestelle.


RIMINI: 20 arresti per la Notte Rosa, Carabinieri “Marano punto critico” | VIDEO Cronaca

RIMINI: 20 arresti per la Notte Rosa, Carabinieri “Marano punto critico” | VIDEO

20 arresti. 41 denunciati. Si è concluso un weekend ad alta intensità di lavoro per i carabinieri di Rimini che, dall’entroterra alla riviera, hanno visto incrementare i militari nel corso della Notte Rosa. Arresti principalmente per furto e spaccio: 8 nel territorio di Rimini, 12 in quello di Riccione. In quest’ultimo, osservato speciale il Marano. Le circa tremila persone presenti ogni sera, la congestione del traffico, l’ingresso senza alcuna forma di filtraggio e la scarsa illuminazione della battigia hanno richiamato sul posto 10 pattuglie in aggiunta a quelle già presenti, lasciando così scoperti alcuni comuni della Valconca. Sono anni che nei locali affollati del Marano avvengono con facilità furti di borse, collane e telefoni. Una situazione di difficile controllo, specie per grandi eventi, che ha convinto i carabinieri a presentare al questore alcune proposte per migliorare la sicurezza dell’area. Nessun furto invece denunciato in Valmarecchia.