Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

MIRCO PAGANELLI


RICCIONE: Rapinarono 80enne sotto casa, due arrestati | VIDEO Cronaca

RICCIONE: Rapinarono 80enne sotto casa, due arrestati | VIDEO

Quando sono stati raggiunti nei giorni scorsi dalle ordinanze di custodia cautelare, lui, 37enne originario del napoletano, si trovava già in carcere a Forlì. Lei, 42enne del siracusano, si stava prostituendo a Trapani. Entrambi si sarebbero macchiati, secondo gli inquirenti, del reato di rapina ai danni di una ottantenne riccionese. L’episodio era avvenuto il 30 maggio del 2016. Come ripreso dalle telecamere di videosorveglianza del condominio in cui risiede l’anziana signora, quest’ultima aveva raggiunto il portone quando era stata sorpresa da uno sconosciuto con il casco che l’aveva strattonata con violenza prima di strapparle dal polso un Rolex dal valore di tremila euro. Le indagini sono andate avanti a lungo fino a che in una intercettazione telefonica il 37enne avrebbe ammesso il fatto. La vittima avrebbe inoltre riconosciuto il vestiario e il casco del rapinatore. Poco distante dal luogo della rapina si sarebbe trovata la 42enne a bordo di un motorino in attesa del complice. I due arrestati erano attenzionati già da tempo dai carabinieri di Riccione. L’uomo era infatti finito in carcere nel febbraio del 2017 per il furto di una gioielleria di viale Ceccarini. Delle 37 rapine denunciate nel riccionese negli ultimi sei mesi, si è arrivati a scoprire i colpevoli in 26 casi.


RIMINI: Lupo appeso alla pensilina, denunciati i presunti responsabili | VIDEO Cronaca

RIMINI: Lupo appeso alla pensilina, denunciati i presunti responsabili | VIDEO

Quaranta secondi per trascinare la carcassa di 35 chili di lupo selvatico, appenderla alla fermata del bus 913 della frazione di Ospedaletto e fuggire via. I carabinieri di Rimini, dopo sei mesi di indagini, sono arrivati ad identificare quelli che ritengono essere i responsabili dell’atto dimostrativo del 4 novembre scorso avvenuto nel comune di Coriano, nel riminese. È la prima volta in Italia che vengono individuati i presunti responsabili di un fatto simile. Determinanti le immagini di videosorveglianza del circondario, in particolare quelle di una farmacia che hanno ritratto un furgone sostare attorno alle 4 di notte del 4 novembre di fronte alla fermata incriminata. Attraverso uno screening di tutti i furgoni delle aziende della zona, si è arrivati ad identificare un Volkswagen Transporter con un’ammaccatura compatibile a quella ripresa nei video. Al suo interno sono state rinvenute tracce di sangue il cui Dna è risultato essere lo stesso del lupo. La testa dell’animale è stata fracassata con un oggetto contundente e prima gli sarebbe stato somministrato un topicida per stordirlo. La rapidità dell’azione e le modalità in cui la bestia è stata appesa hanno subito fatto pensare ad esperti della macellazione di animali. Pratiche che, in base a quando rivelato dagli inquirenti, sarebbero avvenute anche in maniera abusiva nell’azienda agricola di Mulazzano in cui è stato rinvenuto il furgone. In base all’analisi dei tabulati telefonici si è arrivati alla denuncia di due soggetti: un 82enne, padre del titolare dell’azienda, e un dipendente della stessa di 43 anni. Il movente sarebbe stata la voglia di farsi giustizia da sé per i continui attacchi che il loro allevamento avrebbe subito negli anni ad opera dei lupi. Il Corpo forestale ha però individuato carcasse di pecore abbandonate nel cortile dell’azienda che fungerebbero da esca per i lupi.


GATTEO: Unione approva area industriale Apea, “Abbiamo ascoltato cittadini” | VIDEO Politica

GATTEO: Unione approva area industriale Apea, “Abbiamo ascoltato cittadini” | VIDEO

Tutto secondo i piani. E di piani si è animatamente parlato nella seduta di lunedì sera nel Consiglio dell’Unione dei comuni Rubicone e Mare, nel cesenate. È stato infine approvato il Piano strutturale intercomunale il cui capitolo più discusso negli ultimi mesi riguarda l’Apea, l’area industriale prevista a Gatteo nei 25 ettari di campagna prossimi al casello autostradale. Non sono bastate le firme raccolte dai residenti e l’appello di Legambiente a fermarne l’approvazione. Ma i sindaci dell’Unione ribadiscono: “Tutte le istanze dei cittadini sono state raccolte”, come afferma in un passaggio polemico il presidente dell’Unione Filippo Giovannini. “Gli intendimenti con i cittadini sono stati formalizzati in un incontro la cui documentazione è depositata in Prefettura”, ha detto il sindaco di Savignano sottolineando che l’Apea non prevede più funzioni ad alto impatto ambientale. A rincarare la dose, il sindaco di Gatteo Gianluca Vincenzi che con toni accesi non si spiega come mai ci siano ancora perplessità da parte dei cittadini. Ma i responsabili del comitato di cittadini presenti in aula ha replicato: “Il nostro punto fermo è che non vogliamo l’Apea”. Il comitato conferma che andrà avanti con la propria protesta e che veglierà sull’applicazione del piano strutturale.


RIMINI: Comincia la stagione balneare, in arrivo in 25mila per convegni medici | VIDEO Attualità

RIMINI: Comincia la stagione balneare, in arrivo in 25mila per convegni medici | VIDEO

Archiviati i ponti primaverili positivi, grazie al meteo favorevole e ad alcuni eventi, la riviera riminese punta ora gli occhi verso la fine di maggio e l’inizio della stagione balneare. In arrivo convegni, grandi fiere e l’apertura anticipata dei parchi acquatici galleggianti, fioccati negli anni e che ora si sono consorziati. Il calendario non segna ancora estate ma la voglia di mare si fa già sentire nei sabato e domenica in cui il sole dà il via libera per uscire di casa. Gli stabilimenti balneari sono in gran parte già pronti, mancano solo le finiture. La seconda metà di maggio è segnata dai convegni medici. Si parte con il settore dentale, un appuntamento capace di portare in Riviera oltre 20mila partecipanti. Si prosegue con gli incontri dei diabetologi, dei veterinari e dei cardiologi con relatori che vengono da tutto il mondo. Ma la parte del leone in questa fase dell’anno la fa il Rimini Wellness che aprirà i battenti il 31 maggio e che l’anno scorso ha portato in città 270mila persone. Si attende per il 2 giugno, dunque, un ponte da tutto esaurito. E per quella occasione apriranno al pubblico i parchi galleggianti. Da Marina Centro a Miramare ce ne sono quattro. Tra gli operatori del settore si respira ottimismo, sia per le presenze di italiani che di stranieri. Dita incrociate sulle previsioni del tempo.


GATTEO: Unione verso approvazione Apea, comitato “Consumo di suolo inutile” | VIDEO Attualità

GATTEO: Unione verso approvazione Apea, comitato “Consumo di suolo inutile” | VIDEO

Siamo agli sgoccioli. L’Unione dei comuni Rubicone e Mare si avvia all’approvazione dell’Apea, l’area per insediamenti produttivi ad alto impatto ambientale che a Gatteo andrà a sostituirsi a 25 ettari di campagna. Lunedì sera il Piano strutturale intercomunale verrà messo ai voti. Nel territorio oggetto di trasformazione vivono 25 famiglie. Nei mesi scorsi nel piccolo comune romagnolo si è formato un comitato di cittadini, sostenuto da Legambiente, e sono state raccolte 1.438 firme contrarie al progetto. L’opposizione rimane intransigente e insoddisfatta dall’ultimo incontro tenutosi con il presidente dell’Unione, come afferma in una nota. Ma ritiene che alcuni passi avanti siano stati fatti a favore dei residenti. Tra gli accordi raggiunti vie è l’adeguamento della normativa relativa alle abitazioni ricadenti in area Apea a quella per le residenze agricole. È inoltre prevista la realizzazione di una fascia di rispetto di 70 metri dalle abitazioni. Ma il punto resta fermo: “Non vogliamo un’area industriale a ridosso del paese che è già gravato dalla vicina autostrada e dal casello di Valle del Rubicone e che a breve vedrà anche la realizzazione dalla nuova bretella di collegamento tra autostrada e via Emilia”. Queste le parole del comitato no-Apea che rimane preoccupato da un consumo di suolo che definisce “inutile”.


RIMINI: Case in legno, “Possibile scaldarle col solo calore dell'uomo” | VIDEO Attualità

RIMINI: Case in legno, “Possibile scaldarle col solo calore dell'uomo” | VIDEO

Il mercato delle case in legno è in crescita anche in Italia e dalle montagne discende fino alla costa. A Rimini, un’azienda familiare che ha importato conoscenza e tecnologia dal nord Europa, è in grado di realizzare case che non hanno bisogno dell’impianto di riscaldamento. Una tecnologia che è stata applicata nella realizzazione di una casa rotante in Valmarecchia.


RIMINI: Bilancio positivo CIA-Conad, “Aumenta scontrino medio delle famiglie” | VIDEO Economia

RIMINI: Bilancio positivo CIA-Conad, “Aumenta scontrino medio delle famiglie” | VIDEO

Continua a crescere il bilancio della cooperativa Commercianti Indipendenti Associati, uno dei principali soci di Conad. Mentre il mercato della distribuzione è negativo, la società ha segnato un più 4,3% nel 2017. Secondo l’amministratore delegato di CIA-Conad “qualche segnale positivo c’è stato. Anche le vendite della distribuzione, seppure ancora molto difficili, hanno smesso di diminuire a favore della stabilizzazione”.