Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

MIRCO PAGANELLI


RIMINI: Crisi Coopsette, il Comune si riprende la colonia Novarese | VIDEO Attualità

RIMINI: Crisi Coopsette, il Comune si riprende la colonia Novarese | VIDEO

Il sogno era grande. Rilanciare l’area di Miramare, la periferia più a sud di Rimini, entro il 2012 attraverso la creazione di un polo del benessere che desse nuovi posti di lavoro e portasse sul territorio decine di migliaia di visitatori in più all’anno. Il progetto della emiliana Coopsette è però affondato e la società è attualmente in liquidazione coatta amministrativa. Il perno di quel progetto doveva essere la riqualificazione della colonia Novarese, una imponente architettura di pregevole fattura razionalista, ma che giace ancora adagiata sulla riva del mare come una navicella venuta da lontano. Il Comune di Rimini ha deciso di dare una svolta all’area riprendendo le redini di quella struttura. Con la delibera del 20 marzo, la Giunta rientrerà in possesso della maggioranza delle azioni di Rimini Terme, società verso la quale si era impegnata Coopsette nel 2005 vincendo un bando pubblico. Al Comune l’operazione costerà 4 milioni e mezzo di euro. “Un prezzo sensibilmente inferiore al suo valore di mercato”, precisa l’amministrazione comunale, con uno “sconto” che per Palazzo Garampi rappresenta “l’implicito riconoscimento di un danno per la mancata realizzazione del ‘Polo del benessere e della salute’ originariamente previsto”. “Ogni progetto di sviluppo futuro non può che passare dalla rinascita di questa ex colonia”, è quanto afferma il sindaco Andrea Gnassi.


RIMINI: Piano fogne, “Porrà fine agli allagamenti da bomba d'acqua” | VIDEO Attualità

RIMINI: Piano fogne, “Porrà fine agli allagamenti da bomba d'acqua” | VIDEO

Avanza secondo le risorse e i tempi prestabiliti il cantiere di piazzale Kennedy a Rimini, il tassello centrale, da quasi 160 milioni di euro, del Piano per la Salvaguardia della Balneazione. La parte pedonale del lungomare sarà libera per Pasqua. Le risorse sono tutte pubbliche. L’appello ora è per i privati. I tre tubi di due metri di diametro che stanno per essere posati fino a un chilometro al largo consentiranno di porre fine agli allagamenti in città anche in caso di alluvioni decennali.


RIMINI: Agenti municipale arrestati, scena muta davanti al gip | VIDEO Cronaca

RIMINI: Agenti municipale arrestati, scena muta davanti al gip | VIDEO

Hanno fatto scena muta di fronte al gip tre dei quattro agenti della polizia municipale di Rimini arrestati all’interno dell’operazione “Old Frank”. Il quarto uomo, che si trovava in vacanza in Messico allo scattare dei provvedimenti di custodia cautelare del giudice, dovrebbe rientrare nella giornata di giovedì. Hanno scelto il silenzio come è stato suggerito loro dai legali. Il motivo è che la difesa non sarebbe ancora a conoscenza degli atti e dunque preferisce non rispondere a scatola chiusa. Intanto è stato presentato ricorso presso il Tribunale del Riesame per incontrarsi (o scontrarsi) con il pubblico ministero. Quest’ultimo chiede infatti l’aggravamento della misura, dai domiciliari al carcere. Gli avvocati della difesa chiedono invece la revoca degli arresti domiciliari. In tutto gli indagati sono nove agenti dell’ex Nucleo Ambientale della polizia municipale, oltre a un avvocato. Trentuno gli episodi contestati in cui, secondo le ipotesi degli inquirenti, sarebbero stati perquisiti irregolarmente piccoli spacciatori del territorio, sottraendo loro qualche decina di euro per volta senza dichiararle nei verbali, talvolta con l’aggiunta di percosse. Le ipotesi di reato vanno dal peculato all’abuso d’ufficio, passando per la soppressione, distruzione e occultamento di atti veri.


ROMAGNA: Turismo non cresce come in Spagna, “Dobbiamo potenziare gli aeroporti” | VIDEO Economia

ROMAGNA: Turismo non cresce come in Spagna, “Dobbiamo potenziare gli aeroporti” | VIDEO

I dati turistici dell’ultimo anno per la Romagna sono positivi, ma non quanto quelli della costa spagnola o di altre mete europee. “Scontiamo un deficit infrastrutturale”, è il commento dell’assessore al Turismo regionale Andrea Corsini. Gli arrivi turistici sono aumentati nell’ultimo anno sulla riviera romagnola di circa il 4 percento. Dati positivi, ma non quanto la costante crescita di alcuni competitor europei.



CATTOLICA: Cocaina e pistole in casa, arrestati marito e moglie per spaccio | VIDEO Cronaca

CATTOLICA: Cocaina e pistole in casa, arrestati marito e moglie per spaccio | VIDEO

Dopo giorni di appostamento, li hanno colti con le mani nel sacco. O meglio sulle bustine di coca. I carabinieri della tenenza di Cattolica hanno messo le manette a tre soggetti originari della provincia di Napoli, da anni residenti nella cittadina del comprensorio riminese. Due di loro, marito e moglie 46enni, avrebbero ceduto lo stupefacente a un terzo individuo, un 35enne. Dalla perquisizione della coppia e della loro abitazione sarebbero saltati fuori 2.000 euro in contanti, ritenuti il provento dell’attività di spaccio, e 30 grammi di cocaina. La sorpresa aggiuntiva sono state quelle due pistole beretta dalla matricola abrasa spuntate fuori da una borsetta. Armi da fuoco impiegate in genere per rapine, minacce o estorsioni, e sulla cui origine si sta indagando. Il marito, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, aveva sempre vissuto di attività illecite, mentre la compagna svolgeva lavori saltuari. Le indagini sono partire da alcune segnalazioni dei residenti che avevano notato movimenti sospetti nel quartiere “Quattro bar”, a ridosso del centro. L’acquirente, all’arrivo dei carabinieri, si è ingoiato un ovulo di cocaina e una volta in caserma avrebbe iniziato a dare in escandescenza danneggiando la sala d’attesa.


RIMINI: Questura cambia di categoria, in arrivo altri 35 agenti entro il 2019 | VIDEO Attualità

RIMINI: Questura cambia di categoria, in arrivo altri 35 agenti entro il 2019 | VIDEO

Una nota positiva viene registrata dai sindacati di polizia riminesi nella infinita vicenda legata alla Questura. Uno dei punti cardine del Patto sulla Sicurezza, firmato a dicembre dal ministro dell’Interno Minniti, era l’aumento del numero di poliziotti sul territorio, dato l’ingente flusso annuale dei suoi visitatori. Più gente, più eventi, più rischi per l’ordine pubblico. Ebbene sono stati decisi numeri e tempi per i nuovi agenti che andranno ad impolpare le fila della Questura; 35 unità, pari al 15 percento dell’attuale organico che ne conta 220, entreranno in servizio a Rimini a scoglioni entro il gennaio del 2019. I primi saranno in posizione già da aprile. Tra questi vi sono anche undici allievi provenienti dalle accademie. Un rafforzamento che consentirà l’aumento del numero di volanti su strada: da due a tre per turno. I sindacati di polizia tirano un sospiro di sollievo dopo tanto battersi, senza però mollare la presa sul trasferimento degli uffici nella sede provvisoria di piazzale Bornaccini, che secondo il Patto doveva partire già dal febbraio scorso con l’Ufficio Immigrazione. L’amministrazione comunale, per fare posto alla Polizia, ha detto che libererà a breve gli uffici attualmente occupati dal Centro per l’impiego. Anche se tra i dipendenti di quest’ultimo sorgono i primi malumori per un trasferimento repentino richiesto a cavallo di Pasqua, il quale andrebbe - a detta loro - soprattutto a svantaggio delle centinaia di utenti, economicamente deboli, che saranno dirottati ai nuovi uffici del centro storico dove il parcheggio è a pagamento.