Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

MIRCO PAGANELLI





RIMINI: Inaugurata TTG Incontri, Fiera annuncia nuovi progetti in Cina | VIDEO Economia

RIMINI: Inaugurata TTG Incontri, Fiera annuncia nuovi progetti in Cina | VIDEO

Anche quest’anno a Rimini approda la fiera del business turistico, il TTG Incontri. L’industria del turismo in Italia vale 70 miliardi di euro, ovvero il 4% del pil, e occupa nel paese 2,7 milioni di persone. Grande spazio dedicato alla Regione Emilia-Romagna che presenta la propria programmazione turistica a partire dalla Motor Valley. Il gruppo fieristico IEG ha annunciato l’avvio di due progetti in Cina volti all’internazionalizzazione.


RICCIONE: Controlli a tappeto, arrestati un evaso, un espulso e una pusher | VIDEO Cronaca

RICCIONE: Controlli a tappeto, arrestati un evaso, un espulso e una pusher | VIDEO

Nei giorni scorsi i carabinieri di Riccione hanno aumentato la presenza sul territorio dando corso a una serie di controlli con diverse finalità che hanno fatto scattare le manette per tre persone. Una donna di 53 anni della Valconca, in seguito alla perquisizione della propria abitazione, è stata trovata in possesso di una copiosa quantità di stupefacente, oltre a denaro contante che si presume essere il guadagno dell’attività di spaccio. Un 33enne originario dell’Albania, invece, era già stato espulso due volte dal suolo nazionale e si trovava nella Perla Verde illecitamente. L’uomo è stato individuato e fermato. Nel terzo caso è stato scovato un fuggiasco che da agosto non rispettava più la misura degli arresti domiciliari. Nel pomeriggio di martedì, il 25enne originario del napoletano, ma da tempo presente in riviera, è stato individuato dai militari mentre andava a fare la spesa in un supermercato di Marina Centro di Rimini. Allo studio a Riccione c’è un progetto di controllo del vicinato che implica chat di gruppo per cittadini e rappresentanti di quartiere. “Nessuna giustizia privata”, specificano dal Comando, “solo un ampliamento delle possibilità di segnalazioni”.


RIMINI: Caccia al piromane seriale dei Casetti, un nome indagato | VIDEO Cronaca

RIMINI: Caccia al piromane seriale dei Casetti, un nome indagato | VIDEO

Una storia ad alto contenuto di stress emotivo per le famiglie residenti nel quartiere Casetti della campagna di Rimini, che per sei mesi sono state in scacco a un piromane seriale. 35 incendi da marzo a settembre appiccati in un raggio di pochi metri l’uno dall’altro nella zona attorno al campo Don Pippo, a ridosso del carcere. Piccole serre private, canneti, pollai. Il malvivente è sempre entrato in azione di notte, coperto dal buio, dando fuoco a proprietà private. E sembra che da qualche giorno gli agenti della Digos abbiano iscritto un nome nel registro degli indagati. Il copione vissuto dai residenti della zona era sempre lo stesso. I cani che iniziavano ad abbaiare nel cuore della notte. Le fiamme che si alzavano da un punto della campagna. Il piromane che puntualmente riusciva a fuggire. E poi i vigili del fuoco, le autobotti. Un intero quartiere per strada, la puzza di fumo nell’aria, i bambini spaventati. C’è chi ci ha raccontato che i propri piccoli hanno sviluppato segni di stress e chiedono di andare via da quel posto. Un padre di famiglia ha cominciato a dormire in soggiorno con le finestre aperte, pronto a dare l’allarme in caso di incendio. Così non si poteva andare più avanti e perciò è partita la raccolta firme del quartiere per chiedere alle istituzioni un intervento decisivo. Da un mese la furia dell’incendiario si è fermata. In giro ci si domanda con chi possa avere un conto in sospeso. La persona che ha rischiato più di tutti è stato un uomo senza fissa dimora alla cui roulotte è stato dato fuoco. La vittima è scampata per miracolo dall’inferno. Ora gli occhi sono puntati alle indagini.


ROMAGNA: Turismo gennaio-agosto +6,4%, Cervia supera Riccione | VIDEO Economia

ROMAGNA: Turismo gennaio-agosto +6,4%, Cervia supera Riccione | VIDEO

Il buongiorno si vede dal mattino. Anche per il turismo della Riviera Romagnola. Già, perché quando ancora il calendario segnava primavera e le scuole erano aperte, i primi ponti festivi della stagione avevano fatto ben sperare nell’annata. Complice il meteo favorevole, c’era chi a giugno parlava di Ferragiugno. A stagione estiva conclusa è tempo di bilanci. I primi otto mesi dell’anno, da gennaio ad agosto, hanno fatto segnare, per le località balneari della Romagna, 25 milioni di presenze, ovvero pernottamenti. E per capire qual è il peso di questo territorio sull’economia regionale, basti pensare che le presenze totali in Emilia-Romagna sono state 32,6 milioni. Romagna che cresce dunque del 6,4%. Va di certo detto grazie al sole, presente in abbondanza durante tutta la stagione, che ha convinto i turisti del weekend, quelli più vicini, a spostarsi. In netta crescita anche il mercato straniero, e in questo hanno inciso le difficoltà di mete turistiche come il Mar Rosso e la Tunisia. I comuni con la crescita maggiore sono Cesenatico, Comacchio e Rimini. Quest’ultimo primo in classifica con oltre 6 milioni di pernottamenti. Da segnalare, l’inedita discesa in classifica di Riccione, scalzata dal secondo posto da Cervia con oltre 3 milioni di presenze. La Perla Verde, che ne totalizza qualcuna in meno, è cresciuta più debolmente del previsto e in questo ha forse inciso l’instabilità politica che si è creata prima dell’estate. Un quarto dei turisti della Riviera parla straniero, a Rimini addirittura un terzo. Il solco della crescita è tracciato e speriamo lo si continui a percorrere.