Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

MIRCO PAGANELLI


RIMINI: Stranieri preoccupati, “Espulsi se perdiamo il lavoro” | VIDEO Attualità

RIMINI: Stranieri preoccupati, “Espulsi se perdiamo il lavoro” | VIDEO

“Abbiamo sempre lavorato in Italia, pagato le tasse e adesso, se perdiamo il lavoro, veniamo espulsi dal paese”. Queste le preoccupazioni dei lavoratori stranieri di Rimini che hanno manifestato di fronte alla Prefettura contro il nuovo pacchetto di provvedimenti del ministro Minniti.


RIMINI: Vento fino a 90km/h e accumuli di sabbia | VIDEO Attualità

RIMINI: Vento fino a 90km/h e accumuli di sabbia | VIDEO

Proveniente da nord–est, si è abbattuto nella notte sull’intera costa romagnola un forte vento con valori medi di 70 km/h e raffiche fino a 90 km/h. Sul lungomare di Rimini ciò ha determinato il formarsi di accumuli di sabbia. L’allerta per la forte ventilazione rimane valida fino alla mezzanotte di oggi. Nel mare Adriatico si attendono onde alte fino a 3 metri. Le Centrali operative non hanno al momento segnalato particolari danni sul territorio.


RIMINI: Immigrati impiegati per lavori socialmente utili | VIDEO Attualità

RIMINI: Immigrati impiegati per lavori socialmente utili | VIDEO

Il Ministero dell’Interno guidato da Marco Minniti, nella sua missione contro l’utilizzo dei punti di accoglienza di immigrati come centri detentivi, ha in previsione l’impiego dei richiedenti asilo in lavori socialmente utili. Un’attività anticipata dal comune di Rimini che, già da diversi mesi, sta sperimentando l’inserimento dei rifugiati nei comitati cittadini. In tutta la città sono sorti nel tempo comitati di cittadini, patrocinati dal Comune, per rendere più vivibili i quartieri. C’è chi imbianca le scuole dei propri figli e chi si occupa di sistemare il giardino vicino casa. Oggi una mano la danno i nuovi arrivati.


RIMINI: Tutti in piazza per Gessica Notaro | VIDEO Attualità

RIMINI: Tutti in piazza per Gessica Notaro | VIDEO

Una piazza gremita quella che a Rimini ha visto riunirsi diverse persone per manifestare la propria solidarietà verso Gessica Notaro, la 28enne riminese sfregiata con l’acido. Un presidio per sensibilizzare più in generale l’opinione pubblica nella lotta alla violenza sulle donne. Al presidio hanno partecipato diverse associazioni, istituzioni e soprattutto gli amici più stretti di Gessica.


RIMINI: Fidanzati litigano ubriachi, lui aggredisce la polizia Cronaca

RIMINI: Fidanzati litigano ubriachi, lui aggredisce la polizia

Hanno dato da fare agli agenti della polizia di Rimini due fidanzati ubriachi che nella notte di ieri avrebbero costretto i vicini a chiamare a più riprese le Forze dell’ordine. Dopo il primo intervento, in seguito a un acceso litigio, l’uomo – un italiano 33enne – è stato allontanato dall’abitazione della fidanzata – una lettone di 38 anni. Nella tarda nottata il fidanzato sarebbe tornato dalla compagna e, ancora sotto l’effetto dell’alcol, avrebbe aggredito gli agenti chiamati sul posto una seconda volta. L’uomo è stato arrestato.


RICCIONE: Dopo la truffa si nascondono nei bagni dell’autogrill Cronaca

RICCIONE: Dopo la truffa si nascondono nei bagni dell’autogrill

Sono stati sorpresi dalle Forze dell’ordine, in un autogrill della A14 all’altezza di Riccione, dei venditori abusivi originari della provincia di Napoli. La Polizia stradale di Forlì aveva ricevuto diverse segnalazioni di automobilisti che indicavano la presenza dei cosiddetti “pataccari” nell’area di servizio. Alla vista degli agenti, la banda ha cercato di nascondersi nei bagni. Ad alcuni di essi era già stato emesso il Foglio di via, ma l’obbligo di allontanamento dal Comune di Riccione non sarebbe stato rispettato.


RIMINI: Tornano i “ladri del TRC”, il cantiere rimane accessibile Cronaca

RIMINI: Tornano i “ladri del TRC”, il cantiere rimane accessibile

Pochi giorni fa vi avevamo raccontato della serie di furti che sta avendo luogo a Rimini in zona Lagomaggio. Un quartiere residenziale in cui i ladri sfrutterebbero la corsia del metrò-di-costa in costruzione per mettere a segno i colpi. La pista scorre infatti a ridosso delle abitazioni e il cantiere rimane facilmente accessibile. Nell’ultimo furto il bottino sarebbe stato di piccola entità. Tanta invece l’indignazione dei residenti che non vedono migliorata la situazione.