Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

MIRCO PAGANELLI


RIMINI: Metromare, ritardi nella consegna dei mezzi elettrici | VIDEO Attualità

RIMINI: Metromare, ritardi nella consegna dei mezzi elettrici | VIDEO

Un altro inciampo nella lunga gestazione del metromare riminese, noto dagli inizi come trc, acronimo di trasporto rapido costiero. Meno rapida sarà invece la consegna dei veicoli che transiteranno sul tracciato di 10 km che in 23 minuti unità le stazioni di Rimini e Riccione. L’infrastruttura è pronta da tempo ma giace ancora inutilizzata. Le grane questa volta vengono dal Belgio dove ha sede la Van Hool, la ditta che produce i mezzi elettrici che correranno ogni 7 minuti. La consegna dei bus ha subito un lieve slittamento al mese di novembre e sarà comunque rispettato il contratto che prevedeva la consegna entro l’anno. Il motivo del ritardo, fa sapere Pmr (proprietaria della rete), è dovuto alla catena produttiva dell’azienda belga e a un sovraccarico di ordini dei nuovi veicoli da parte di clienti internazionali. Le due società si sono incontrate nei giorni scorsi in Belgio per fare chiarezza sulle nuove tempistiche. In base alle nuove stime di Pmr, volendo rispettare l’obiettivo di far partire l’esercizio nell’autunno di quest’anno, già da ottobre correranno mezzi ibridi e a metano in attesa dell’arrivo di quelli elettrici e del relativo collaudo.


EMILIA-ROMAGNA: Crescono gli affitti turistici, a Rimini il tasso maggiore | VIDEO Economia

EMILIA-ROMAGNA: Crescono gli affitti turistici, a Rimini il tasso maggiore | VIDEO

Vivere una piena esperienza del territorio a partire dal pernottamento, oltre a risparmiare. È ciò che spinge molte persone a viaggiare affittando per qualche giorno la dimora di abitanti del luogo di destinazione attraverso portali online. In Emilia-Romagna i numeri di questo fenomeno sono in crescita, come dimostra lo studio appena pubblicato dal Sole24Ore. 12.700 gli annunci pubblicati in tutta la Regione sulla piattaforma Airbnb. Il numero maggiore rientra nel capoluogo dove sono oltre cinquemila, ma è la provincia di Rimini ad avere il più alto tasso di inserzioni in rapporto alla popolazione: 13 ogni 1.000 abitanti. In Italia la sola Airbnb ha raggiunto un numero di posti letto pari a quasi la metà di quelli forniti dalle strutture ricettive, oltre due milioni. Per questo alcune città hanno iniziato a regolamentare il settore, come ha fatto Rimini dove ora tutti gli host sono obbligati a versare la tassa di soggiorno e a registrarsi a un portale telematico del Comune, pena una sanzione di 500 euro. “All’interno di una cornice di regole chiare, Airbnb e simili possono dare un’ulteriore spinta alla crescita del potenziale turistico del nostro entroterra”, ha commentato l’assessore al Bilancio del Comune di Rimini Andrea Brasini. Metà degli annunci della sua provincia infatti riguarda abitazioni al di fuori del capoluogo. Nella provincia di Forlì-Cesena, gli annunci sono 880, in quella di Ravenna 1.313.


RICCIONE: Presentato progetto sui nuovi camping, zona sud trasformata | VIDEO Attualità

RICCIONE: Presentato progetto sui nuovi camping, zona sud trasformata | VIDEO

È stato presentato oggi a Riccione il progetto per la riqualificazione della zona sud della fascia costiera. L’intervento è reso possibile grazie all’investimento di un gruppo privato. L’investimento è ingente, 20 milioni di euro. I soldi ce li mette la società Club del Sole, leader a livello nazionale nelle strutture ricettive out-door. Ed è proprio sulla riqualificazione di due camping della zona sud di Riccione, l’Alberello e il Fontanelle che occupano 300mila metri quadri, che si basa il loro intervento. Verrà trasformato anche un chilometro di lungomare, quello di viale Torino. Il verde sarà il protagonista, mentre la viabilità verrà rallentata. “Dobbiamo abituarci ad una nuova modalità di spostamenti”, ha detto la sindaca Renata Tosi. L’obiettivo della società è quello di raggiungere le 500mila presenze annue una volta a regime. Ma quando avverrà ciò? Difficile ancora dare una data. Il primo step è la sottoscrizione delle convenzioni con il Comune che si punta a raggiungere nei primi mesi del 2020. In quell’anno dovrebbero essere realizzati i primi servizi, per arrivare al completamento nel 2021.


VERUCCHIO: Tutto esaurito per le Cene Medievali alla Rocca malatestiana | VIDEO Attualità

VERUCCHIO: Tutto esaurito per le Cene Medievali alla Rocca malatestiana | VIDEO

Tutto esaurito per le tradizionali Cene Mediavali che da 13 anni si svolgono nella Rocca di Verucchio, nel riminese. Una rievocazione storica che, dicono gli organizzatori, richiama sempre più gente da fuori. Ci sono le madame e i messeri, i castellani e gli arcieri. Il tradizionale appuntamento d’agosto delle Cene Medievali ha registrato il sold-out in tutte le tre serate che hanno riempito la sala trecentesca della rocca malatestiana di Verucchio. Un banchetto nello stile di quelli medievali, con ricette dell’epoca e prodotti locali cucinati dalla gente del posto. Al centro, uno spettacolo. Le rievocazioni storiche sono in grado di richiamare gente di tutte le età. Erano presenti famiglie con bambini, compagnie di giovani e di anziani.


RIMINI: Chiara Raggi canta in esperanto e porta la sua musica all'estero | VIDEO Attualità

RIMINI: Chiara Raggi canta in esperanto e porta la sua musica all'estero | VIDEO

È l’unica artista italiana ad avere inciso un album in esperanto. La lingua inventata per unire il mondo verrà portata in tournee dalla cantautrice riminese Chiara Raggi. "Blua horizonto” è il titolo del terzo album della cantautrice riminese Chiara Raggi, il primo cantato in esperanto. Si tratta dell’unica artista italiana a farlo e nell’autunno porterà la sua musica in giro per l’Italia e l’Europa. Si parte il 14 settembre da Bologna.


CERVIA: Pienone per Salvini alla festa della Lega | VIDEO Politica

CERVIA: Pienone per Salvini alla festa della Lega | VIDEO

È stata la serata di Matteo Salvini a Cervia, sabato, per la festa della Lega, in una piazza piena di sostenitori del Carroccio. Il vicepremier ha spaziato su più argomenti a partire dall’alleanza traballante con il Movimento 5 Stelle. “Se da qui a settembre i no diventano più dei sì”, ha detto Salvini, “facciamo da soli”. "O avremo una squadra compatta che ha la forza di fare le cose o la forza la chiederemo agli italiani perché il paese merita tutto". Sulla partita del commissario europeo italiano, Salvini ancora non fa nomi. "Ci spetta un commissario che si occuperà di cose che riguardano la vita di tutti i giorni, che sia il commercio o l'industria o l'agricoltura". Il commissario italiano, ha detto, "avrà a cuore soprattutto i diritti di sessanta milioni di italiani perché non siamo secondi a nessuno: non abbiamo bisogno di lezioni né dai tedeschi né dai francesi. Ne ho incontrati tanti, di francesi, in spiaggia a cui Macron sta antipatico". A un certo Salvini sente alcuni contestatori dargli del fascista e cinque persone vengono fatte allontanare dalla piazza. "Ho sentito un comunista che mi definisce fascista - ha detto Salvini -. Qui non ci sono né fascisti né nazisti ma italiani orgogliosi. Ma noi vi offriamo una piadina". Dalla platea hanno iniziato a urlare "fuori, via!" all'indirizzo dei contestatori. Si trattava, fa sapere l'Ansa, di cinque o sei persone di cui uno con un fazzoletto No Tav, che sono stati accompagnati fuori dalle forze dell'ordine mentre alcuni dei presenti gli urlavano contro "comunisti di merda". Le ultime battute sono state sulla manovra economica. "Stiamo preparando una manovra economica che tagli le tasse a tanti italiani: se all'Europa va bene son contento, sennò la facciamo lo stesso".


RIMINI: Summit su alcol ai minori, “C'è un abusivismo dilagante” | VIDEO Attualità

RIMINI: Summit su alcol ai minori, “C'è un abusivismo dilagante” | VIDEO

Non si stancano di vendere alcol ai minori o di notte, nelle fasce orarie in cui è proibito farlo. La Confcommercio di Rimini ha giudicato “dilagante” l’abusivismo in questo ambito. I gestori di bar e locali da ballo del territorio riminese hanno indetto un summit con le forze dell’ordine per fare il punto sulla sicurezza legata alla movida e contrastare pratiche illecite che possono provocare danni alla salute dei giovanissimi con ripercussioni economiche anche sui locali. Negli anni infatti diversi club sono stati raggiunti dall’applicazione del famigerato articolo 100 del Tulps, quello che impone la chiusura temporanea dell’attività in seguito a tumulti e disordini, in cui il contesto è spesso quello delle droghe e dell’eccesso di alcol. Un articolo visto come una “spada di Damocle” dai commercianti che guardano invece con favore al Protocollo d’intesa firmato poche settimane fa a Roma, il quale prevede una maggiore collaborazione tra imprenditori e organi di sicurezza, e meccanismi premiali. Il questore di Rimini Francesco De Cicco si è detto favorevole ad utilizzare la figura del referente alla sicurezza interno a ciascun locale. Per il comandante provinciale dei Carabinieri Giuseppe Sportelli, “Rimini è già avanti rispetto a tante città, ma c’è ancora tanto da fare”. Nonostante l’incessante attività della polizia municipale, sia nel centro storico che in zona mare vengono continuamente sorpresi negozi, in particolare minimarket, a vendere alcolici ai minori. Alcuni in maniera persino recidiva. Va registrato che l’attenzione delle istituzioni sul tema è alta, ma il fenomeno ancora duro da abbattere.