Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE




FAENZA: Disseminava polpette avvelenate, denunciato un 80enne Cronaca

FAENZA: Disseminava polpette avvelenate, denunciato un 80enne

Un 80enne di Faenza è stato denunciato dalla polizia locale per disseminato esche avvelenate in giro per la città. A seguito di un indagine partita dalle segnalazioni dei cittadini, gli agenti hanno infatti rinvenuto a casa del pensionato il veleno utilizzato per preparare le polpette mortali. L’uomo dovrà quindi comparire di fronte al Tribunale di Ravenna con l’accusa di uccisione di animali “per crudeltà o senza necessità” e per l’abbandono di cose pericolose in luogo pubblico.



CESENA: Voragine nel Parco Ippodromo, il Comune stanzia oltre 100 mila euro | FOTO Cronaca

CESENA: Voragine nel Parco Ippodromo, il Comune stanzia oltre 100 mila euro | FOTO

La piena del fiume Savio nel maggio scorso aveva provocato una voragine all’interno del Parco Ippodromo, colpendo la scarpata dell’area a valle, parte del percorso ciclopedonale, oltre agli impianti di irrigazione ed illuminazione.  A tal proposito la Giunta comunale ha stanziato 100 mila euro per i lavori di ripristino della zona interessata dalla frana. Altri 65 mila euro sono stati destinati alla ricostruzione del canale Sacerdoti.


BOLOGNA: 63enne trovato senza vita a Granarolo, arrestati due coniugi Cronaca

BOLOGNA: 63enne trovato senza vita a Granarolo, arrestati due coniugi

I carabinieri di San Lazzaro di Savena e quelli di Granarolo Emilia, nel Bolognese, hanno arrestato una coppia di coniugi, rispettivamente un 54enne di Bologna e una 49ennne napoletana, con l’accusa di rapina pluriaggravata, morte come conseguenza di altro delitto e utilizzo indebito di carte di pagamento. Le indagini sono partite a seguito della scomparsa di un 63enne residente a Bentivoglio, il quale, dopo essersi allontanato da casa il 31 ottobre scorso, è stato ritrovato senza vita il 6 novembre a Granarolo. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, i due avrebbero avvelenato l’uomo per poi sottrargli il bancomat ed effettuare diversi prelievi dall’importo totale di 1900 euro.


FORLÌ: La polizia sgomina un giro di spacciatori di droga | VIDEO Cronaca

FORLÌ: La polizia sgomina un giro di spacciatori di droga | VIDEO

Stroncato un vasto giro di spaccio che dal Faentino riforniva l'intera città di Forlì. È l'esito di un'operazione della squadra mobile forlivese, in collaborazione con i colleghi ravennati e la guardia di finanza. L'epilogo mercoledì scorso, quando gli investigatori hanno assistito di fronte a un'autofficina-gommista di Bagnara di Faenza, gestita da un 44enne residente a Mordano, nel Bolognese, allo scambio di un borsone con un 25enne faentino. Le successive perquisizioni domiciliari, con l'ausilio di una unità cinofila delle fiamme gialle, hanno permesso di sequestrare al 25enne faentino 700 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. Nell'autofficina trovato un chilo e 100 grammi di marijuana, 14 grammi di hashish e una modica quantità di cocaina. Entrambi sono stati arrestati. Presente all'incontro anche una coppia di magrebini, allontanatasi al momento dello scambio e per questo, in assenza di flagranza, denunciati a piede libero. Sequestrate ai due nordafricani banconote per 1.300 euro, 300 dollari e 500 sterline. Il gestore dell'autofficina è stato posto agli arresti domiciliari mentre per il 25enne vi è l'obbligo di firma e di dimora. Nei mesi precedenti, in un primo filone dell'indagine, vi erano stati altri tre arresti e diverse denunce, con il sequestro di 385 grammi di marijuana, 130 grammi di hashish e 22 grammi di cocaina. Il valore dello stupefacente sequestrato nelle due operazioni, se spacciato, avrebbe reso circa diecimila euro