Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE BOLOGNA



BASKET: Debutta la Virtus Bologna in Coppa, di fronte la scudettata Venezia | VIDEO Sport

BASKET: Debutta la Virtus Bologna in Coppa, di fronte la scudettata Venezia | VIDEO

Venezia oggi, poi nel caso una tra Milano e la detentrice Cremona, e in un’eventuale finale chissà, forse Sassari. Nonostante il primo posto in classifica, la Virtus si trova nella parte peggiore del tabellone di Coppa Italia, almeno sulla carta. La strada verso il successo è ricca di ostacoli, meglio non pensarci e prenderne una alla volta, iniziando dai campioni d’Italia in carica, però già battuti due volte in campionato dal gruppo di Djordjevic. A cui tutti danno la patente di favorito, lui sorride, ringrazia e non si fa ammaliare. Basta non crederci dice il tecnico bianconero, che ha passato 48 ore a lavorare sul fisico e la testa dei suoi giocatori. C’è da archiviare il ko nella Coppa Intercontinentale contro Tenerife, ma soprattutto quello precedente col Partizan, che ha tolto fiducia ed energia. La Segafredo le deve ritropvare già da questa sera contro una Venezia che nella sua storia non è mai stata in grado di superare i quarti di finale nella formula Final Eight. In campionato la Virtus s’è dimostrata supoeriore, giocando con altro ritmo e intensità rispetto al gruppo di De Raffaele, che per il momento sembra lontano parente di quello che vinceva l’anno scorso anno. Ma in una partita secca il talento, l’esperienza e anche il fisico di Bramos e Daye, di Watt e Tonut non sono comodi compagni di viaggio. La Virtus dal canto suo deve scegliere i due da lasciare fuori nel turnover italiano, con Gaines e Delia a subire i soliti sospetti, Weems chiamato a riscattarsi dopo qualche settimana di buio pesto, Teodosic e Markovic a guidare senza avvertire le fatiche intercontinentali e gli acciacchi che le hanno accompagnate. Vincere e portare a casa la nona Coppa Italia della storia bianconera significherebbe risolvere i guai del momento, ma né l’uno né l’altro risultato cambierebbero la sostanza di una stagione in cui campionato ed Eurocup restano gli obiettivi principali.


CALCIO: Nasce Bologna stadio Spa, la società si occuperà dei lavori al Dall'Ara | VIDEO Sport

CALCIO: Nasce Bologna stadio Spa, la società si occuperà dei lavori al Dall'Ara | VIDEO

Proseguono i lavori del Bologna in direzione della ristrutturazione dello stadio “Renato Dall’Ara”. Il club felsineo, attraverso una nota ufficiale, ha comunicato di aver costituito una nuova società che si occuperà della riqualificazione e della gestione dell’impianto.«Il Bologna Fc 1909 comunica di aver costituito la società “Bologna Stadio S.p.A.” che ha per oggetto sociale la riqualificazione e la gestione del Dall’Ara. Il consiglio d’amministrazione è composto da Joey Saputo (Presidente), Claudio Fenucci (Vicepresidente esecutivo) e Joe Marsilii (Consigliere)», si legge nel comunicato, pubblicato sul sito del Bologna. Tutti personaggi interni ed endemici al Bologna Fc attuale. Il progetto per la ristrutturazione del Dall’Ara e per il restyling dell’area circostante è stato ormai presentato più di un anno fa – era il gennaio 2019 – per poi essere rivisto in seguito. I costi, inizialmente stimati in 70 milioni, dovrebbero aggirarsi sugli 80/85 milioni circa, mentre i lavori dovrebbero partire nel maggio del 2021. Intanto il Bologna inteso dal punto di vista prettamente sportivo, si sta preparando per la sfida di sabato contro il Genoa, e buone notizie sembrano arrivare dal centro sportivo di Casteldebole. Contro la Roma sia Mussa Barrow che Riccardo Orsolini erano usciti a dir poco acciaccati dal terreno di gioco, rischiando di non recuperare in tempo per la prossima giornata. I segnali però sono positivi: l'attaccante arrivato a gennaio dall'Atalanta ha ripreso a correre e sembrerebbe essere pronto per giocare sabato. Difficile dirlo con certezza, ma i segnali sono positivi.  Ad Orsolini invece sono stati tolti i punti di sutura, e anche lui dovrebbe essere regolarmente a disposizione per la prossima partita. La certezza non c'è, ma come detto c'è molto ottimismo nell'ambiente. Entrambi gli attaccanti saranno valutati dai medici e di conseguenza ne sapremo certamente di più circa il loro impegno nella prossima partita. Una notizia importantissima questa, quella del doppio recupero di Barrow e Orsolini, insieme a quella del ritorno di Poli. Il mediano ex Milan ha infatti scontato la giornata di squalifica e con il Genoa sarà regolarmente in campo al fianco di uno tra Schouten o Svanberg, più dietro nelle gerarchie per il momento Dominguez.  



BOLOGNA: Oscar 2020, nel film vincitore presente canzone di Morandi | VIDEO Attualità

BOLOGNA: Oscar 2020, nel film vincitore presente canzone di Morandi | VIDEO

È la voce del bolognese Gianni Morandi che accompagna la colonna sonora del film sudcoreano “Parasite”. Nella notte degli Oscar il film del regista Bong Joon-ho ha trionfato ricevendo ben quattro statuette tra cui miglior film: la prima volta assoluta che un film non in lingua inglese vince nella storia degli Academy Awards. Oltre a questo riconoscimento anche quello come miglior regia, miglior sceneggiatura e miglior film internazionale. Il regista ha scelto di accompagnare una delle scene più importanti del film con una delle canzoni più celebri del cantante bolognese, canzone scritta nel 1964. Già dopo la vittoria della Palma d’Oro al Festival di Cannes 2019 della pellicola coreana, Morandi aveva manifestato il suo stupore scrivendo sul suo profilo Instagram: “Sono sorpreso e contento. Che bello! Magari mi invitano a cantare in Sud Corea, dove non sono mai andato...”. Qualche giorno fa, in un post su Facebook, il cantautore aveva presentato il film candidato agli Oscar: “Nella notte tra il 9 e il 10 febbraio, saranno consegnati i premi Oscar, al Dolby Theater di Los Angeles. Nelle nomination per il miglior film c’è anche ‘Parasite’, un film coreano, che ha nella sua colonna sonora, una canzone italiana. Guardate qualche immagine e ascoltate la canzone che io conosco bene...” ha scritto. Canzone conosciuta da tutti gli italiani e bolognesi, che porta un po’ di Bologna anche alla notte più famosa del cinema.


BOLOGNA: Aggressione in pronto soccorso, clochard picchia 5 sanitari Cronaca

BOLOGNA: Aggressione in pronto soccorso, clochard picchia 5 sanitari

Sei persone - un medico, quattro infermieri e una guardia giurata - sono state aggredite sabato notte mentre erano in servizio al Pronto Soccorso del Sant'Orsola di Bologna, da un paziente che ha dato in escandescenze senza motivo. L'uomo, un cittadino rumeno 63enne, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri e risponderà di danneggiamento aggravato, minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio. A quanto risulta, l'uomo si era presentato verso le 3 nel nosocomio con altri due clochard per essere visitati in seguito a abuso di alcol e stato di agitazione. Il 63enne ha cominciato a prendersela con gli operatori, con minacce di morte e lanciando sedie, suppellettili e anche cartelloni informativi in metallo. Ad avere la peggio uno degli infermieri, che ha riportato lesioni per 21 giorni, due suoi colleghi hanno avuto prognosi di 5 giorni mentre un medico e un altro infermiere sono stati medicati sul posto. Sull'episodio è intervenuta con una nota l'Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna, spiegando che oltre a fornire solidarietà agli operatori procederà con la denuncia per interruzione di pubblico servizio, danneggiamento e anche stalking, dato che l'uomo non era nuovo a comportamenti aggressivi all'interno del pronto soccorso. L'Ufficio Legale dell'Azienda è inoltre a disposizione degli operatori per fornire tutto il supporto nel caso volessero sporgere denuncia. "Eventi di violenza che non possono essere tollerati in alcun modo - ha dichiarato Chiara Gibertoni, direttore Generale dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna - e il tema della sicurezza degli operatori è al centro dell'attenzione e insieme alle organizzazioni sindacali stiamo cercando ulteriori azioni oltre a quelle messe in campo fino ad ora. È evidente che gli sforzi compiuti non sono ancora sufficienti. Allo studio la sperimentazione di un gilet protettivo dotato di dispositivi anti aggressione che inibiscono il contatto fisico. Se la sperimentazione sarà fruttuosa allora l'esperienza si potrà estendere". Anche la Cisl-Funzione Pubblica è intervenuta sull'ennesima aggressione in un ospedale della città. "La priorità per le Direzioni Generali dovrebbe essere quella di attuare tutte le misure presenti nelle linee guida regionali per tutelare la salute dei professionisti della nostra sanità" scrive il sindacato, aggiungendo che "il problema della sicurezza nei Pronto Soccorso non può essere solo delle Direzioni Sanitarie ma coinvolge tutte le istituzioni del territorio".


BOLOGNA: Li guarda litigare e poi lo picchiano, due denunciati Cronaca

BOLOGNA: Li guarda litigare e poi lo picchiano, due denunciati

Un 46enne di Bologna è stato aggredito sabato sera nei pressi di via Mazzini, nella prima periferia della sua città, dopo essere passato a piedi vicino a due giovani che stavano litigando. L'uomo si era fermato a osservare i due che, ubriachi, si azzuffavano sotto il portico. Quando se ne sono accorti, hanno smesso di litigare e se la sono presa con il 46enne colpendolo a calci e pugni in faccia. Qualcuno ha chiamato la polizia e il 118, e il malcapitato è stato medicato dai sanitari. I due aggressori, entrambi peruviani, sono stati denunciati.