Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE BOLOGNA



CICLISMO: Nasce il Cycling Team, i giovani ambasciatori dell'Emilia-Romagna | VIDEO Sport

CICLISMO: Nasce il Cycling Team, i giovani ambasciatori dell'Emilia-Romagna | VIDEO

L’Emilia Romagna, terra di campioni e di grandi gare come le Granfondo,  mette in strada a pedalare la sua squadra di giovani atleti con l'obiettivo di raccontare le bellezze della Regione sui social. Undici ragazzi nati tra il 97 e il 2000 e tutti emiliano-romagnoli, sono stati arruolati nella squadra InEmiliaRomagna Cycling Team per il progetto di promozione turistica  ideato da APT Servizi e Consorzio Terrabici. Da da marzo a ottobre i giovani atleti prenderanno parte alle oltre 60 gare del calendario ciclistico under 23 su strada diventando ambasciatori della regione sui loro profili social, su quelli della squadra e su un sito dedicato  inemiliaromagnacyclingteam.it. “Una straordinaria forma di marketing territoriale” ha ricordato il Presidente della Regione Stefano Bonaccini in un videomessaggio alla presentazione del team, ricordando che fra poche settimane ci sarà il Giro d'Italia, fortemente voluto dalla Regione con la grande partenza da Bologna e cinque tappe previste che interesseranno Riccione, Ravenna, Modena e Carpi, oltre San Marino.


BASKET: Djordjevic all'esordio in campionato con la Virtus Bologna, c'è Torino | VIDEO Sport

BASKET: Djordjevic all'esordio in campionato con la Virtus Bologna, c'è Torino | VIDEO

Due debutti pesanti dopo quello europeo contro Le Mans. Sale Djordjevic in panchina e Mario Chalmers in campo, due che si sono presentati dicendo di voler vincere qualcosa di importante, parlano di una Virtus che volta pagina e apre un nuovo corso. A Torino, contro una squadra che aspetta il cambio di proprietà e intanto deve salvarsi, guidata anche dall'ex Peppe Poeta a 6 soli punti da quota tremila in serie A, i bianconeri e il campionato accolgono due firme eccellenti. E si spera, da queste parti, ancora vincenti come lo sono già state in carriera. E' una Virtus tutta nuova, anche nelle scelte. Djordjevic, che ritrova il nostro campionato  dopo 7 stagioni, è alle prese con il doppio turnover da rispettare. Il serbo lascerà fuori uno tra Moreira e Qvale, o forse entrambi se l'idea sarà di andare avanti con Baldi Rossi come backup dell'ormai titolarissimo Kravic  in posizione di pivot. Difficile pensare all'accantonamento di Punter, che resta il miglior marcatore della squadra, o di M'Baye, numero 4 più difficle da sostituire nel meccanismo. D'altro canto rinunciare a due interpreti dello stesso ruolo potrebbe sembrare troppo e comunque apre all'idea di sfruttare in quello spot l'ultimo visto a disposizione. Prima di tutti questi ragionamenti però c'è da tornare a vincere anche in Italia, dove la Segafredo arriva da 3 sconfitte consecutive che diventano 4 nelle ultime 5, tante da metterne a repentaglio classifica e piazzamento playoff. Si riparte, di rincorsa, dal decimo posto, con una scalata ancora possibile a tre vittorie di distanza dal quarto posto ma anche quel trio che precede con due punti di vantaggio, Trieste, Cantù e Trento, al centro di un momento magico e di lunghe strisce vincenti. La Virtus deve ripetersi dopo la grande serata di Champions contro i francesi. Djordjevic ha chiesto intensità e colaborazione, aiuti in difesa e un passaggio in più in attacco. Di giocare come squadra, mettendo da parte ogni pensiero individuale. L'unica via per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di questo finale di stagione.




BOLOGNA: Giorgia Meloni, “Anche l’Emilia-Romagna è contendibile” | VIDEO Politica

BOLOGNA: Giorgia Meloni, “Anche l’Emilia-Romagna è contendibile” | VIDEO

“Più sicurezza per l’Italia”: a chiederla è Fratelli d’Italia che a Bologna, ha organizzato un convegno sul tema a cui ha partecipato anche la presidente, Giorgia Meloni. “Anche l’Emilia Romagna è contendibile”, ha detto rispondendo a una domanda sulle elezioni regionali d’autunno. A porte chiuse, in mattinata, Meloni ha incontrato i genitori del piccolo Gianlorenzo, il bimbo di 2 anni e mezzo morto dopo una caduta da dal carro di carnevale in via Indipendenza.


BOLOGNA: Sovraffollamento carcere minorile, CGIL “Inaccettabile” | VIDEO Attualità

BOLOGNA: Sovraffollamento carcere minorile, CGIL “Inaccettabile” | VIDEO

Oltre il danno, la beffa. La Funzione pubblica Cgil di Bologna torna non solo a denunciare il problema del sovraffollamento nell’Istituto penale minorile cittadino, del costante aumento del numero di ospiti - ormai 27, a fronte di una capienza prevista di 24 - e dell’inerzia nel far fronte alle reiterate richieste di allontanamento avanzate da alcuni di loro. Ma nel farlo la sigla sindacale rincara la dose, sottolineando come la situazione potrebbe essere risolta, o quantomeno mitigata, con lo spostamento dei detenuti in esubero nel secondo piano della struttura di via del Pratello, impossibile però a causa della carenza di organico Il secondo piano permetterebbe di raddoppiare i posti al momento disponibili, ma ormai la situazione emergenziale in cui si opera sta diventando la regola. “Non basta l’assegnazione dell’ennesimo Comandante provvisorio per garantire la funzionalità di un servizio così delicato”, spiega Fp Cgil. Che individua anche un altro elemento capace di aggravare le conseguenze che il sovraffollamento determina nella gestione dei minori.