Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE BOLOGNA


TIRO A VOLO: Jessica Rossi premiata in Regione, "Alle Olimpiadi miro al podio" | VIDEO Sport

TIRO A VOLO: Jessica Rossi premiata in Regione, "Alle Olimpiadi miro al podio" | VIDEO

Sono le emozioni di Jessica Rossi, oro olimpico a Londra 2012. L’atleta, residente a Crevalcore, è stata designata dal Coni come portabandiera italiana ai Giochi Olimpici di Tokyo insieme all’olimpionico di ciclismo Elia Viviani. Jessica Rossi è anche la madrina del Campionato europeo di Tiro a Volo in programma dal 12 al 13 giugno a Casalecchio di Reno. Alla presentazione dell'evento ha ricevuto dal presidente Bonaccini la medaglia “Emilia-Romagna vince lo sport”: un riconoscimento per farle anche un grosso in bocca al lupo in vista dell'importante appuntamento.


BOLOGNA: Diritti, Coop Alleanza 3.0 “A fianco alla comunità Lgbtq” Attualità

BOLOGNA: Diritti, Coop Alleanza 3.0 “A fianco alla comunità Lgbtq”

Una shopper in cotone sulla quale il logo che abbandona il suo tradizionale colore rosso per assumere tutti quelli dell’arcobaleno, simbolo delle lotte per i diritti LGBTQ+.  È questa l’evoluzione della campagna “Close the Gap” che da marzo vede Coop impegnata nella battaglia per la riduzione di tutte le disuguaglianze di genere attraverso progetti e cantieri di lavoro, coinvolgendo anche i fornitori di prodotto a marchio, i soci e i consumatori in uno sforzo collettivo indirizzato verso obiettivi tangibili, come ad esempio l’impegno per tagliare l’Iva sugli assorbenti femminili. La Cooperativa dalla prossima settimana porta nei suoi punti vendita – oltre 350 tra ipercoop e supermercati dal Friuli-Venezia Giulia alla Sicilia – le bag arcobaleno accompagnate dallo slogan “Prendi questa borsa e prendi posizione”. “Una iniziativa che vuole marcare, senza lasciare dubbi – spiegano da Coop Alleanza 3.0 -, quale sia la posizione di Coop sul tema, vuole sensibilizzare i propri soci e anche contribuire concretamente alle varie comunità presenti nei territori di riferimento in cui Coop è presente”. Parte del ricavato, almeno 50 centesimi per ogni bag, sarà devoluto alle associazioni che si occupano di tutela dei diritti LGBTQ+ con progetti di inclusione e di contrasto alla discriminazione tra cui a Bologna, il Gender Bender Festival. “Coop Alleanza 3.0 ha deciso di prendere posizione in modo netto sul contrasto alla discriminazione affermando con forza valori quali primo fra tutti l’inclusione che è uno degli elementi fondamentali insieme all’integrazione e all’eguaglianza che caratterizzano la cooperazione”, dichiara il presidente di Coop Alleanza 3.0, Mario Cifiello. “La Cooperativa vuole dare il suo contributo al benessere della comunità, che si costruisce un tassello alla volta senza lasciare spazio alle discriminazioni e ai pregiudizi, bensì promuovendo l’inclusione, l’apertura, la condivisione”.



BASKET: Virtus da favola, anche gara3 si tinge di bianconero e Milano affonda | VIDEO Sport

BASKET: Virtus da favola, anche gara3 si tinge di bianconero e Milano affonda | VIDEO

Per la terza volta, una sola squadra in campo. Ed è sempre la Virtus. A dire la verità Milano le prova tutte, s’aggrappa agli ultimi, inconsistenti appigli, cambia formazione, formula, atteggiamento, ma non riesce a frenare la Segafredo, nè soprattutto a riaprire la serie. Un passo solo al titolo che manca da 20 anni, lacrime di gioia che aspettano dal 2001. Le V nere dilagano nell’ultimo quarto, quando lasciano appena due canestri dal campo e 6 punti (a 24) a un’Armani sulle gambe e appoggiata alle corde, in attesa del colpo del ko. Questa terza la tiene in mano e se la porta a casa Weems  con la sua straordinaria produzione su entrambi i lati del campo, 23 punti e 10 rimbalzi. Ma alla base c’è ancora la forza di un gruppo straordinario, in grado di confermare l‘incredibile veemenza difensiva. Alibegovic è decisivo con i rimbalzi offensivi e con la presenza eccellente da numero “5” a cavallo dei due quarti finali, quando la Virtus si prende vittoria e 3-0 dopo aver toccato due volte il +12 e altrettante bloccatasi in attacco, permettendo il rientro dell’Olimpia. Abass, 3 recuperi, ha una mano su ogni pallone avversario, Markovic detta i tempi dell’aggressività, Teodosic , 12 e 6 assist, quelli del ritmo bianconero. Che è sempre perfetto, cadenzato, mai banale, nonostante Milano abbia da Micov e Tarczewski, i due innesti di gara3, qualche beneficio diretto e indiretto. Per la prima volta nella serie l’Armani riesce ogni tanto a mettere il naso in area, ma serve a poco se Pajola cancella Rodriguez e i lunghi sanno comunque alzare il muro quando serve, con quei 10 rimbalzi in più che valgono tre quarti di tricolore. Sempre a comandare, solo la paura di perdersi sul più bello quando le rimonte firmate da Shields nel secondo quarto e  Datome, 12 punti nel terzo, illudono i milanesi di poter stare ancora nel match. Invece da una parte la benzina finisce, dall’altra il serbatoio si ricarica come per magia. Messina che elogia i suoi per aver dato tutto lascia parole che sanno di resa. Djordjevic chiede quell’ultimo passo. Ancora una, e sarà l’estasi finale, davanti a tutti vent’anni dopo.       




IPPICA: Filippo Monti chiude in gloria l'Arcoveggio | VIDEO Sport

IPPICA: Filippo Monti chiude in gloria l'Arcoveggio | VIDEO

La stagione dell'Ippodromo Arcoveggio di Bologna si è chiusa domenica 6 giugno con una giornata di corse riservate ai Gentleman Drivers e con le premiazioni della categoria alla trattoria delle scuderie. Il protagonista assoluto è stato il bolognese Filippo Monti, che qui vediamo vincere con Valeriass la corsa intitolata al Progetto Mai Soli sulla prevenzione e cura dell'Alzheimer, sostenuto dall'Associazione Amici di Casa insieme di Mercato Saraceno: vincitore della classifica della giornata con un solo punto di vantaggio su Federico Bongiovanni, primo nella classifica 2020 dell'Emilia-Romagna, qualificato insieme a Matteo Zaccherini per la finale del Trofeo delle Regioni. Zaccherini, però, era già qualificato finalista al Campionato Italiano.