Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE BOLOGNA


CALCIO: Ingressi limitati per Bologna-Juventus, in 300 allo stadio Dall'Ara | VIDEO Sport

CALCIO: Ingressi limitati per Bologna-Juventus, in 300 allo stadio Dall'Ara | VIDEO

Se al centro tecnico Galli (dopo lo spavento dei giorni scorsi, poi rientrato) la marcia di avvicinamento alla ripresa del campionato prosegue senza particolari intoppi, l'organizzazione per il match contro la Juventus (che si giocherà nella serata del 22 giugno) si sta andando a delineare. Saranno al massimo 300 le persone (giocatori, staff e arbitri compresi) che potranno esser presenti all'interno dello stadio Dall'Ara. Tale limite è solo una delle regole ferree contenute nelle ‘linee Guida per la pianificazione delle gare dei campionati professionistici’, un corposo documento con cui la Federcalcio disciplinerà il calcio al tempo del coronavirus. Suddivisione rigida degli spazi, sanificazione degli ambienti, ingressi separati fisicamente e sfasati nel tempo per squadre e team arbitrale, Var più snello, accessi contingentati per chi fa informazione, misurazione della temperatura con i termoscanner e autocertificazioni. Morale: il 22 giugno, e per le cinque partite casalinghe a seguire, sarà un Dall’Ara in versione bunker, sanificato e aperto a pochissimi, onde limitare al minimo il rischio di contagi. La suddivisione degli spazi prevederà tre aree distinte: interno stadio, tribuna e esterno stadio. In panchina, con Mihajlovic, potranno accomodarsi, oltre alle 13 riserve, 15 persone. Stesso discorso per la squadra ospite di turno. In tribuna, invece, saranno ammesse 8 persone per la squadra ospitante (in gran parte dirigenti) e 4 per quella ospitata. Arbitri, squadra ospite e squadra di casa (in questo ordine) arriveranno allo stadio in orari diversi. Sono  solo alcune delle condizioni necessarie per dare non solo un nuovo inizio ma anche, e soprattutto, per cercare di portare a compimento questa stagione, con il Bologna che curiosamente (in attesa che venga definito anche il calendario delle ultime tre giornate) non sarà mai impegnato al Dall'Ara nella giornata di domenica.


IPPICA: Arazi Boko stupisce nel Gp Repubblica | VIDEO Sport

IPPICA: Arazi Boko stupisce nel Gp Repubblica | VIDEO

Tredici anni, che per un cavallo da corsa corrispondono a 40-45 anni per un uomo, e mostrare la freschezza fisica e mentale di un puledro. Arazi Boko, svedese di nascita, toscano di scuderia e parmense come residenza (il centro di allenamento Mariano di Noceto) ha vinto il Gran Premio della Repubblica (80.080 euro di montepremi) all'ippodromo dell'Arcoveggio di Bologna. Qui aveva vinto l'ultima corsa da lui disputata prima dello stop per il Coronavirus, il Campionato Master il 26 dicembre, mentre a Cesena aveva vinto il Campionato Europeo 2018 e 2019.  Alessandro Gocciadoro l'ha portato alla vittoria guidandolo in modo impeccabile, sfilando in testa su Visa As guidato da Federico Esposito dopo poche centinaia di metri. Terzo Deimos Racing della scuderia ravennate Galla Placidia, il driver Roberto Andreghetti non poteva fare di più  contro lo squadrone dei cinque cavalli in allenamento dai Gocciadoro. Le corse si sono svolte a porte chiuse, e senza premiazioni. C'è stata quindi una consegna informale dei bassorilievi di Eugenio Lenzi da parte del presidente di Hippogroup Cesenate Massimo Umberto Antoniacci e del vice Michele Canali al proprietario Leonardo Cecchi, all'allenatore Enrico Gocciadoro, e a suo figlio, il driver Alessandro Gocciadoro che ha chiuso la giornata con una vittoria clamorosa di Vernissage Grif facendo segnare il nuovo record della pista bolognese in 1'10"2 al chilometro, abbassando di nove decimi il record precedente.



BASKET: Titoli di coda su Eurolega ed Eurocup, Virtus sicura partecipante nel 2020-2021 Sport

BASKET: Titoli di coda su Eurolega ed Eurocup, Virtus sicura partecipante nel 2020-2021

Eurolega ed Eurocup si arrendono al coronavirus e chiudono in anticipo la stagione 2019-2020. “Avevamo tanti motivi per ricominciare – ha affermato il Ceo delle competizioni Jordi Bertomeu – ma in una situazione così eccezionale abbiamo messo la salute delle persone al primo posto e davanti a qualsiasi interesse commerciale”. I titoli in palio dei massimi tornei europei non saranno assegnati ma verranno confermate di diritto le 18 formazioni di Eurolega e le 8 arrivate ai quarti di Eurocup anche per la prossima stagione. Una notizia quest’ultima che interessa notevolmente la Virtus Bologna, certa di far parte della rassegna 2020-2021.


CALCIO: Al via test sierologici e tamponi per il Bologna Sport

CALCIO: Al via test sierologici e tamponi per il Bologna

Si riaprono le porte di Casteldebole ma, come avvenuto la settimana scorsa, solo per allenamenti fisici e individuali riservati ai calciatori del Bologna. Già da oggi i rossoblu e tutto lo staff dovrebbero sottoporsi a test sierologici e tamponi – riferisce Il Resto del Carlino - così da tenere lontana la minaccia del Covid-19. In vista di una possibile ripresa del campionato di Serie A, in città sono arrivati Danilo, Palacio e Soriano. Rientrato dal Brasile, il difensore carioca non potrà però prendere parte alle sedute al centro tecnico Niccolò Galli perché dovrà osservare 14 giorni di auto isolamento. Terminano invece la quarantena Krejci e Dijks. All’appello mancano ancora Denswil, Svanberg e Sansone.


CALCIO: Il Bologna torna in campo, Mihajlovic monitora le attività dall'hotel Sport

CALCIO: Il Bologna torna in campo, Mihajlovic monitora le attività dall'hotel

Sinisa Mihajlovic è rientrato a Bologna per essere idealmente al fianco della sua squadra, nel giorno del ritorno al lavoro. I calciatori del Bologna hanno ripreso questo pomeriggio gli allenamenti individuali al centro tecnico di Casteldebole. Alle 14, sono stati i portieri Skorupski e Da Costa i primi a varcare i cancelli. I rossoblù lavoreranno scaglionati in due gruppi da 12, con 3 calciatori su 4 campi. Il primo gruppo si allenerà tra le 14 e le 16, il secondo tra le 16 e le 18. Sinisa Mihajlovic segue tutti dall'Hotel Baglioni, dove si relaziona con il preparatore Marchesi, che tramite app può verificare in tempo reale le prestazioni dei calciatori. Il tecnico potrà così iniziare a stilare i programmi di lavoro in vista della ripresa degli sport di squadra, fissata per il 18 maggio. Al centro tecnico di Casteldebole, fino ad allora, non potrà mettere piede.


BOLOGNA: Arrestati rapinatori seriali di mini-market, otto colpi un anno fa | VIDEO Cronaca

BOLOGNA: Arrestati rapinatori seriali di mini-market, otto colpi un anno fa | VIDEO

La Squadra mobile di Bologna ha arrestato due persone ritenute responsabili della scia di rapine che tra aprile e maggio dell’anno scorso aveva destato preoccupazione tra i negozianti della zona. Il gip del tribunale di Bologna ha disposto gli arresti domiciliari per un 25enne e un 33enne, entrambi di origini moldave. Otto le rapine contestate ai due, avvenute in particolare in negozi di generi alimentare tra il capoluogo e Casalecchio di Reno. Gli investigatori avevano notato un modus operandi analogo tra i vari episodi: i malviventi prima colpivano violentemente l’addetto alle vendite e poi asportavano il cassetto del registratore di cassa. Determinanti ai fini delle indagini il ritrovamento di un’impronta digitale, l’analisi delle immagini di videosorveglianza e dei profili social degli arrestati.