Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE BOLOGNA


CALCIO: Dijks è out per la Samp, il Bologna valuta le alternative sulle fasce | VIDEO Sport

CALCIO: Dijks è out per la Samp, il Bologna valuta le alternative sulle fasce | VIDEO

Il pareggio conquistato dall'Empoli contro l'Atalanta nel posticipo ha diviso i tifosi del Bologna. Da una parte, c'è chi ha lamentato l'essersi di fatto concessi senza lottare agli orobici dieci giorni fa, a differenza di un Empoli che il suo pur sofferto punto (allo stadio Atleti Azzurri d'Italia) l'ha conquistato. Dall'altra, c'è chi pensa solo ed esclusivamente ad una classifica che, oggi, vedrebbe il Bologna fuori dalla zona retrocessione, grazie ai due punti di vantaggio ancora mantenuti sui toscani. Difficile mettersi d'accordo e trovare un'unica corrente di pensiero e allora tanto vale concentrarsi già su ciò che attende i rossoblù di Mihajlovic, che nelle prossime due partite potrebbero davvero scrivere il capitolo decisivo (in un senso o nell'altro) del proprio campionato. Sampdoria prima, Empoli poi, entrambe al Dall'Ara nell'arco dei prossimi dieci giorni.  A poche ore dal pareggio contro la Fiorentina, a Casteldebole è già tempo di iniziare a fare i conti con infermeria e squalifiche, in vista della sfida in programma sabato con i blucerchiati reduci dal successo nel derby col Genoa. Dijks è stato squalificato, il che costringerà Mihajlovic a rivedere l’undici di partenza. Cattive notizie, al riguardo, arrivano dall’infermeria: Mattiello difficilmente recupererà per il weekend. Se anche dovesse rientrare in gruppo verso giovedì, il laterale difensivo non troverà spazio, considerato che è fuori da due settimane, viaggia verso la terza di stop e manca di condizione. Cercansi alternative per la fascia sinistra, quindi, e sono due le possibili soluzioni che il tecnico vaglierà. Spostare Mbaye a sinistra, inserendo Calabresi nel ruolo di terzino destro è la prima. C’è pure un’alternativa: ritentare la carta Krejcì, che terzino non è e che a Bergamo non ha fornito segnali confortanti. Anche Helander è nella stessa situazione, ma le condizioni dello svedese preoccupano meno, dato che Danilo e Lyanco sono entrambi a disposizione, nonché i titolari al centro della difesa. Buone notizie, invece, arrivano da Mattia Destro. Sarà quindi disponibile per la gara con i blucerchiati, a distanza di due settimane e mezzo dall’infortunio accusato con il Sassuolo, nei festeggiamenti seguiti al gol vittoria. Non dovrebbe partire titolare: ma considerata la squalifica di Santander e che Palacio tira la carretta da tempo, poter contare su Destro che ha fortemente voluto bruciare le tappe, consentirebbe a Mihajlovic di sorridere. Le buone notizie non si fermano qui: Poli, Palacio e Pulgar avevano chiesto domenica il cambio in preda ai crampi. Nessun problema per loro. La stanchezza inizia a farsi sentire, ma tutti e tre saranno abili e arruolabili sabato pomeriggio.



BOLOGNA: Picchia il compagno che di notte va su internet, arrestata 61enne Cronaca

BOLOGNA: Picchia il compagno che di notte va su internet, arrestata 61enne

Per non prendere altre botte si era chiuso in bagno, ma solo l'intervento dei carabinieri ha permesso di sottrarlo alla furia della compagna, che stava cercando addirittura di sfondare la porta usando come 'ariete' il mobile del televisore. Quando i carabinieri stanotte sono arrivati nella casa di Vergato, nel Bolognese, l'uomo era ferito al volto, mentre la donna, 61 anni, aveva tutte le intenzioni di continuare a picchiarlo. Una furia dovuta al fatto che poco prima la signora lo aveva sorpreso, spiegano i carabinieri, mentre consultava di nascosto un sito internet "a lei poco gradito". A quel punto gli ha sferrato un pugno in testa e poi ha cominciato a inseguirlo fino a quando non si è chiuso in bagno. L'uomo è stato trasportato al pronto soccorso per farsi medicare le ferite, guaribili in otto giorni. La donna è stata arrestata.


CALCIO: Successo al Viareggio, cinque baby del Bologna premiati a scuola | VIDEO Sport

CALCIO: Successo al Viareggio, cinque baby del Bologna premiati a scuola | VIDEO

La storica vittoria al torneo di Viareggio 50 anni dopo l’ultima volta meritava un premio speciale. Che a cinque degli eroi della Primavera rossoblù è stato consegnato dall’assessore allo sport del Comune di Bologna, Matteo Lepore, alle Scuole Manzoni, l’istituto scientifico/sportivo dove abbinano studio e lavoro duro sul campo. Stanzani e Cossalter, fra gli altri, hanno vinto nell’anno della maturità, la dimostrazione che l’alternanza scuola campo funziona a tutti gli effetti.



BASKET: Cinque giocatori pizzicati in discoteca, la Virtus pensa alle sanzioni | VIDEO Sport

BASKET: Cinque giocatori pizzicati in discoteca, la Virtus pensa alle sanzioni | VIDEO

Se non ci fosse stato il tonfo contro Pistoia, che rischia di compromettere la presenza ai playoff e con essa tutta la stagione bianconera, qualche ballo scatenato, magari agevolato dal tasso alcolico, e un giro in limousine per le vie di Milano, avrebbero attirato qualche sorriso e commento ironico. Così invece lo stridere di quello scatenarsi fuori dal parquet, la sera stessa del disastro in campo, è stato insopportabile per l’ambiente. E per la Virtus che ha annunciato sanzioni a carico dei cinque beccati in un club milanese a fare baldoria, ripresi in alcuni video pubblicati da un’amica sui social. Nel quintetto da disco, alla consolle c’erano Taylor, che con Pistoia aveva giocato 20’ da fantasma, giustificati dai due giorni di febbre e virus intestinale, e Chalmers, ancora lontano dalla migliore condizione fisica e tra i peggiori. A scatenarsi sul perimetro Punter, molto più a suo agio che al tiro nell’ultima partita, dove il suo 1/9 era stato l’inizio della rovina. Quindi Martin, più misurato nel suo ruolo di collante, dopo essere rimasto fuori per precauzione a causa degli infortuni muscolari. Infine il centro, Moreira, a cercare riscatto su rimbalzi un po’ diversi dal solito, dopo essere stato nettamente il peggiore di queste settimane. Insomma, tutti avevano un buonissimo motivo per bere una tisana e andare a letto, soprattutto dopo aver subito la contestazione dei tifosi. Sono ragazzi nel loro giorno libero, ma anche professionisti, e l’ingenuità al tempo dei social si può pagare a caro prezzo. La Virtus, che ha messo al lavoro i legali, si è dissociata come società, dirigenti e staff tecnico dall’atteggiamento che viola, secondo quanto riporta il comunicato ufficiale, gli obblighi comportamentali gravanti su giocatori professionisti, che ledono gravemente le regole di etica e cultura di Virtus Pallacanestro, oltre a risultare irrispettose nei tempi e nei modi verso la tifoseria e la città tutta. Nel frattempo, la stagione italiana rischia di scivolare via tra le amarezze. Il colpo di Trieste ad Avellino spedisce i bianconeri a -4 dall’ottavo posto e ora bisogna vincerle tutte per sperare di fare il miracolo. Invece di ballare sotto le stelle.