Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE BOLOGNA


BASKET: Colpo della Virtus Bologna, Milos Teodosic approda in bianconero | VIDEO Sport

BASKET: Colpo della Virtus Bologna, Milos Teodosic approda in bianconero | VIDEO

E’ considerato nel suo ruolo uno dei giocatori più forti al mondo e,incredibile ma vero, arriverà in Italia, proprio alla Virtus Bologna. Il colpo messo a segno dalle v nere è di quelli che rimangono nella storia, Milos Teodosic ,dopo alcuni anni in NBA nei Los Angeles clippers, è in arrivo sotto le 2 torri ,un affare destinato a sconvolgere le gerarchie del campionato italiano, che in queste ore sta purtroppo toccando uno dei suoi punti più bassi annunciando la partecipazione di sole 17 squadre,dopo l’esclusione di Avellino . Il playmaker serbo ha accettato la lunga corte del patron di Segafredo Massimo Zanetti e a 32 anni vuole dimostrare di fare ancora la differenza; per talento e visione di gioco ha pochi rivali in Europa e,se il fisico non piu’ da ragazzino, reggerà bene certamente è in grado di far fare ai bianconeri quel salto di qualità richiesto dalla società e dai tifosi .Sembrava impossibile, ma il free agent  ha detto sì a un contratto di 3 anni mentre le cifre sono ancora top secret. Tagliato a febbraio dai Clippers ,Teodosic ha deciso di approdare in Italia, dove non giocherà l'Eurolega, per far tornare a splendere la Virtus. Fondamentale nella trattativa e nel battere la concorrenza del Maccabi Haifa è stato anche Sasha Djordjevic,coach serbo della Virtus e connazionale di Teodosic.


CALCIO: Tifosi, amici e colleghi sostengono Mihajlovic nella lotta alla malattia | VIDEO Sport

CALCIO: Tifosi, amici e colleghi sostengono Mihajlovic nella lotta alla malattia | VIDEO

L’annuncio di Sinisa dell’inizio della sua battaglia contro la leucemia, quel mix di commozione e grinta per quella che sarà la gara più dura di tutte, è arrivata dritta al cuore di tifosi, amici, colleghi e anche avversari. Lontani da microfoni e tastiere, i cantanti bolognesi sono subito scesi in campo. Gianni Morandi ha scritto sui social: “Oggi ascoltando le tue parole mi sono commosso per il tuo coraggio e la tua determinazione”. “Non solo Bologna ma tutta l’Italia è con te” ha ricordato Cesare Cremonini, mentre Luca Carboni ha condiviso il messaggio di Francesco Totti che recita: “Lotterò ed esulterò con te, perché sarà una vittoria. Forza Sinisa”. Su Facebook e Instagram Totti ha voluto accompagnare quel messaggio con una foto che lo ritrae con l’ex compagno ora allenatore, che – narrano le cronache -  il 28 marzo del 1993, durante la partita Brescia-Roma, suggerì al tecnico Boskov di fare entrare “il ragazzino”. Ed era Totti, che a 16 anni fece l'esordio nella massima serie. Non manca nemmeno un augurio del senatore Pier Ferdinando Casini, che di prima mattina su Twitter scrive: “Forza Sinisa, è un campionato che Bologna fa con te!”. Tornando al mondo del calcio, l'allenatore della Fiorentina Vincenzo Montella ha voluto far sentire la propria vicinanza a Mihajlovic: “Ti conosco da 25 anni. E tu non molli. E tu non perdi mai...”, è il post su Instagram dell'ex attaccante. “Mi hai insegnato a non mollare mai, ora tocca a te! Sei più forte, vincerai tu! Sono con te Mister!” scrive su Instagram il portiere del Milan Gianluigi Donnarumma, salutando il tecnico che lo ha fatto esordire in serie A nella stagione 2015-2016. “Dopo pioggia viene sole. Forza Sinisa, lotta e vinci come sempre, come sai fare tu. La Sampdoria e i sampdoriani sono con te”. Così su Twitter i blucerchiati, la squadra dove Mihajlovic giocò dal 1994 al 1998 e allenò dal 2013 al 2015, ricordando una frase tipica dell’ex tecnico Boskov, grande estimatore di Sinisa. Il Milan cita invece la celebre frase di John Fitzgerald Kennedy usata dallo stesso Sinisa nella conferenza stampa di presentazione da allenatore della Sampdoria: “Gli uomini vincenti trovano sempre una strada. Forza Sinisa, vincerai anche questa battaglia”.  “Una persona speciale, ho avuto il piacere di allenarti! Forza Sinisa ti siamo vicini!!!” scrive su Facebook l’ex allenatore rossoblù Carlo Mazzone.




CALCIO: Tutto fatto per il giovane esterno Skov Olsen al Bologna | VIDEO Sport

CALCIO: Tutto fatto per il giovane esterno Skov Olsen al Bologna | VIDEO

Dovrebbe essere oggi il giorno dell’ufficializzazione  di un’altra operazione in entrata legata al talentuoso esterno danese Skov Olsen. 19 anni, un'accelerazione fulminea nello stretto e la capacità non scontata di vedere la porta. Sono queste le caratteristiche principali di uno dei maggior talenti del calcio scandinavo, capace nella stagione appena conclusa di metter a segno la bellezza di 19 reti in 26 presenze in campionato con la maglia del Nordjelland. Al club danese saranno versati otto milioni che fanno salire il computo delle spese estive ad oltre 50 milioni già spesi dal patron Joey Saputo, con la prospettiva di alzare tale asticella sin verso i 70. Per rendere meno traumatico ciò urgerà ricorrere con rapidità a qualche cessione. Il nome caldissimo resta Erik Pulgar ma il tecnico Sinisa Mihajilovic vorrebbe trattenerlo e costruire su di esso l'ossatura del Bologna del prossimo triennio. Anche il giocatore, nonostante le tante sirene fra cui quelle assordanti che portano a Napoli, che parrebbe convinto da tale progetto e dalla vigoria dimostrata dal club nelle prime giornate utili di calciomercato. Un Bologna sempre più internazionale, con la spinta propulsiva di Walter Sabatini che ora potrebbe sfruttare queste nuove "rotte commerciali" per facilitare anche il mercato in uscita che dovrà necessariamente essere corposo. Dalla Turchia intanto non cessano gli interessi per Adam Nagy, Filip Helander e Ladislav Krejici. Per tutti e tre l'obbiettivo rimane quello di convincere i calciatori ad abbassare le loro pretese e ad accettare una nuova avventura lontana dal capoluogo emiliano. Blindato invece Mitchell Dijks dichiarato ufficialmente incedibile dal club. 


FOOTBALL AMERICANO: L'Imolese Ravens creerà un solido settore giovanile | VIDEO Sport

FOOTBALL AMERICANO: L'Imolese Ravens creerà un solido settore giovanile | VIDEO

Nasce Imolese Ravens, un progetto tra Imolese Calcio e Ravens Imola per il football Americano. Il progetto si basa su cinque macroaree che sono: l’utilizzo del Centro Tecnico Bacchilega, la programmazione tecnica, la creazione di un senso di appartenenza, la creazione di un business plan volto ad incrementare gli eventi e le attività e la professionalizzazione dell’ambiente. Il tutto sarà possible realizzarlo partendo dalla strutturazione mirata del settore giovanile fino ad arrivare a 140-160 tesserati, anche grazie alla creazione delle categorie U16, U15 e U13 tackle insieme alle categorie U13 e U11 Flag. Solo allora potranno avvenire benefici per la prima squadra e l’U19.


CALCIO: L’Imolese cede De Marchi e Gargiulo al Cittadella, stretta per il tecnico Coppitelli Sport

CALCIO: L’Imolese cede De Marchi e Gargiulo al Cittadella, stretta per il tecnico Coppitelli

E’ diventata ufficiale la cessione da parte dell’Imolese di Mario Gargiulo e Michael De Marchi al Cittadella. Il centrocampista napoletano Gargiulo saluta i rossoblù dopo aver collezionato 35 presenze e tre reti, mentre l’attaccante De Marchi ha gonfiato la rete 10 volte in 37 presenze. Sul fronte degli arrivi resta ancora un’incognita la guida tecnica, che ancora non è stata ufficializzata. Sfumata l’ipotesi Pavan, il direttore generale Marco Montanari ha confermato che è sempre più vicino l’arrivo di Federico Coppitelli, ex allenatore della Primavera del Torino, per il quale è stata superata la concorrenza del Trapani, ma che deve prima liberarsi dai granata per poter procedere con i dettagli contrattuali.