Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE BOLOGNA


BOLOGNA: Fermata la banda delle rapine in banca | VIDEO Cronaca

BOLOGNA: Fermata la banda delle rapine in banca | VIDEO

Una banda specializzata nelle rapine in banca è stata sgominata dalla Polizia di Stato di Bologna. 6 gli uomini arrestati, uno di loro è stato in carcere per un duplice omicidio commesso in Puglia. In un mese hanno commesso due rapine in altrettanti istituti bancari di Bologna per un bottino complessivo di circa 170 mila euro e mentre si apprestavano a compierne una terza sono stati arrestati. A finire in manette, il due ottobre, sono 6 uomini, 4 catenesi e due bolognesi, specializzati nelle rapine in banca. Si tratta di Carmelo Galeandro, Giovanni Fiorenza, Gabriele Ganassi, Gabriele Lo Bianco, Luigi Grasso e Giuseppe Borchiero quest’ultimo soprannominato Harry Potter e considerato il capo dell’organizzazione.


EMILIA-ROMAGNA: Sicurezza stradale, al via campagna per over 65 | VIDEO Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Sicurezza stradale, al via campagna per over 65 | VIDEO

È partita da Casalecchio, alle porte di Bologna,  alla presenza dell'assessore regionale ai trasporti Raffaele Donini, la campagna "Liberi di Guidare" che l'Osservatorio per la sicurezza stradale della Regione dedica agli 'over65', la fascia d'età che in Emilia-Romagna conta 680mila persone ed è la più coinvolta in incidenti stradali. Si tratta di una iniziativa dedicata alla formazione, con spazi per prove di guida in sicurezza, informazioni sulle regole della strada, anche in vista del rinnovo della patente, e consigli legati allo stile di vita, all'uso di farmaci e di alcol. "Gli anziani - sottolinea Donini - sono una tra le fasce più deboli quando si parla di sicurezza stradale. Sono anche le persone che spesso si prendono cura di nipoti e familiari, a volte impegnate nel sociale e per le quali la possibilità di guidare ha un importante significato di autonomia. Per questa ragione abbiamo ideato una campagna con l'Osservatorio regionale per offrire agli 'over65' occasioni di aggiornamento delle novità e delle regole del codice della strada". La campagna si snoderà poi con una serie di incontri: i primi sono a Bologna (Poliambulatorio via S. Isaia il 16 ottobre, Borgo Reno 10 novembre, via Beroaldo 5 dicembre), Casalecchio (Casa Salute 17 novembre), San Lazzaro (Poliambulatorio via Repubblica 20 ottobre e poliambulatorio S.Camillo 31 ottobre). Si concluderanno a fine dicembre coinvolgendo, in via sperimentale, anche 12 città della Bassa Romagna e dell'area Metropolitana di Bologna, per un totale di 18 appuntamenti. Il presidente dell'Osservatorio, Mauro Sorbi, spiega che gli anziani sono i più coinvolti "sia in qualità di autisti che come utenti deboli della strada, pedoni o ciclisti". Inoltre, presa la patente da giovani, spesso non hanno "aggiornamenti sull'evoluzione del codice della strada e della mobilità, privata e pubblica, e, fatta eccezione per i controlli medici obbligatori, non hanno possibilità di confronti, se non individuali, per adattare il proprio stile di mobilità con i cambiamenti di vita e le condizioni di salute. Per questo abbiamo messo in campo una collaborazione da un lato con le forze dell'ordine e le autoscuole e dell'altro con i distretti sanitari locali".


EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, in aula il provvedimento PD, Lega protesta | VIDEO Politica

EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, in aula il provvedimento PD, Lega protesta | VIDEO

Più autonomia per l’Emilia Romagna: dopo il via libera della Giunta regionale al documento di indirizzo, che avvia il percorso previsto dall’articolo 116 della Costituzione, il governatore Stefano Bonaccini ha illustrato i punti del testo in Assemblea legislativa che vorrebbe portare al presidente del Consiglio. Obiettivo: rafforzare l’autogoverno del sistema territoriale per gestire direttamente, con risorse certe, politiche e provvedimenti in materia di lavoro, sanità e welfare, ambiente e territorio. La strada scelta da viale Aldo Moro è diversa da quella dei governi di Lombardia e Veneto, che sull’autonomia hanno in calendario il 22 ottobre il referendum, ma ha trovato comunque dissenso: la Lega Nord, mostrando bandiere della Emilia, della Romagna e della Catalogna, ha interrotto il governatore.  AGGIORNAMENTO È stata approvata dall'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna la risoluzione della Giunta Bonaccini per l'avvio del percorso di riconoscimento di una maggiore autonomia della Regione secondo l'art. 116 comma III della Costituzione. Il documento è passato con 22 voti favorevoli, 13 contrari e 2 astenuti: hanno votato a favore Pd, SI e Mdp, astenuti FI e AltraER, contrari Ln e FdI, mentre il M5s ha deciso di non partecipare al voto.


EMILIA-ROMAGNA: Papa, Bonaccini, "L'intera comunità regionale grata al Santo Padre" Politica

EMILIA-ROMAGNA: Papa, Bonaccini, "L'intera comunità regionale grata al Santo Padre"

"Tutti gli emiliano-romagnoli, l'intera comunità regionale, è grata a Papa Francesco per la visita di oggi nella nostra terra, prima e Cesena e poi a Bologna, la seconda in pochi mesi dopo quella nei luoghi del sisma, a Carpi e Mirandola, la scorsa primavera, a cinque anni dal terremoto. E come allora, la presenza del Santo Padre, le sue parole, rappresentano una straordinaria occasione di riflessione, nel nome di una società inclusiva, solidale, capace di accogliere, nella quale non vi siano ultimi e la coesione, anche fra cittadini e istituzioni, sia elemento virtuoso di civismo, onestà, impegno per il bene comune. E un grazie al Pontefice anche per le sue parole di sostegno al dialogo fra le parti sociali che in Emilia-Romagna stiamo concretamente portando avanti tutti insieme con il Patto per il Lavoro, che sta dando risultati importanti nella lotta alla disoccupazione, perché garantire lavoro significa in primo luogo garantire dignità alle persone”.




EMILIA-ROMAGNA: In arrivo 255 milioni per la banda larga | VIDEO Economia

EMILIA-ROMAGNA: In arrivo 255 milioni per la banda larga | VIDEO

Eliminare le differenze territoriali e aprire un mercato paritario: sono questi due degli obiettivi del piano di digitalizzazione dell'Emilia Romagna che interesserà in particolar modo le aree rurali e montane. Imminente l'apertura dei nuovi cantieri per portare la banda ultra larga anche in queste zone. La sfida parte con un finanziamento di 255 milioni di euro.