Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE RAVENNA



ROMAGNA: Venturi “Cooperatore ad honorem” per il suo impegno nella pandemia | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Venturi “Cooperatore ad honorem” per il suo impegno nella pandemia | VIDEO

Durante l’assemblea di bilancio di Federcoop Romagna alla Fattoria Guiccioli di Mandriole, a Ravenna, è stato conferito a Sergio Venturi, ex commissario regionale all’emergenza Covid-19 ed ex assessore regionale alla sanità, il riconoscimento di “Cooperatore ad honorem” per il suo impegno durante la pandemia. Federcoop Romagna conferma i dati positivi per il bilancio 2019, dopo aver sostenuto le imprese nel lockdown, come spiega l’ad Paolo Lucchi.


RAVENNA: In piazza la protesta delle lavoratrici di mense e pulizie scolastiche | VIDEO Attualità

RAVENNA: In piazza la protesta delle lavoratrici di mense e pulizie scolastiche | VIDEO

E’ stata scandita dalle parole “Noi esistiamo” la manifestazione indetta a livello nazionale dalle tre sigle sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e Uil trasporti che a Ravenna ha visto scendere in piazza del Popolo i lavoratori delle mense e delle pulizie scolastiche per rivendicare aiuti da parte del Governo.  “Ci sono lavoratori che, ad oggi, hanno terminato la copertura dell’ammortizzatore sociale (Fis) con causale “emergenza Covid-19” e per i quali i sindacati stanno chiedendo alle imprese la collocazione in Fis ordinario – spiegano i sindacati -, ricevendo disponibilità solo da alcune. Molti lavoratori sono senza reddito da 3 mesi a causa dell’indisponibilità di numerose imprese a dare l’anticipo dell’assegno ordinario, del grave ritardo nella liquidazione dell’indennità da parte dell’Inps, a volte dovuta alla lentezza nella compilazione del modelloSR41 da parte delle aziende. In tanti, come ogni anno, vedranno sospesi i loro contratti a giugno, con la fine dell’anno scolastico, per riprendere con l’inizio del prossimo, rimanendo per questi mesi senza retribuzione, senza ammortizzatori e senza possibilità di ricercare una nuova temporanea occupazione preclusa dagli effetti della crisi in atto”. Per queste ragioni, nelle scorse settimane, sono state fatte richieste di intervento a vari livelli, nei quali i sindacati si sono fatti carico di proporre soluzioni per l’emergenza e per una risposta strutturale alle criticità, a partire dal sostegno all’emendamento presentato da Cgil, Cisl e Uil per la copertura degli ammortizzatori sociali “emergenza Covid-19” per 27 settimane. I sindacati di categoria ritengono che la possibilità di anticipare la fruizione delle ulteriori 4 settimane oggi previste a partire dal primo settembre, possa essere senz’altro utile, ma è solo una soluzione parziale al problema. “E’ necessario poi avere certezze rispetto alla ripresa a settembre dell’anno scolastico 2020/2021 – continuano dai sindacati -, in cui il servizio di mensa scolastica riprenda contestualmente alla didattica, dato il ruolo fondamentale riconosciuto alla mensa quale parte integrante dell’offerta formativa, presidio per garantire la salute e fonte di nutrimento per bambini e ragazzi a supporto anche di famiglie vulnerabili”. “Anche il “Documento tecnico sull’ipotesi di rimodulazione delle misure contenitive nel settore scolastico” fa espresso richiamo al consumo del pasto a scuola – aggiungono – e su questo è stata richiesta la convocazione di un incontro urgente al MdLPS, alla Conferenza delle Regioni e all’Anci per iniziare il confronto, volto a definire, in maniera anticipata, la riorganizzazione dei servizi accessori, a partire dal comparto delle mense scolastiche, individuandone i tempi, le modalità e i suo effetti sul lavoro. L’obiettivo più generale è di trovare soluzioni atte a dare continuità occupazionale e reddituale a tutte le lavoratrici e lavoratori che svolgono servizi in appalto per le varie istituzioni scolastiche”.


ROMAGNA: Chimica, Ravenna sarà il polo dell’energia sostenibile | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Chimica, Ravenna sarà il polo dell’energia sostenibile | VIDEO

Dopo la dichiarazione del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al termine degli Stati generali, che “a Ravenna nascerà il più grande centro al mondo di cattura e stoccaggio di Co2” il sindaco di Ravenna chiede un ”vero impegno sulla chimica”. De Pascale spiega poi in cosa consisterebbe il progetto di Eni.



LIDO DI CLASSE: Torna il Festival Naturae anche se in forma ridotta | VIDEO Attualità

LIDO DI CLASSE: Torna il Festival Naturae anche se in forma ridotta | VIDEO

Le misure anti Covid-19 non spaventano il Festival Naturae di Lido di Classe, che come di consueto si terrà a luglio e agosto anche se in forma ridotta. A raccontare come sarà la quattordicesima edizione è il presidente dell'associazione Solaris, Omero Canali. "Saranno mantenute le visite guidate e i concerti, ma abbiamo dovuto rinunciare a laboratori e attività per bambini". Il Festival è nato per celebrare e promuovere le meraviglie naturalistiche che Lido offre. "Qui vicino troviamo infatti un'oasi di rara bellezza: splendide spiagge incontaminate, i profili soffici delle dune, le dolci anse del fiume Bevano e le rigogliose ed antiche Pinete, un tempo tanto care a Dante e oggi patrimonio ambientale intatto del Parco del delta del Po. Fino ad oggi il Festival, che gode del sostegno del Comitato cittadino di Lido di Classe, ha promosso iniziative da svolgersi in Pineta e nella duna costiera: passeggiate, pedalate, e letture di favole, incontri culturali e laboratori, adatti a tutte le età". La manifestazione è organizzata anche con l'assessorato al Decentramento del Comune di Ravenna, la Circoscrizione di Castiglione, l'Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Punta Marina del Corpo Forestale dello Stato e la Ricicloofficina di Ravenna. Come di consueto, il punto di partenza per ogni attività sarà l'arena del Sole di via Marignolli. 


CERVIA:  Rinasce la pineta con un progetto di Coop Alleanza 3.0 | VIDEO Attualità

CERVIA: Rinasce la pineta con un progetto di Coop Alleanza 3.0 | VIDEO

Sono 1240 gli alberi ripiantumati nel Parco naturale di Cervia grazie all’iniziativa “Un nuovo socio, un nuovo albero” di Coop Alleanza 3.0 che rientra nella Campagna Mosaico verde di AzzeroCO2 e Legambiente. Pino, acero campestre, frassino, ornello, specie arboree autoctone sono così andate a rinnovare la parte degli oltre 3 ettari di parco distrutti dalla tromba d’aria del 2019.