Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE RIMINI


RIMINI: Impiegata delle poste ruba soldi ai correntisti, direttrice complice Cronaca

RIMINI: Impiegata delle poste ruba soldi ai correntisti, direttrice complice

In base a una inchiesta della procura di Rimini, una impiegata di un ufficio postale della città ha sottratto soldi ai correntisti per un ammontare di circa 60mila euro. Indagata per favoreggiamento anche la ex direttrice che per gli inquirenti non avrebbe fatto nulla per intervenire. Ora a entrambe le donne è arrivato l’avviso della conclusione delle indagini. I fatti, riportati dalla stampa locale, fanno riferimento a un periodo che va dal 2012 al 2015. Secondo il pm, l’impiegata, una 49enne, avrebbe sfruttato i rapporti di amicizia con alcuni correntisti per farsi consegnare i codici di accesso ai conti da cui avrebbe poi prelevato il denaro.


RIMINI: Mcoi lancia appello alle istituzioni, “No spazi pubblici a fascisti” Attualità

RIMINI: Mcoi lancia appello alle istituzioni, “No spazi pubblici a fascisti”

Dopo il recente caso in cui il presidente della Provincia di Rimini Riziero Santi, nonostante la sua personale contrarietà, si è visto costretto a cedere a Forza Nuova il 16 maggio una sala provinciale per un comizio, da più parti della società civile locale sono arrivate proteste. Il Manifesto contro l’odio e l’ignoranza (Mcoi) ha scritto una lettera rivolta alle istituzioni locali che chiede loro di dotarsi di un regolamento, come avviene in altre città, che vieta la cessione di spazi pubblici a chi esalta ideali fascisti e totalitari. Nella lettera si legge: “A questa purtroppo non più scontata adesione ai valori costituzionali del nostro Paese è opportuno aggiungere delle sanzioni in caso di violazione come avviene già da anni per esempio a Pavia, il cui regolamento prevede sanzioni qualora vengano ‘esposte immagini, simboli e rappresentazioni che possano essere riconducibili al regime fascista, ad altri regimi totalitari o che per i contenuti che comunicano propagandino idee volte a sostenere discriminazioni di sesso, razza, lingua, religione, opinioni politiche, disabilità, orientamento sessuale o identità di genere e di ogni altra discriminazione prevista dalla legge’.


BELLARIA-IGEA MARINA: Amministrative, confronto pubblico tra i candidati sindaci Politica

BELLARIA-IGEA MARINA: Amministrative, confronto pubblico tra i candidati sindaci

Si tratta dell’unico confronto pubblico tra i candidati sindaci di Bellaria-Igea Marina e si terrà lunedì sera in Comune. Confesercenti Bellaria Igea-Marina, in vista delle prossime elezioni amministrative per l'elezione del Sindaco che si svolgeranno il 26 maggio, invita tutti gli operatori del commercio e del turismo del Comune ad un incontro con i candidati: Gabriele Bucci, Filippo Giorgetti e Danilo Lombardi. L'incontro si terrà lunedì 20 maggio 2019 alle ore 21:00 presso la "sala verde" al piano terra del Municipio e sarà moderato dal giornalista di Teleromagna e TR24 Mirco Paganelli. Verranno trattati temi legati al commercio, al turismo e alla riqualificazione della città.


RIMINI: Prendono forma i nuovi giardini attorno al Teatro Galli | FOTO Attualità

RIMINI: Prendono forma i nuovi giardini attorno al Teatro Galli | FOTO

Ha preso avvio nel quadrante del centro storico di Rimini compreso tra Castel Sismondo, Cinema Fulgor e Teatro Galli, il progetto “Temporary Urban Garden”, l’intervento che accompagnerà, tramite installazioni temporanee di arredo urbano e verde, il percorso che porterà alla realizzazione della nuova Piazza Malatesta. La piazza ospiterà i dispositivi verdi, l'area playground, strutture temporanee diffuse, manifestazioni per la Città (tra queste alcuni concerti e occasioni della Sagra Malatestiana) fino alla trasformazione definitiva di Piazza Malatesta. “Attraverso un'attività di coordinamento con le imprese sul territorio e il supporto della società Anthea – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Jamil Sadegholvaad – abbiamo ritenuto opportuno già da ora intervenire in questo luogo nel quadro dell’attività di riqualificazione decoro e rifunzionalizzazione di aree pubbliche, di miglioramento del verde urbano e delle dotazioni a servizio degli spazi pubblici della città”.


RIMINI: Presentato nuovo brand territoriale valli Marecchia e Conca | FOTO Attualità

RIMINI: Presentato nuovo brand territoriale valli Marecchia e Conca | FOTO

L’entroterra riminese punta a promuoversi all’estero attraverso un brand unico che riunisce la Valconca e la Valmarecchia. In campo un primo finanziamento da 500mila euro e un secondo da 300mila destinato a imprese e associazioni del territorio. Il progetto è stato presentato ieri al Teatro degli Atti Presenti il presidente del Gal Ilia Varo, il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, il presidente della provincia Riziero Santi, l’assessore regionale Emma Petitti  e la coordinatrice del Gal Cinzia Dori. “A 4 anni dalla nascita del Gruppo di Azione Locale posso dire che ne è valsa la pena di compiere questo percorso. Ora ci troviamo di fronte a un bivio”. Queste le parole di Santi durante. Per Varo occorre un’azione coordinata tra Regione, Provincia e capoluogo. “Bisogna fornire una risposta alla domanda chi fa cosa. Facciamo dialogare la Valconca e la Valmarecchia, perché al momento sembrano non avere a che fare l’una con l’altra. “Un brand non è solo un logo”, sostiene Varo, Presidente del GAL Valli Marecchia e Conca. “È innanzitutto una rete di persone che crede nel proprio territorio, che contribuisce al suo sviluppo mettendosi in rete e lavorando assieme. Il brand è una strategia, una serie di valori da esprimere, un’idea di futuro”. Dal 2016 – anno della sua costituzione - ad oggi, il Gal ha pubblicato bandi a beneficio di agricoltura, turismo, servizi per enti pubblici e nuove imprese per 4.310.000 euro, richiesti per 5.300.000 di euro e concessi per 2.450.000 di euro. Genereranno investimenti indotti per 4.870.000 di euro.


RIMINI: Schiaffi alla figlia, 50enne condannato a venti giorni di reclusione Cronaca

RIMINI: Schiaffi alla figlia, 50enne condannato a venti giorni di reclusione

Ha preso a schiaffi la figlia adolescente e per il giudice è colpevole del reato di abuso di mezzi di correzione. I fatti risalgono a due anni fa e ora il padre, un 50enne riminese, è stato condannato a venti giorni di reclusione, pena sospesa. L’uomo, secondo quanto riporta la stampa locale, si è difeso in aula dicendo che il suo era solo un intento educativo, ma la giovane è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso che hanno evidenziato una contusione dorso lombare. Secondo il racconto delle figlie, non era la prima volta che l’uomo alzava le mani.


S. GIOVANNI IN M.: Banda del buco svaligia gioielleria, furto da 30mila euro Cronaca

S. GIOVANNI IN M.: Banda del buco svaligia gioielleria, furto da 30mila euro

Una banda di ignoti ha derubato nella notte tra domenica e lunedì una gioielleria di San Giovanni in Marignano, nel riminese, passando attraverso un buco nella parete. I ladri, come riporta il Corriere Romagna, sono prima entrati in uno studio legale adiacente al negozio e poi hanno sfondato il muro divisorio. Il furto è avvenuto in pochi istanti e sono stati portati via oggetti dal valore complessivo di circa 30mila euro. Sarebbero almeno tre i componenti della banda del buco e intanto sono al vaglio degli inquirenti le immagini di videosorveglianza della zona.