Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE RIMINI


RIMINI: Paga un altro per sostenere esame patente, arrestato titolare autoscuola Cronaca

RIMINI: Paga un altro per sostenere esame patente, arrestato titolare autoscuola

È stato arrestato giovedì, su ordine della Procura di Rimini, il titolare di un’autoscuola del capoluogo romagnolo, il quale si trova ora agli arresti domiciliare. Dopo alcuni mesi di indagini, gli agenti della Polizia Stradale hanno portato a galla un sistema che permetteva il superamento degli esami di teoria per la patente di guida dietro pagamento di denaro. Secondo quanto emerso, nell’ottobre scorso un operaio riminese, a cui era stata revocata la patente per guida in stato di ebbrezza, avrebbe pagato 3.000 al titolare dell’autoscuola il quale avrebbe fatto sostenere il test ad una persona esperta, un 50enne foggiano (anche lui ora ai domiciliari). Il tutto accompagnato dalla falsificazione di documenti. Ad accorgersi dello scambio di persona, la motorizzazione che ha segnalato il caso in procura. Nell’autoscuola sono stati ritrovati anche 30mila euro in contanti e si ipotizza che possano essere il provento di episodi analoghi.


RIMINI: Borgo San Giovanni, “Porte aperte per rivivere i valori di una volta” | VIDEO Attualità

RIMINI: Borgo San Giovanni, “Porte aperte per rivivere i valori di una volta” | VIDEO

Case aperte a tutti per due giorni per rivivere la vita di borgata. È questa la caratteristica della 14esima edizione della Festa del Borgo San Giovanni di Rimini che, nel tratto iniziale della via Flaminia, intende rispolverare il valore di comunità di una volta, unito alla cultura, agli spettacoli e al cibo da strada. Quest’anno, a 600 anni dalla nascita del Signore di Rimini, Sigismondo Pandolfo Malatesta, la festa sarà incentrata sulla sua figura.


RIMINI: Confiscati 320mila euro più immobili a pluricondannato 44enne Cronaca

RIMINI: Confiscati 320mila euro più immobili a pluricondannato 44enne

A seguito di alcune investigazioni svolte dal Nucleo di Polizia Economico-finanziaria di Rimini è emerso come un 44enne della zona, gravato da numerose sentenze di condanna per reati contro il patrimonio e contro la persona, avesse nella propria disponibilità un patrimonio considerato dalle fiamme gialle “sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati”. Nello specifico il riminese deteneva due immobili ubicati nel comune di Borghi, nel cesenate, oltre a tre veicoli e a finanze dal valore complessivo superiore a 320 mila euro. Oggi è scattato il provvedimento di confisca in seguito a quello di sequestro ottenuto nel gennaio del 2017 dalla procura. Tali beni saranno gestiti ed amministrati da un custode nominato dal Tribunale di Rimini.


RIMINI: Un anno di botte a scuola, pm chiede 2 anni per il bullo Cronaca

RIMINI: Un anno di botte a scuola, pm chiede 2 anni per il bullo

Aveva subito percosse e vessazioni per un anno in una scuola del riminese ad opera – secondo l’accusa - di otto compagni, fino alla decisione della famiglia di cambiare istituto e città. Per l’unico che all’epoca dei fatti era maggiorenne, la procura di Rimini ha chiesto una pena esemplare. Due anni e 8 mesi. Per gli altri sette dovrà invece esprimersi il Tribunale dei minori. La vittima, secondo la ricostruzione, sarebbe stata presa di mira per il buon andamento scolastico e per la corporatura. In pochi mesi, dopo l’inizio dell’incubo, il giovane avrebbe perso 20 chili per evitare gli insulti del branco. Tre sarebbero stati gli episodi di violenza fisica. In uno di questi, la vittima sarebbe stata incappucciata e picchiata dal gruppo con calci e pugni.


RIMINI: Nubifragio, allagamenti al Tribunale fanno ritardare l'attività | VIDEO Attualità

RIMINI: Nubifragio, allagamenti al Tribunale fanno ritardare l'attività | VIDEO

Dopo il violento nubifragio che si è abbattuto nella giornata di ieri sulla Romagna, vi sono state delle conseguenze negli spazi interni del Tribunale di Rimini che ha subito allagamenti. L’acqua piovana è filtrata dal tetto e ha raggiunto i corridoi del piano terra e le aule giudiziarie. Gli addetti ai lavori, i giudici e gli avvocati hanno perciò trovato martedì mattina i propri luoghi di lavoro pieni d’acqua e di conseguenza si sono registrati dei ritardi alle udienze per permettere al personale di drenare le infiltrazioni. Non è la prima volta che nel palazzo di giustizia riminese si verificano simili inconvenienti.   (Video Adriapress)



RIMINI: Rissa tra calciatori alla partita, tre finiscono in ospedale Cronaca

RIMINI: Rissa tra calciatori alla partita, tre finiscono in ospedale

Una maxi rissa è esplosa nel pomeriggio di domenica sui campi da calcio del lungomare Tintori di Rimini dove nel weekend si sono tenute le fasi finali della Gazzetta Dream Cup, la manifestazione sportiva dove viene selezionata la squadra che rappresenterà l’Italia ai prossimi mondiali amatoriali di calcio a cinque in Cina. Si stanno ancora ricostruendo le dinamiche degli scontri ma, secondo i racconti dei presenti, a un certo punto sono iniziati a volare insulti, calci, pugni e persino sedie tra i membri di alcune squadre. Tre persone (due calciatori e un addetto alla sicurezza) hanno riportato ferite e sono ricorsi alle cure dell’ospedale. La polizia è intervenute mentre sul campo la rissa era ancora in atto. Le due squadre protagoniste degli scontri sono state squalificate.