Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

SPORT24


BASKET: L'OraSì ha la meglio su Forlì nell'amichevole di metà settimana Sport

BASKET: L'OraSì ha la meglio su Forlì nell'amichevole di metà settimana

In attesa di concludere la stagione regolare, la Pallacanestro Forlì ieri è stata sconfitta in amichevole dall’OraSì Ravenna per 92-93. L’incontro preparatorio in vista dell’ultimo turno di campionato, è stato disputato ad alta intensità da entrambe le formazioni. All'"Unieuro Arena, tra i biancorossi Rush è rimasto a riposo in via precauzionale, mentre l’uomo di giornata è stato il ravennate Chiumenti, autore di 26 punti. Unieuro Forlì – OraSì Ravenna 92-93 (27-32; 46-54; 65-71) Unieuro Forlì: Bruttini 20, Giachetti 4, Bolpin 18, Landi 9, Natali 15, Rodriguez 14, Roderick 12, Campori, Babacar, Dilas, Rush NE, Bandini NE. All: Dell’Agnello. OraSì Ravenna: Rebec 5, Cinciarini 16, Chiumenti 26, Denegri 12, Venuto 6, Oxilia 15, Simioni 4, Givens 9. All: Cancellieri.


BASEBALL: Torna Doriano Bindi sulla panchina di San Marino Sport

BASEBALL: Torna Doriano Bindi sulla panchina di San Marino

Doriano Bindi torna sulla panchina di San Marino. La vera novità del 2021 per la T&A è questa, ma nel roster sono presenti altri ritorni illustri, come quelli di Carlos Quevedo nel reparto lanciatori, mentre sul monte Afi torna René Mazzocchi. A questi si aggiungono le vecchie conoscenze legate a Erick Epifano e Leo Ferrini. Due nuovi innesti, di giovanissima età, faranno parte della formazione del Titano: il catcher 2001 Lorenzo Morresi, proveniente da Macerata, e il sammarinese classe 2004 Alessandro Beccari, promosso dalle giovanili.


CALCIO: Serie D, ufficializzati i play-off e il calendario dei recuperi Sport

CALCIO: Serie D, ufficializzati i play-off e il calendario dei recuperi

La serie D si prende due settimane per rimettersi in pari con la caterva di recuperi rimasti in sospeso. Solo nel girone D sono ben 14 le gare che verranno disputate nelle diverse finestre messe a disposizione dalla Lnd, a partire da quella del 21 aprile quando si disputerà la sfida tra Correggese e Rimini della 15esima giornata (Progresso-Mezzolara e Real Forte Querceta-Bagnolese le altre partite in programma in quella data). Il 25 aprile il Rimini scenderà nuovamente in campo per ospitare il Lentigione, match valido il 20esimo turno, mentre la Sammaurese farà visita al Mezzolara (19esima giornata) e in contemporanea si giocherà anche Real Forte Querceta-Correggese. Tre giorni più tardi, il 28 aprile, arriverà la terza partita in sette giorni per i biancorossi di Mastronicola col recupero di Seravezza-Rimini della 21esima giornata e si disputeranno anche i match Correggese-Bagnolese e Ghivizzano-Mezzolara. Domenica 2 maggio si disputeranno tre partite che non riguardano squadre romagnole, ovvero Prato-Correggese, Mezzolara-Real Forte Querceta e Bagnolese-Ghivizzano mentre il 5 maggio il Forlì andrà a far visita alla Correggese (recupero della 24esima giornata) e la sfida Sasso Marconi-Bagnolese chiuderà poi il cerchio. Il 9 maggio, in coincidenza con il cambio d'orario delle gare previsto per le ore 16, ripartirà il programma delle ultime sette giornate di campionato con la disputa della 28esima mentre il termine del campionato è stato spostato al 13 giugno. Come da recenti indicazioni è stato anche confermato il programma dei playoff: le semifinali vedranno le sfide tra la seconda classificata in graduatoria che affronterà la quinta e la terza che invece dovrà vedersela con la quinta in gare secche che prevedranno anche la disputa dei tempi supplementari in caso di parità al novantesimo minuto, per poi privilegiare la squadra meglio posizionata se il pareggio permarrà anche dopo i 120 minuti di gioco. Stessa modalità anche per la successiva finale che scriverà la parola fine ad una stagione che si concluderà a giugno inoltrato.


VOLLEY: Ko senza appello per la Consar, Milano domina sul 3-0 Sport

VOLLEY: Ko senza appello per la Consar, Milano domina sul 3-0

Milano si conferma un rullo compressore nei play-off per il quinto posto e non dà scampo neppure a Ravenna nel posticipo della quinta giornata. La squadra di Bonitta ha dovuto fare i conti con assenze molto pesanti come quelle di Loeppky, Kovacic e Mengozzi, tenendo anche Recine a riposo e nulla ha potuto al cospetto degli scatenati meneghini che già nel primo set si affidano alle folate di Maar e Patry per dare la prima accelerata, ben rintuzzata dalla Consar che recupera un -5 per rifarsi sotto sul 17-16. L'Allianz però non si scompone e trova un nuovo break per chiudere piuttosto agevolmente sul 25-19. Ben più combattuto il secondo parziale dove Milano e Ravenna sgomitano punto a punto per tutta la durata della frazione, il cui epilogo è però ancora amaro: è sempre Maar a spegnere i sogni di gloria dei bizantini con alcune giocate di classe superiore, anche se il punto del 25-23 lo mette giù Basic. Sotto di due set, Ravenna accusa un calo di rendimento che si rivelerà fatale  visto che il sestetto di Piazza vola in un amen sul 18-8. La rimonta operata da Zonca e compagni sortisce i suoi effetti visto che Ravenna si affaccia al rush finale sotto di appena quattro lunghezze ma Milano non trema e con Kozamernik e un ace di Basic firma il 25-18 che vale il quinto successo di fila in questa post season.


VOLLEY: L'Olimpia Teodora a segno col Club Italia, qualificazione ai play-off a un passo Sport

VOLLEY: L'Olimpia Teodora a segno col Club Italia, qualificazione ai play-off a un passo

Non si ferma la striscia positiva della Conad Olimpia Teodora, che vince anche a Milano sul campo del Club Italia, conquistando altri 3 punti che la avvicinano sempre di più all’obiettivo playoff. Dopo un primo set partito male e in cui la rimonta finale non basta a rovesciare le sorti del parziale, le ragazze ravennati si ritrovano dalla seconda frazione in poi e vanno a vincere 3-1. Le Leonesse pagano soprattutto in avvio qualche difficoltà in ricezione e qualche errore di troppo, ma con grande grinta e tenacia riprendono in mano la partita grazie anche alla costante pressione al servizio mantenuta sulle avversarie. Grazie alla contemporanea vittoria di Busto Arsizio su Martignacco, ora la qualificazione ai playoff, riservata solo alla vincitrice della Pool Salvezza, è a un passo. La Conad conduce infatti la classifica con 41 punti e 3 gare da giocare. Busto è seconda a 35 ma, nonostante la vittoria di questa giornata, non può più raggiungere la vetta perché deve giocare una sola partita. Martignacco, ferma a quota 31 punti, deve giocarne 4 e potrebbe ancora superare Ravenna: all’Olimpia Teodora servono quindi 3 punti, o una vittoria da 2, per garantirsi l’accesso alla post season.


CALCIO: Il Cesena femminile cade a Como e vede allontanarsi la zona promozione | VIDEO Sport

CALCIO: Il Cesena femminile cade a Como e vede allontanarsi la zona promozione | VIDEO

Matura una sconfitta per il Cesena femminile nel match che si è disputato in quel di Porto Lambro. Le bianconere hanno tenuto testa alla quotata Riozzese Como finendo però col pagare a caro prezzo alcune distrazioni arrivate a cavallo tra prima e seconda frazione di gioco. Padrone di casa subito pericolose con la battuta di Rognoni che impegna severamente Pignagnoli, Cascarano a rimorchio fallisce il tap-in. Pericoloso il Cesena dalla parte opposta sull'asse Cuciniello-Porcarelli, palla alta sulla traversa, poi è la stessa Porcarelli a costringere Russo alla ribattuta in corner. Riozzese che va a un soffio dal vantaggio con Abati che sfiora l'incrocio e poi sblocca l'impasse in pieno recupero grazie alla girata di Di Luzio, abile ad approfittare del lancio di Ferrario per battere Pignagnoli. La ripresa si apre con un altro buco difensivo delle bianconere, quello che favorisce ancora Di Luzio, a segno con una doppietta per indirizzare il match a favore delle comasche. Il Cesena non si dà per vinto, Simei mette al centro un pallone che per poco non si trasforma in assist per Casadei ma Segalini e Franco si oppongono al tiro della numero 7, poi è molto sospetto il contatto tra Cascarano e Petralia, ma l'arbitro Bortolussi soprassiede. L'ultima fiammata è della Riozzese con Alice Cama che trova sulla propria strada un'ottima Pignagnoli: il Cesena è così costretto ad alzare bandiera bianca, trafitto dalle comasche col punteggio di 2-0.


BASKET: Per i Tigers arriva un pesante ko a Empoli, "Ora pensiamo a Firenze" | VIDEO Sport

BASKET: Per i Tigers arriva un pesante ko a Empoli, "Ora pensiamo a Firenze" | VIDEO

Una falsa partenza pagata con gli interessi, quella che ha portato alla capitolazione dei Tigers nella trasferta di Empoli: la squadra toscana ha potuto banchettare sul +20, approfittando anche dell'assenza in corso d'opera di Giacomo Dell'Agnello, che bissa l'antisportivo del primo tempo con un fallo tecnico che gli costa l'espulsione. Cesena chiude così con una sconfitta sul 83-63 che lascia i bianconeri confinati a quota 18 punti nella classifica del girone A.