Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

bologna


In evidenza

EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, Morrone, "Bonaccini si piega a interessi partito" Politica

EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, Morrone, "Bonaccini si piega a interessi partito"

"E’ triste constatare come Bonaccini sia pronto a sacrificare l’autonomia dell’Emilia Romagna pur di piegarsi agli interessi di partito. Per mesi ha annunciato che non sarebbe indietreggiato di un passo nel portare avanti misure cardine dell’autonomia e oggi si rimangia ogni promessa fatta. Cosa farà il governo giallo-rosso di fronte, ad esempio, alla procedura di via per le infrastrutture statali di interesse regionale, alla programmazione per le ferrovie o alla regionalizzazione del fondo Tpl? O ancora, Pd,M5S e Renzi accetteranno la richiesta di risorse per l’edilizia scolastica o la regionalizzazione dei contratti di sviluppo e l’istituzione di zone economiche speciali? Sicuramente no! La finta autonomia non serve a nessuno e Bonaccini farebbe bene a non giocare sugli interessi degli Emiliano Romagnoli. L’autonomia, quella vera, la porterà avanti solamente Lucia Borgonzoni che non anteporrà i diktat di partito a scapito di una Regione intera". Lo dichiara il deputato della Lega Jacopo Morrone. 


BOLOGNA: Incendio in un casolare, intossicata una 26enne Cronaca

BOLOGNA: Incendio in un casolare, intossicata una 26enne

Una donna di 26 anni è rimasta intossicata in modo non grave in un incendio scoppiato nella tarda serata di lunedì in un'abitazione di campagna a Budrio, nel Bolognese. Le fiamme sono scoppiate poco dopo le 23, quando in casa erano presenti madre e figlio insieme a una collaboratrice domestica. E' stata quest'ultima a respirare più fumo, e per la 26enne è stato necessario l'intervento del 118, che l'ha accompagnata all'ospedale Maggiore di Bologna. Incolumi invece gli altri due occupanti del casolare. Sul posto sono intervenute quattro squadre dei Vigili del Fuoco, oltre ai Carabinieri. Le cause dell'incendio sembrano essere accidentali.


CALCIO: È un'Imolese trasformata, Atzori "Abbiamo scacciato la negatività" | VIDEO Sport

CALCIO: È un'Imolese trasformata, Atzori "Abbiamo scacciato la negatività" | VIDEO

Il vento è proprio cambiato a Imola: la squadra timorosa di inizio stagione ha lasciato il posto ad una più consapevole dei propri mezzi, la stessa che a Pesaro ha sfiorato il colpaccio in una delicata sfida salvezza. I meriti del nuovo mister Atzori sono innegabili. “In questo mese e mezzo di lavoro – spiega il mister originario di Collepardo – abbiamo lavorato soprattutto sull’aspetto mentale per allontanare la negatività e adottare sempre un atteggiamento positivo in campo”. La nuova mentalità si traduce in una maggiore rigorosità anche sugli atteggiamenti da adottare in campo: non si guarda in faccia a nessuno, neppure a un giocatore come Ngissah che dopo aver segnato il gol del provvisorio 0-1 non ha mantenuto alta l'asticella della concentrazione. “Devo essere sincero, in quella fase della partita Ngissah mi ha fatto molto arrabbiare perché su due scalate ha dormito. Gliene posso concedere una ma alla seconda si passa alle sostituzioni. Torniamo al discorso dell’atteggiamento positivo: la seconda volta che ha sbagliato e gliel’ho fatto notare non mi ha neanche guardato e allora basta, in panchina c’era un altro giocatore che scalpitava per entrare”.


BOLOGNA: Accoltellamento sul treno, aggressore resta in carcere Cronaca

BOLOGNA: Accoltellamento sul treno, aggressore resta in carcere

Il gip del tribunale di Bologna ha convalidato l’arresto e la custodia cautelare in carcere per il 47enne calabrese che giovedì scorso ha aggredito una donna milanese di 41 anni con 15 coltellate a bordo di un treno lungo la tratta Torino-Roma. Domenico Foti, accusato di tentato omicidio, ha risposto alle domande del magistrato. La vittima era stata subito ricoverata nel reparto di Rianimazione dell'Ospedale Maggiore di Bologna con prognosi riservata, poi il giorno successivo le sue condizioni di salute sono migliorate ed è stata trasferita in un altro reparto.


EMILIA-ROMAGNA: Borgonzoni (Lega) “Molte persone vanno a curarsi in altre Regioni” | VIDEO Politica

EMILIA-ROMAGNA: Borgonzoni (Lega) “Molte persone vanno a curarsi in altre Regioni” | VIDEO

Duello a distanza sulla sanità. La candidata leghista alle elezioni regionale emiliano-romagnole, Lucia Borgonzoni, ha risposto negli studi di Teleromagna alle affermazioni del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, il quale ha detto che sul fronte liste d’attesa “si può fare meglio, ma siamo la prima Regione in Italia nelle risposte per le prestazioni sanitarie di prima fascia”. “È ovvio che se prendiamo la sanità di altre regioni, la nostra è migliore”, ha detto Borgonzoni, “ma abbiamo un problema. Ci sono moltissime persone, penso alla provincia di Modena, che vanno a operarsi in Lombardia. Sono milioni di euro che non vengono spesi qua, ma da un’altra parte. Mentre ci sono persone che vengono a curarsi qua, altri devono allontanarsi dalla nostra Regione. Questo perché non c’è un piano, come avviene in Veneto, per avere posti letto in più per chi proviene da un’altra Regione”.


Notizie recenti