Guarda TR24 Canale 78, il network all news del territorio

cesena


In evidenza

ROMAGNA: Turismo in ripresa, “Prenotazioni mai viste prima” Attualità

ROMAGNA: Turismo in ripresa, “Prenotazioni mai viste prima”

L’interessamento per la Romagna sul fronte turistico sta “esplodendo”. In atto vi è un “effetto rimbalzo dopo i due anni della pandemia” che stanno facendo arrivare “un flusso di prenotazioni forse mai visto in passato”. È quanto ha detto a margine di una conferenza stampa a Rimini Gianfranco Vitali, coordinatore della cabina di regia dell’enti turistico Visit Romagna. Vi è una “fortissima richiesta di clienti, soprattutto dalla Germania, che ritorneranno in massa quest'anno”. Anche gli italiani, che negli anni del Covid hanno riscoperto le mete vicino casa, stanno generando “un notevole flusso di prenotazioni”, ha rivelato Vitali, che commenta: “Siamo molto ottimisti per questa annata”. Uno dei mercati di riferimento per la Romagna è sempre stato quello russo, al momento azzerato a causa della guerra in Ucraina. Anche su quest’ultimo Paese la Riviera stava investendo molto. L’aeroporto di Rimini era infatti pronto ad avviare nuove tratte per il Paese aggredito. Tutto fermato dal conflitto. “Russi e ucraini sono un punto interrogativo”, ha detto Vitali facendo riferimento al movimento turistico. “Credo che dovremo aspettare qualche mese, ma non di più. Io sono abbastanza ottimista sulla ripresa di questi mercati già dall'autunno”.


EMILIA-ROMAGNA: Covid, 2.314 nuovi casi e 12 decessi in 24 ore Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Covid, 2.314 nuovi casi e 12 decessi in 24 ore

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.470.895 casi di positività, 2.314 in più rispetto a ieri, su un totale di 15.607 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 8.701 molecolari e 6.906 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 14,8%. Vaccinazioni Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 10.487.511 dosi; sul totale sono 3.791.178 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 94,3%. Le dosi aggiuntive fatte sono 2.891.908. Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate. Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/ . Ricoveri I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 36 (+4 rispetto a ieri, pari al +12,5%), l’età media è di 67,1 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.047 (-27 rispetto a ieri, -2,5%), età media 75,4 anni. Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 5 a Parma (+1); 2 a Reggio Emilia (+1); 4 a Modena (+1); 10 a Bologna (invariato); 1 a Imola (invariato); 3 a Ferrara (-1); 2 a Ravenna (+1); 2 a Forlì (invariato); 2 a Cesena (invariato); 4 a Rimini (+1). Contagi L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 46 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 545 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 304.307), seguita da Modena (374 su 229.128); poi Parma (280 su 123.778), Reggio Emilia (248 su 166.876), Ravenna (188 su 135.924) e Ferrara (182 su 101.920); quindi, Rimini (158 su 137.612), Cesena (100 su 81.122), il Circondario imolese (87 su 45.411), Piacenza (78 su 76.844) e infine Forlì con 74 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 67.973. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 33.755 (-1.744). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 32.672 (-1.751), il 96,8% del totale dei casi attivi. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Guariti e deceduti Le persone complessivamente guarite sono 4.076 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.420.289. Purtroppo, si registrano 12 decessi: 2 in provincia di Piacenza (entrambe donne di 89 e 97 anni) 1 in provincia di Parma (un uomo di 82 anni) 2 in provincia di Reggio Emilia (un uomo di 95 anni e una donna di 84) 1 a Bologna (un uomo di 71 anni) 2 in provincia di Ferrara (2 uomini di 74 e 85 anni) 1 in provincia di Ravenna (una donna di 85 anni) 1 in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 88 anni) 2 in provincia di Rimini (un uomo di 87 anni e una donna di 93) Non si registrano decessi nelle province di Modena e nel Circondario Imolese. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 16.851.


CESENATICO: Scappa dal terremoto in Emilia con moglie incinta, da 10 anni vive in Romagna | VIDEO Attualità

CESENATICO: Scappa dal terremoto in Emilia con moglie incinta, da 10 anni vive in Romagna | VIDEO

Oggi ricorrono i 10 anni dal terribile terremoto che colpì l’Emilia, vi raccontiamo la storia di un uomo che è scappato dal sisma con la moglie incinta e che da 10 anni vive a Cesenatico. Scappare dall’epicentro del terremoto con la moglie incinta del nono mese per trovare rifugio a Cesenatico e li rifarsi una vita. Questo il racconto rocambolesco di Federico Bentivogli, classe 1978, cresciuto a Finale Emilia, il paese che più di tutti è stato colpito dalla terribile serie di scosse nel 2012. La prima, di avvertimento ma comunque forte fu intorno alla mezzanotte del 20 maggio. INTERVISTA NEL VIDEO



CALCIO: Cesena, si conclude il rapporto col ds Moreno Zebi Sport

CALCIO: Cesena, si conclude il rapporto col ds Moreno Zebi

Moreno Zebi non è più il direttore sportivo del Cesena: a darne notizia è stato lo stesso club bianconero che ha precisato come il contratto a scadenza per il prossimo 30 giugno non verrà rinnovato, dando così vita a un nuovo corso per il Cavalluccio. Questo il comunicato diffuso pochi minuti fa: "Il Cesena FC comunica che il rapporto professionale con il direttore sportivo Moreno Zebi si concluderà il prossimo 30 giugno. La società intende ringraziare Moreno per il lavoro svolto nel corso delle ultime due stagioni, con il quale ha contribuito ad accrescere il valore tecnico e patrimoniale del club, augurando a lui di raggiungere i risultati che merita nel prosieguo della sua carriera".


Notizie recenti