Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

cronaca


RIMINI: Perde il controllo della moto, muore centauro 49enne Cronaca

RIMINI: Perde il controllo della moto, muore centauro 49enne

Continuano a tingersi di sangue le strade della Romagna. L'ennesima tragedia si è consumata poco prima delle 14 di giovedì nell'entroterra riminese quando un centauro 49enne, in prossimità di una curva, in località Santa Maria d'Antico di Maiolo sulla strada Marecchiese, ha perso il controllo della moto ed è andato a schiantarsi contro un segnale stradale prima di cadere a terra esanime. Nulla purtroppo hanno potuto fare i sanitari del 118 intervenuti per prestare soccorso. Sembra che l'uomo facesse parte di un gruppo di amici del cesenate che stavano facendo un giro in moto sulle colline riminesi. I rilievi e la regolazione il traffico sono stati eseguiti dai Carabinieri di Novafeltria e Pennabilli. 


RAVENNA: 4 rapine in un mese allo stesso distributore, arrestata coppia di malviventi | VIDEO Cronaca

RAVENNA: 4 rapine in un mese allo stesso distributore, arrestata coppia di malviventi | VIDEO

La Polizia di Bologna ha arrestato una coppia di malviventi che, nell’ultimo mese, aveva preso di mira un distributore di benzina del Ravennate, mettendo a segno tre rapine dal valore di diverse migliaia di euro. Si tratta di due cittadini albanesi di 29 e 24 anni con regolare permesso di soggiorno. Le forze dell’ordine li hanno sorpresi in flagranza di reato mentre, all’alba di lunedì, tentavano l’ennesimo colpo nella stessa stazione di servizio. Gli arrestati si trovano ora in carcere presso la casa circondariale a disposizione dell’autorità giudiziaria. (foto di repertorio)


FAENZA: Trovato morto in casa in un lago di sangue. Incidente, omicidio o suicidio? | VIDEO Cronaca

FAENZA: Trovato morto in casa in un lago di sangue. Incidente, omicidio o suicidio? | VIDEO

Macabro ritrovamento ieri pomeriggio a Faenza dove un uomo è stato trovato morto in un lago di sangue all’interno della propria abitazione. Sul posto la scientifica che sta indagando su ogni possibile pista. Un uomo morto sdraiato sul pavimento, a pancia in giù.Una finestra rotta, una ferita al collo e tantissimo sangue. Questa la scena che si sono trovati davanti i vigili del fuoco quando sono entrati in un’abitazione di vicolo Montini, in pieno centro a Faenza, nel pomeriggio di mercoledì. L’allarme era stato lanciato attorno alle 17.30 perché l’uomo, chiuso in casa, non rispondeva. Si tratta di un 52enne conosciuto alle forze dell’ordine per qualche piccolo precedente per droga. Una volta dentro, il personale del 118 non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Immediatamente sono scattate le indagini. La zona è stata sigillata ed è arrivata la polizia scientifica da Ravenna per iniziare a raccogliere indizi utili per capire cosa sia successo. Tre al momento sono le ipotesi in campo. La prima è quella di un incidente domestico, l’uomo potrebbe essere inciampato, finendo per rompere la finestra e procurandosi il profondo taglio al collo che gli è stato fatale. La seconda è quella del suicidio volontario mentre, l’ultima ipotesi è quella di un omicidio. Ora la polizia è impegnata nella raccolta delle tracce ematiche, un lavoro reso talmente difficile dalla quantità di sangue trovata nella casa che è stata chiamata anche una speciale unità scientifica da Bologna, dotata di mezzi più evoluti per questo tipo di ricerche. Del fatto è stata informata la Pm di turno Silvia Zinniti


BOLOGNA: Escursionista scivola al Corno alle Scale, interviene il soccorso alpino Cronaca

BOLOGNA: Escursionista scivola al Corno alle Scale, interviene il soccorso alpino

Ancora un infortunio sull'Appennino bolognese. Nel pomeriggio di mercoledì un escursionista di 63 anni è scivolato per una decina di metri lungo un pendio mentre faceva una passeggiata sul sentiero Cai 143 del Corno alle Scale. Originario di San Lazzaro, l’uomo era con un amico che ha dato subito l'allarme al 118: sono intervenuti l'ambulanza di Lizzano in Belvedere e la squadra locale del soccorso apino dell'Emilia-Romagna, che ha raggiunto il ferito con il fuoristrada. L’uomo ha un trauma alla spalla, doloroso ma non grave.


PESARO: Ciclista riccionese morto sul San Bartolo, ipotesi malore Cronaca

PESARO: Ciclista riccionese morto sul San Bartolo, ipotesi malore

Un ciclista è stato trovato a terra senza vita sulla panoramica del San Bartolo a Pesaro nel tratto di strada tra Fiorenzuola di Focara e Casteldimezzo. Si tratta di Duilio Liggieri, 66enne di Riccione, cicloamatore esperto tesserato con il team Melania-Faleria.  È accaduto verso le 11.30 di mercoledì quando il pensionato, in giro con un amico, sarebbe caduto forse a causa di un malore, battendo violentemente la testa sull'asfalto. Al momento è escluso il coinvolgimento di altri mezzi. Sul posto la municipale e il 118: i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. Il team O.M.M.-Melania-Faleria e Melania-Petritoli si uniscono al dolore che ha colpito la famiglia Liggieri per la sua scomparsa. (foto di repertorio)


Notizie recenti