Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

cronaca


BOLOGNA: Rapinato un ufficio postale, bottino 2.500 euro Cronaca

BOLOGNA: Rapinato un ufficio postale, bottino 2.500 euro

In azione tre banditi poi scappati in sella a due scooter Rapina questo pomeriggio, intorno alle 15.30, nell'ufficio postale di via Porrettana a Sasso Marconi, in provincia di Bologna. Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, tre uomini con il volto coperto e armati di pistole prive di tappo rosso, sono entrati, si sono fatti consegnare circa 2.500 euro poi sono scappati in sella a due scooter. Sono in corso le indagini, sul posto anche gli specialisti della Sezione investigazioni scientifiche dei Carabinieri. Acquisite le immagini delle telecamere di sorveglianza.


RIMINI: Pasqua in ospedale per una squadra di giovani calciatori Cronaca

RIMINI: Pasqua in ospedale per una squadra di giovani calciatori

Pasqua trascorsa in pronto soccorso per una squadra di una polisportiva torinese impegnata nel trofeo Adriatico, a Rimini. Tra venerdì e sabato i giovani giocatori, tutti tra i 14 e 15 anni, hanno accusato sintomi come vomito e diarrea riconducibili a un norovirus, batterio che si trasmette facilmente tramite cibi e soprattutto aria e contatti fisici. Dopo alcune ore di osservazione i giovani atleti sono stati tutti dimessi, mentre la struttura in cui alloggiavano non risulterebbe implicata nel contagio.


CESENA: 58enne cade in moto nei pressi del Comero, interviene il Soccorso Alpino | FOTO Cronaca

CESENA: 58enne cade in moto nei pressi del Comero, interviene il Soccorso Alpino | FOTO

Lunedì intorno alle 12:45 il Soccorso Alpino dell’Emilia Romagna è intervenuto nei pressi del Monte Comero, a Bagno di Romagna, a causa della caduta di un 58enne dalla propria moto a 400 metri dalla strada carrozzabile. L’uomo, che ha riportato una probabile frattura alla caviglia, è stato soccorso dai tecnici del SAER, i quali hanno evacuato il paziente mediante barella portantina per poi trasportarlo al Bufalini di Cesena.


EMILIA-ROMAGNA: Asfalti cancerogeni, una denuncia vede coinvolti 120 comuni | VIDEO Cronaca

EMILIA-ROMAGNA: Asfalti cancerogeni, una denuncia vede coinvolti 120 comuni | VIDEO

Le agenzie di stampa riportano articoli in cui raccontano l'incredibile denuncia di Angelo Bonelli, coordinatore nazionale dei Verdi, esponente di Europa Verde: sarebbero stati miscelati metalli e sostanze cancerogene negli asfalti usati in ben 120 comuni tra cui molti in Emilia-Romagna.   "Metalli pesanti come fluoruro, bario, piombo, arsenico, mercurio, diossine o sostanze altamente cancerogene come il cromo esavalente sono stati impastati nei conglomerati da cui si ottiene il cemento e il calcestruzzo, in modo da risparmiare e smaltire scorie che avrebbero dovuto essere sottoposte ad un trattamento di decontaminazione." lo denuncia il coordinatore nazionale dei Verdi Angelo Bonelli ed esponente di Europa Verde che aggiunge. "Tra Lombardia, Veneto, Emilia Romagna sono oltre 120 i comuni su cui sono stati sversati, sepolti o incapsulati, tra il 2014-2016, oltre 720 mila tonnellate di conglomerato miscelato con sostanze tossiche, chiamato concrete green, come sottofondo stradale secondo la procura distrettuale antimafia di Venezia con un processo iniziato il 20 marzo scorso." "Le organizzazioni mafiose -continua l'esponente dei Verdi- hanno investito le loro risorse su questo affare e oltre alle "strade del veleno " gli esempi sono diversi: ad Acerra, secondo la DDA di Napoli, la camorra avrebbe costruito una scuola materna con cemento  miscelato con amianto e scarti di acciaierie e polveri di camini industriali, nella ricostruzione post-sismica in Emilia Romagna l'amianto sarebbe stato miscelato con terra per fare le pavimentazioni, secondo l'inchiesta della procura di Bologna sulle 'ndrine nella regione."


BOLOGNA: Massacra la fidanzata rompendole il naso, denunciato 24enne Cronaca

BOLOGNA: Massacra la fidanzata rompendole il naso, denunciato 24enne

L'aggressione sabato notte in casa a Borgo Panigale (Bologna). Un ragazzo di 24 anni è stato denunciato dai carabinieri per aver 'steso' la fidanzata convivente con un pugno sferrato al volto, rompendole il naso, al culmine di una lite in casa: l'aggressione è avvenuta sabato notte a Borgo Panigale, nel Bolognese. La discussione, secondo quanto appreso, è scaturita da motivi di gelosia. A chiedere aiuto ai carabinieri di Borgo Panigale è stata la stessa vittima, trasportata d'urgenza al pronto soccorso. Medicata dal personale del 118, è stata dimessa con una prognosi di 25 giorni per frattura della spina nasale. Il 24enne è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia.


Notizie recenti