Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

cronaca


FAENZA: Omicidio Ilenia Fabbri, lettera al marito "Barbieri vuole accoltellarti" Cronaca

FAENZA: Omicidio Ilenia Fabbri, lettera al marito "Barbieri vuole accoltellarti"

Una lettera anonima inviata in carcere a Ravenna riferisce che Pierluigi Barbieri, 53 anni, di origine cervese ma residente nel Reggiano, "si è costruito un coltello e il giorno del processo a Ravenna in corte d'assise ti vuole accoltellare". La missiva è giunta qualche giorno fa - come riportato dalla stampa locale - al meccanico 54enne Claudio Nanni, inquadrato dall'accusa quale mandante del delitto della ex moglie, la 46enne Ilenia Fabbri massacrata il 6 febbraio scorso nel suo appartamento di Faenza. Barbieri è l'esecutore materiale reo confesso dell'omicidio e si trova in carcere a Forlì. Secondo quanto scritto dall'anonimo, Barbieri avrebbe in animo di fare fuori Nanni con un rudimentale coltello ricavato da una scatoletta di tonno. "Siccome durante il processo ti troverai tre gabbie a vista - consiglia l'anonimo al Nanni - fatti mettere in una gabbia separata perché altrimenti lui ti fracassa di botte anche durante il processo". La lettera si chiude con insulti sia per l'avvocato Francesco Furnari, difensore del 54enne, che per la figlia di Nanni, Arianna. Il legale si è detto pronto a formalizzare a breve una denuncia contro ignoti. Sul fronte inchiesta, di recente il Pm Angela Scorza ha chiuso le indagini della polizia con la richiesta di un giudizio immediato: si è in attesa della fissazione dell'avvio del processo davanti alla Corte di Assise di Ravenna.


CESENATICO: Rapina minorenne in spiaggia, arrestato 17enne Cronaca

CESENATICO: Rapina minorenne in spiaggia, arrestato 17enne

Ha rapinato un minorenne di notte sulla spiaggia libera a Cesenatico all'altezza di piazza Costa e del grattacielo; con una scusa lo ha abbracciato, strattonato e gli ha strappato dal collo la collana d'oro. Ma i carabinieri che erano in zona lo hanno arrestato poco dopo nelle vicinanze; si tratta di un 17enne senegalese residente a Cesena, già conosciuto dalle forze dell'ordine Dovrà rispondere di rapina, al momento è stato accompagnato in un centro di prima accoglienza. Era stato il ragazzino rapinato, in evidente stato di shock, a fermare una pattuglia dei carabinieri fornendogli la descrizione di chi lo aveva aggredito. Poco dopo la cattura.


EMILIA-ROMAGNA: Covid, 299 nuovi positivi con 2 decessi Cronaca

EMILIA-ROMAGNA: Covid, 299 nuovi positivi con 2 decessi

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 392.186 casi di positività, 299 in più rispetto a ieri, su un totale di 24.652 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 1,2%. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 30,8 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 90 nuovi casi, seguita da Piacenza (55) e Rimini (54); poi Modena e Ferrara (26 casi ciscuna), Reggio Emilia (18), Forlì (10), Ravenna (7). Quindi Parma e Cesena (entrambe con 6 nuovi casi), e il Circondario Imolese (1). Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 234 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 373.611.    I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 5.296 (+63 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 5.125 (+61), il 96,8% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 2 decessi. Un caso a Modena (un uomo di 85 anni) e uno a Rimini (un uomo di 92 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 13.279. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 9 (uno in più rispetto a ieri), 162 quelli negli altri reparti Covid (+1). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Parma (invariato rispetto a ieri), 2 a Modena (-1), 4 a Bologna (+1), 1 a Ravenna (+1) e 1 Rimini (invariato). Nessun ricovero a Piacenza, Reggio Emilia, Imola, Ferrara, Forlì e Cesena. Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 24.191 a Piacenza (+55 rispetto a ieri, di cui 40 sintomatici), 29.171 a Parma (+6, tutti asintomatici), 47.724 a Reggio Emilia (+18, di cui 12 sintomatici), 66.382 a Modena (+26, di cui 21 sintomatici), 83.292 a Bologna (+90, di cui 66 sintomatici), 12.779 casi a Imola (+1, sintomatico), 23.460 a Ferrara (+26, di cui 18 sintomatici), 30.832 a Ravenna (+7, di cui 4 sintomatici), 17.254 a Forlì (+10, di cui 9 sintomatici), 19.943 a Cesena (+6, tutti sintomatici) e 37.158 a Rimini (+54, di cui 27 sintomatici).  


FAENZA: Scoppia una gomma a camion in autostrada, un ferito grave Cronaca

FAENZA: Scoppia una gomma a camion in autostrada, un ferito grave

Brutto incidente questo pomeriggio in provincia di Ravenna, nel tratto autostradale che da Faenza va verso Bologna. Un camion stava viaggiando sulla corsia nord quando, all’altezza dell’abitato di Reda, gli è improvvisamente scoppiato uno pneumatico. La vettura che lo seguiva, un furgone, ha invaso la corsia di sorpasso nel tentativo di evitare l’impatto col mezzo, finendo però per essere tamponata da un’altra macchina, una Renault Megan condotta da un 79enne. L’automobilista ha perso il controllo del mezzo finendo fuori strada. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che hanno offerto le prime cure all’anziano, rimasto sempre cosciente, per poi trasportarlo con la massima urgenza all’ospedale Bufalini di Cesena. Illese le altre due persone coinvolte. (foto di archivio)


RIMINI: Lite condominiale degenera, 50enne aggredisce il vicino con una katana | FOTO Cronaca

RIMINI: Lite condominiale degenera, 50enne aggredisce il vicino con una katana | FOTO

Ieri i carabinieri di Rimini sono intervenuti a Viserbella per sedare una lite condominiale, iniziata per futili motivi e poi degenerata. Uno dei due condomini, un 50enne senza precedenti penali, in preda alla rabbia ha afferrato la katana che teneva nella propria abitazione e ha affrontato il suo oppositore, un 49enne anch’egli incensurato, colpendolo con un fendente che ha procurato al malcapitato una piccola lesione alla parte sinistra del petto. La vittima è stata soccorsa dal personale del 118, i sanitari lo hanno accompagnato all’ospedale di Rimini. L’arma è stata sequestrata e il 50enne è stato denunciato a piede libero per lesioni personali aggravate.


Notizie recenti