Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

CERVIA: 47enne morta in casa dopo incendio, aperto fascicolo contro ignoti | VIDEO


Sono partite le indagini per far luce sulla morte di Chiara Busa, la 47enne deceduta in seguito a un incendio nella sua abitazione ieri mattina a Montaletto di Cervia. La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti.

A dare l’allarme è stato l’ex compagno che, tornando a casa per pranzo, l’ha trovata distesa sul letto assieme al cane e al gatto, avvolta in una nube di fumo. Quando ormai non c’era più niente da fare. Così è morta Chiara Busi, 47 anni residente in via Misdomina a Montaletto di Cervia. Un acasa che condivideva con l’ex fidanzato con cui era rimasta in buoni rapporti nonostante la relazione fosse terminata. Sul corpo della donna è stata disposta l’autopsia anche se la causa del decesso sembra chiara: asfissia dovuta al fumo sprigionato da un incendio. Meno chiara invece la dinamica dei fatti: come si sia scatenato il rogo e come mai la donna sia rimasta nel suo letto senza tentare di fuggire. Per questo la Procura di Ravenna ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti. Il possibile innesco potrebbe essere stato un rotolo di scottex che la donna teneva vicino a un fornello da cucina, che l’ex compagno ha trovato acceso rientrando in casa, alle 12.15 di mercoledì. Da li le fiamme avrebbero raggiunto un condizionatore d’aria in plastica, fondendolo e contribuendo a creare la densa nube di fumo che si sarebbe rivelata fatale per la vittima. Il condizionale però è d’obbligo. I Vigili del Fuoco hanno effettuato un primo sopralluogo, ma spetterà poi al consulente della Procura stabilire l’esatta dinamica dei fatti. Nel’attesa dell’autopsia, che dovrà confermare la causa del decesso, sono stati acquisite le immagini di sorveglianza delle telecamere  degli edifici adiacenti per valutare altri possibili scenari.