Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

CESENATICO: Fiaschini, via libera dopo l’autopsia, il padre “Si torna a casa” | VIDEO


Mancano pochi giorni al ritorno in Italia della salma di Matteo Fiaschini, il giovane cesenaticense morto in Australia il 29 gennaio scorso. Lo ha annunciato il padre, che è corso dall’altra parte del mondo per riabbracciare il corpo del figlio.

“Eccomi Mattia, sono qui. Tra poco si va a casa”. Queste le parole con cui Rodolfo Fiaschini ha comunicato l’imminente ritorno in Italia della salma del figlio, deceduto il 29 gennaio in Australia. Il corpo di Mattia Fiaschini è rimasto a disposizione del coroner per diversi giorni, per poter effettuare l’autopsia. Ora il medico legale ha dato il via libera e quindi, nel giro di pochi giorni, padre e figlio affronteranno il viaggio che da Sidney li riporterà nella loro città, Cesenatico, che da ormai due settimane sta condividendo il lutto con tutta la famiglia. Non solo Cesenatico, da ogni parte del mondo stanno infatti arrivando messaggi di affetto nei confronti di Mattia, che da due anni viveva in Australia condividendo la casa e le sue esperienze di vita con amici dei paesi più disparati. Gli stessi amici che hanno contattato il padre per esprimere le loro condoglianze e che continuano a pubblicare sul web video e foto a testimonianza del loro ricordo. Mattia Fiaschini sarebbe tornato a breve in Italia, il suo visto per l’Australia era scaduto e si preparava a fare le valigie per Cesenatico. Prima del viaggio, però, ha deciso di fare un’ultima escursione in solitaria sulle Blue Mountains, un grande parco a sud di Sidney. Qualcosa però è andato storto e il giovane è precipitato in un dirupo perdendo la vita. Le ricerche sono durate quattro giorni, fino a quando, il 2 febbraio il suo corpo è stato ritrovato. Venerdì si sono conclusi tutti gli accertamenti medici, tra pochi giorni il ritorno a casa.