Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

EMILIA-ROMAGNA: Ne ammazza un altro e fugge, decine di uomini cercano "Igor Il Russo" | VIDEO

  • Di:
  • 15676 visualizzazioni

Sarebbe stato intercettato ad un posto di blocco tra Marmorta e Molinella, nel Bolognese al confine con la provincia di Ferrara, ma avrebbe abbandonato l'auto e sarebbe fuggito a piedi per i campi Igor Vaclavic, 41 anni, ricercato per una serie di rapine commesse nel Ferrarese nell'estate 2015, sospettato per l'omicidio del barista Davide Fabbri, ucciso con un colpo di pistola una settimana fa a Budrio, e ora anche dell'uccisione della guardia provinciale nel ferrarese e del ferimento di un'altra. L'uomo è braccato ed è in corso nella zona una imponente caccia all'uomo. Starebbero per arrivare anche i reparti speciali. Peraltro secondo le ultime verifiche Vaclavic, che ha molti alias, non sarebbe russo ma proveniente da un paese della ex Jugoslavia e non sarebbe un ex militare. 

Una guardia provinciale uccisa, un'altra ferita gravemente. Gravissimo fatto di sangue attorno alle 19 lungo la strada provinciale Mondo Nuova, a circa otto chilometri da Portomaggiore. Tutto porta a ipotizzare che a sparare sia Igor Il Russo, l'uomo braccato da giorni dalle forze dell'ordine per l'omicidio del barista di Budrio Davide Fabbri, come riporta il sito web, in una breaking news della Nuova Ferrara. L'uomo sarebbe poi fuggito a bordo di un Fiorino bianco, rubato a Molinella. Le forze dell'ordine stanno arrivando in numero massiccio sul posto per una frenetica caccia all'uomo, che sarebbe scappato verso il Comacchiese

Aggiornamento delle 6.40

E' continuata per tutta la notte, anche con il supporto di reparti speciali, la caccia delle forze dell'ordine a Igor Vaclavic, sospettato di aver ucciso ieri sera a colpi d'arma da fuoco una guardia ambientale volontaria, Valerio Verri, di Portoverrara, e ferito una guardia provinciale, Marco Ravaglia, dopo essere stato fermato per un controllo casuale, durante un pattugliamento antibracconaggio, sulla provinciale Mondonuovo a Trava di Portomaggiore, nel Ferrarese. La guardia ferita è stata ricoverata all'ospedale Bufalini di Cesena e operata; non è in pericolo di vita. Le ricerche si sono concentrate in particolare nell'area dell'oasi di Marmorta di Molinella, al confine tra il Ferrarese e il Bolognese. Vaclavic, 41 anni, è fuggito prima a bordo di un Fiorino rubato, poi a piedi nella boscaglia. L'uomo è il principale sospettato anche per l'omicidio del barista Davide Fabbri, avvenuto nella tarda serata di sabato 1 aprile a Riccardina di Budrio, a non molti chilometri in linea d'aria.

Aggiornamento delle 09.12

Il sostituto procuratore di Bologna Marco Forte, titolare delle indagini sull'omicidio di Budrio, è in contatto da ieri sera con il collega di Ferrara, Ciro Alberto Savino.  Vaclavic, che ha diversi alias e potrebbe essere originario di un paese della ex Jugoslavia, sarebbe stato riconosciuto dalla guardia ferita come il latitante la cui foto era stata diffusa alle forze di polizia, ma un collegamento sicuro con i delitti lo si potrà avere solo quando verrà prelevato un campione del suo Dna per raffrontarlo con quello isolato dal Ris nel sangue trovato fuori dal bar di Budrio. Intanto il Fiorino bianco abbandonato dal fuggitivo a Molinella è stato sequestrato e verrà analizzato per trovare tracce utili.