Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
RAVENNA: Nata invalida, maxi-pignoramento per Ausl Romagna
cronaca

RAVENNA: Nata invalida, maxi-pignoramento per Ausl Romagna


Dai conti correnti di Ausl Romagna sono stati pignorati 2,5 milioni di euro come risarcimento nei confronti della famiglia di una quattordicenne rimasta gravemente invalida a seguito del parto. Come riportano le agenzie di stampa, il provvedimento è stato emesso su richiesta dei legali dei genitori dal giudice dell'esecuzione di Forlì, città in cui ha sede la tesoreria dell'azienda. A giugno il tribunale di Ravenna aveva condannato la Ausl locale a un risarcimento di 1,7 milioni che, nonostante la sentenza sia divenuta esecutiva, in realtà non è mai avvenuto. Oggi la somma è stata aumentata di un terzo come prevede la legge. La vicenda risale al 2004 quando la madre, alla trentottesima settimana, si presentò all'ospedale di Lugo (RA) per un parto gemellare. I sanitari rilevarono una sofferenza fetale ma non disposero un ricovero. Non essendo disponibili ambulanze o culle termiche, la donna si recò con mezzi propri al nosocomio di Ferrara dove nacquero le due bambine, la prima con una gravissima paralisi cerebrale che l'ha resa invalida permanente.