Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

RAVENNA: Omicidio Ballestri, pronte 400 pagine di difesa per l'appello di Cagnoni | VIDEO

  • Di:
  • 258 visualizzazioni

Depositato il ricorso in appello per la condanna in primo grado all'ergastolo per Matteo Cagnoni, il dermatologo 54enne accusato di aver ucciso la moglie Giulia Ballestri nel settembre del 2016. L'integrazione depositata porta a quasi 400 pagine la strategia difensiva presentata per il prossimo 25 settembre, data in cui Cagnoni si troverà davanti alla Corte d'assise d'appello di Bologna. La difesa chiederà l'assoluzione ma non è esclusa la richiesta di una perizia psichiatrica sul medico. Contestate dagli avvocati dell'imputato, nella sentenza di primo grado, la premeditazione e l'aver agito con crudeltà. Atto di fine indagine e informazione di garanzia con l’accusa di falsa testimonianza invece per Mario Cagnoni, l'88enne padre di Matteo. L'ex primario avrebbe mentito per difendere il figlio e sarebbero state numerose le mancate verità dette dall'uomo durante il processo nei confronti del figlio. Avrebbe mentito su molti punti della vicenda, dalla ricostruzione dei giorni successivi all'omicidio alla presenza di due cuscini, macchiati di sangue, che dalla villa ravennate sarebbero stati portati nell'abitazione fiorentina senza reali motivi. Attesa invece in queste ore la sentenza in Cassazione sul sequestro del patrimonio, di oltre 4 milioni di euro, tra immobili, ambulatori e ville, necessario per procedere dall'attuale sequestro al pignoramento. Ricordiamo che in fase processuale erano state disposte provvisionali di tre milioni per i tre figli, oltre alle provvisionali per genitori e fratello di Giulia.