Guarda Teleromagna canale 14
RAVENNA: Pesca non consentita in porto, attrezzatura sequestrata e multa da oltre mille euro
cronaca

RAVENNA: Pesca non consentita in porto, attrezzatura sequestrata e multa da oltre mille euro

  • Di:
  • 138 visualizzazioni

I militari della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Ravenna, insieme ai militari del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Rimini, hanno sorpreso alcune persone che a bordo di un’imbarcazione impegnate in attività di pesca non consentita all’interno del Canale Candiano, nelle aree commerciali del porto di Ravenna. Approfittando dell’oscurità, i pescatori sono riusciti ad allontanarsi via mare, ma la loro imbarcazione è stata individuata poco dopo dai militari, che hanno contestato al proprietario la violazione delle norme relative all’esercizio della pesca sportiva, ricreativa e subacquea. L’attrezzatura utilizzata, consistente in una motopompa per la cattura dei molluschi bivalvi, la cosiddetta “idrorasca”, è stata sottoposta a sequestro amministrativo. L’illecito è soggetto al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da 1000 a 3000 euro. L’imbarcazione, che non risulta iscritta tra il naviglio dedito alla pesca professionale, sarà, inoltre,  oggetto di ulteriori verifiche, come pure i documenti di bordo.