Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
RAVENNA: Scampato alla strage di Orta Nova, il figlio 26enne lavora in città
cronaca

RAVENNA: Scampato alla strage di Orta Nova, il figlio 26enne lavora in città

  • Di:
  • 2789 visualizzazioni

E’ scampato alla tragedia familiare di Orta Nova avvenuta nella notte tra venerdì e sabato, nel Foggiano, Antonio Curcelli. Il 26enne che vive e lavora a Ravenna in un’impresa di spedizioni portuali infatti è l’unico superstite dopo che il padre Ciro ha ucciso nel sonno con la pistola di ordinanza la moglie di 54 anni Teresa Santolupo e le figlie Miriana e Valentina di 13 e 18 anni. L’uomo che di professione faceva l’assistente capo della polizia penitenziaria nel carcere di Foggia si è quindi suicidato con un colpo alla testa dopo aver avvisato telefonicamente della strage i carabinieri. Non chiara ancora la motivazione dell’accaduto, infatti non sono state riscontrate informazioni sul movente del duplice omicidio-suicidio.