Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

RAVENNA: Sequestrati abiti e scarpe al padre di Matteo Cagnoni | VIDEO

  • Di:
  • 1007 visualizzazioni

Proseguono le indagini per individuare l’omicida di Giulia Ballestri, la 39enne uccisa lo scorso 16 settembre a Ravenna. In carcere, con l’accusa di omicidio, c’è il marito della vittima, il 51enne dermatologo Matteo Cagnoni, ma si stanno esplorando anche altri aspetti della vicenda e sono stati sequestrati al padre di Matteo, Mario Cagnoni, varie paia di scarpe ed alcune camicie. Il sequestro del materiale è stato disposto dalla Procura di Ravenna nell'ambito del procedimento che lo vede indagato con l'accusa di avere favorito la fuga del figlio al momento dell'arrivo della polizia che lo voleva fermare per l'omicidio della moglie. Nell'udienza del Riesame l'avvocato della difesa di padre e figlio ha richiesto il dissequestro del materiale mentre il Tribunale di Ravenna ha accolto l'eccezione sulla propria incompetenza sul fascicolo del favoreggiamento visto che la fuga avvenne dalla villa di Firenze dei Cagnoni. La tipologia del materiale sequestrato lascia intuire, secondo alcune interpretazioni, che la Procura di Ravenna stia facendo verifiche su una eventuale presenza del padre sulla scena del crimine dopo il delitto. Il sequestro delle scarpe e degli abiti farebbero pensare che la Procura abbia considerato diverse ipotesi, come quella che il padre del sospetto omicida si possa essere recato nella villa in cui è stato consumato il delitto e possa aver cercato di occultare il cadavere.