Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

RAVENNA: Tragedia a Mirabilandia, una decina di indagati per la morte di Edoardo | VIDEO


E’ prevista per domani l’autopsia sul corpo del piccolo Edoardo, morto mercoledì nella piscina di Mirabilandia. Nel frattempo il video della tragedia sta aiutando gli investigatori a far luce sulla vicenda e a individuare possibili responsabilità.

 

La madre, il bagnino e i responsabili della sicurezza del parco. Al momento sono tre le figure su cui si stanno concentrando gli inquirenti. che hanno aperto un fascicolo per il reato di omicidio colposo in cooperazione sul caso della morte del piccolo Edoardo di Castrocaro, annegato durante una giornata di festa al parco Mirabeach di Mirabilandia. La madre, che giovedì è stata sentita come testimone, ha raccontato di aver lasciato il bambino solo per pochi secondi, in un tratto di piscina dove l’acqua è molto bassa, raccomandandogli di non muoversi. A quel punto però, qualcosa è andato storto. Un dramma tutto registrato dalle telecamere.

Il fatto sicuro è che a un certo punto il bambino si è trovato da solo – ha spiegato il Procuratore capo di Ravenna Alessando Mancini – quindi stiamo cercando di capire come mai la madre si è allontanata e perché. A quel punto il bambino si è avvicinato alla zona della piscina più profonda e purtroppo è avvenuta la tragedia

A quel punto è stato lanciato l’allarme, non dal personale di salvataggio, come si pensava in un primo momento, bensì da alcuni bagnanti.

Da un prima ricostruzione – continua Mancini – sembra che un altro bambino si sia accorto che qualcosa non andava e abbia segnalato ai soccorsi, che poi sono intervenuti

Indagati anche il bagnino e i responsabili della sicurezza di Mirabilandia, con i gestori del parco che si sono subito detti pronti a collaborare.